Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La notte dei tempi

Biblioteca Cosmo 11

Di

Editore: Nord

3.7
(124)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 263 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8842914487 | Isbn-13: 9788842914488 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: P. Peroni

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La notte dei tempi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nell'Antartide, coperta dai ghiacci e battuta dal vento dominante, proseguono i normali rilevamenti geologici, ad opera delle spedizioni (stabilmente impiantate) delle varie nazioni. Tutt'a un tratto, questo lavoro d'ordinaria amministrazione è interrotto: sotto oltre 1.000 metri di ghiaccio, in strati che risalgono a 900.000 anni di età, gli strumenti segnalano la presenza di un profilo impossibile in natura: è come lo spaccato d'indecifrabili ruderi. Nessuna disciplina scientifica ammette la presenza dell'uomo in un'era così remota. Ma non basta: dal profondo perviene il segnale d'una emittente a ultrasuoni. Scienziati e tecnici del mondo intero si radunano sul "punto 612" e scavano i ghiacci per andare incontro a questo mistero.
Ordina per
  • 2

    Totalment desfasada...

    "¿Cuál es ese metal? [...]
    -Qué! ¿Usted no lo ha reconocido? ¿Usted, una mujer?...!Es oro!"

    "El acondicionamiento del aire y el confort en el interior del EPI1 y 2 eran americanos, y tan perfectos que se había podido aceptar la presencia de mujeres."

    ha scritto il 

  • 4

    400° libro finito e catalogato su anobii.

    4 o 5 stelle? Diciamo subito che il libro è una piacevole sorpresa che risulta gradevole sia agli amanti della fanta-scienza, sia ai romantici sognatori di grandi storie d'amore! Anche la sottile ironia che pervade la lettura suscita qualche riflessione: l'uomo non è in grado di meritarsi le tecn ...continua

    4 o 5 stelle? Diciamo subito che il libro è una piacevole sorpresa che risulta gradevole sia agli amanti della fanta-scienza, sia ai romantici sognatori di grandi storie d'amore! Anche la sottile ironia che pervade la lettura suscita qualche riflessione: l'uomo non è in grado di meritarsi le tecnologie più avanzate (anche la più mirabile che si possa immaginare), e contro la stupidità la battaglia è persa; il passato ed il presente si ripetono con angosciante ripetitività; la scienza perde sempre contro la politica (ne sappiamo qualcosa in Italia). Considerate che il libro fu scritto in clima "sessantottino", in piena guerra fredda sotto l'incubo nucleare, in un'epoca tecnologicamente superata; in un passaggio del testo troverete un'idea che assomiglia molto ad Internet. Il colpo di scena finale poi ... vi lascerà a bocca aperta. ASSOLUTAMENTE NON LEGGETE LE RECENSIONI CHE ANTICIPANO LA TRAMA!

    ha scritto il 

  • 4

    Sorpresa.

    Romanzo di fantascienza scritto alla fine degli anni 60. Molto interessante perchè oltre alla storia d'amore che si perde nel tempo (e devo dire la verità anche nella lettura), l'autore dona tramite parallelismi e allegorie una bella descrizione della guerra fredda e dei cambiamenti sociali dell' ...continua

    Romanzo di fantascienza scritto alla fine degli anni 60. Molto interessante perchè oltre alla storia d'amore che si perde nel tempo (e devo dire la verità anche nella lettura), l'autore dona tramite parallelismi e allegorie una bella descrizione della guerra fredda e dei cambiamenti sociali dell'epoca. Nota: Dopo la morte dell'autore è stato scoperto che la storia fosse probabilmente un plagio del romanzo La Sphère d'or (Out of the Silence), dell'australiano Erle Cox(quanto meno fortemente ispirata). Ciò non toglie, che la testimonianza del momento storico, faccia del romanzo di Barjavel un opera di fantascienza riuscita.

    ha scritto il 

  • 4

    una spedizione in antartide scopre, un chilometro sotto la superficie, un uomo e una donna ibernati da 900000 anni. risvegliando la ragazza, apprendono da lei l'esistenza in epoca remota di una civiltà tecnologicamente avanzata, estesa su tutta la terra (anche su continenti ormai scomparsi) e olt ...continua

    una spedizione in antartide scopre, un chilometro sotto la superficie, un uomo e una donna ibernati da 900000 anni. risvegliando la ragazza, apprendono da lei l'esistenza in epoca remota di una civiltà tecnologicamente avanzata, estesa su tutta la terra (anche su continenti ormai scomparsi) e oltre, popolata da umani sostanzialmente identici a quelli attuali. la civiltà antica è stata poi annientata da una guerra distruttiva, e i due ibernati sono gli unici sopravvissuti, depositari delle fantastiche tencologie del passato e di un'"equazione universale" che consente di manipolare a piacimento energia e materia. il team scientifico internazionale che ha fatto la scoperta cerca di raggiungere i segreti conosciuti agli uomini del passato, ma le nazioni entrano inevitabilmente in conflitto tra loro alla prospettiva di quel potere.

