Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La notte del raduno

8000 anni fa

By Margaret Elphinstone

(43)

| Paperback | 9788806199173

Like La notte del raduno ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Tra le pendici della montagna Grande Madre e le gelide acque dell'Atlantico settentrionale, una piccola comunità dell'èra mesolitica vive in totale fusione con una natura crudele e benigna al tempo stesso. Una vita aspra e irta di pericoli, ma assai Continue

Tra le pendici della montagna Grande Madre e le gelide acque dell'Atlantico settentrionale, una piccola comunità dell'èra mesolitica vive in totale fusione con una natura crudele e benigna al tempo stesso. Una vita aspra e irta di pericoli, ma assai meno disperata e primitiva di quanto si immagini.
In un romanzo corale di grande suggestione, narrato dalle voci di uomini e donne vissuti ottomila anni fa.

Quando il giovane Bakar, figlio di Nekané, scompare misteriosamente, la vita della piccola comunità del Mesolitico viene profondamente sconvolta e le cose si complicano ulteriormente con l'arrivo di Kemen, forse unico superstite di un intero popolo ingoiato da un disastroso tsunami.
Gelosie e sospetti si concentrano sullo sconosciuto cacciatore della Lince, appena entrato a far parte della famiglia di Nekané. Lo straniero è stato messo al bando per aver commesso qualche terribile delitto, oppure è davvero rimasto solo al mondo? Difficile stabilirlo con certezza; ma quando le sorti di Kemen cominciano a intrecciarsi con quelle del suo nuovo popolo, le conseguenze di un altro grave crimine minacciano di sgretolare l'intera comunità, costringendola infine a una drammatica resa dei conti.

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Tre stelle e mezzo

    Non so esattamente che dire a proposito di questo libro...Forse perché è ambientato in un'era di cui so poco e allora alcuni aspetti mi sono sembrati un po' troppo "contemporanei" (il rapporto uomini-donne, per esempio), pero' chi lo sa?
    E'stato in o ...(continue)

    Non so esattamente che dire a proposito di questo libro...Forse perché è ambientato in un'era di cui so poco e allora alcuni aspetti mi sono sembrati un po' troppo "contemporanei" (il rapporto uomini-donne, per esempio), pero' chi lo sa?
    E'stato in ogni caso piacevole leggerlo!

    Is this helpful?

    Libby Swinton said on Jan 31, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pareva originale l'idea di ambientare una storia nell'era preistorica, provando ad immaginare cosa pensavano e come parlavano i primi uomini, quali leggi regolamentavano il loro vivere, come si rapportavano con quanto stava loro intorno. Pareva azzec ...(continue)

    Pareva originale l'idea di ambientare una storia nell'era preistorica, provando ad immaginare cosa pensavano e come parlavano i primi uomini, quali leggi regolamentavano il loro vivere, come si rapportavano con quanto stava loro intorno. Pareva