    il libro parte con la scoperta della civiltà sepolta, e prosegue con i tentativi di rianimazione e comunicazione con la ragazza, Elea. nella parte centrale viene mostrata la vita e il conflitto che ha devastato il mondo di Elea, dopodiché si ritorna al presente con la conclusione della storia. Barjavel è bravo a creare suspence all'inizio, e mostra un'utopia (per quanto imperfetta) nell'epoca di Elea, per poi concludere tutto con una punta di ottimismo.

    lo stile (e la traduzione) sono un po' antiquati, ma non creano difficoltà nella lettura. forse la parte riguardo Elea è anche troppo lunga, non essendo questo il tema centrale. la sorpresa finale vale comunque le quattro stelle.

    ha scritto il 

  • 4

    Il futuro sarà migliore del passato, gli adulti sono migliori dei bambini, oppure i vecchi sono bambini che stanno marcendo?
    Possono due persone essere talmente unite dall'amore da essere un unica indivisibile entità?
    Questi ed altri interrogativi trovano parziali risposte nel titolo. ...continua

    Il futuro sarà migliore del passato, gli adulti sono migliori dei bambini, oppure i vecchi sono bambini che stanno marcendo?
    Possono due persone essere talmente unite dall'amore da essere un unica indivisibile entità?
    Questi ed altri interrogativi trovano parziali risposte nel titolo.

    ha scritto il 

  • 3

    La citazione da Le Monde sulla quarta di copertina "un romanzo che non ha niente da invidiare a Dune" è, oltre che fastidiosa per il tono imbonitore, assolutamente falsa. Questo libro Dune non lo vede neanche con il binocolo. Marketing a parte è un libro piacevole. Un'idea non originalissima, una ...continua

    La citazione da Le Monde sulla quarta di copertina "un romanzo che non ha niente da invidiare a Dune" è, oltre che fastidiosa per il tono imbonitore, assolutamente falsa. Questo libro Dune non lo vede neanche con il binocolo. Marketing a parte è un libro piacevole. Un'idea non originalissima, una civiltà perduta sotto i ghiacci dell'Antartide, ma con una storia che cattura e si legge in un lampo (un pò di ore ma sembrano di meno). Comici i siparietti della famiglia Vignont che commenta a tavola le notizie del telegiornale sulle scoperte in Antartide, un concentrato di superficialità, luoghi comuni e incomprensione che rappresenta bene il rincitrullimento di massa perpetrato dalla tv e dal suddetto marketing.

    ha scritto il 

  • 4

    per come si è concluso mi ha lasciato l'amaro in bocca, bilanciato dalla soddisfazione della sorpresa finale. un Romeo e Giulietta atipico. l'amore fa da tema portante, laterali molti altri temi che prendono i loro spazio lasciandoti più di una riflessione da fare. uno splendido libro francese, q ...continua

    per come si è concluso mi ha lasciato l'amaro in bocca, bilanciato dalla soddisfazione della sorpresa finale. un Romeo e Giulietta atipico. l'amore fa da tema portante, laterali molti altri temi che prendono i loro spazio lasciandoti più di una riflessione da fare. uno splendido libro francese, quando si dice che non c'è solo la letteratura anglosassone.

    ha scritto il 

  • 3

    L'idea è molto bella e la trama intrigante, ma la scrittura a tratti risulta un po' sciatta (probabilmente a causa anche di una traduzione non eccelsa e di una edizione con qualche refuso).
    Purtroppo in certe parti si scade nel romanzetto Harmony, il che, per quanto mi riguarda, è decisamen ...continua

    L'idea è molto bella e la trama intrigante, ma la scrittura a tratti risulta un po' sciatta (probabilmente a causa anche di una traduzione non eccelsa e di una edizione con qualche refuso).
    Purtroppo in certe parti si scade nel romanzetto Harmony, il che, per quanto mi riguarda, è decisamente troppo.

    P.S. Ne verrebbe fuori probabilmente un interessante film di fantascienza (e in effetti il romanzo era stato inizialmente pensato come sceneggiatura).

    ha scritto il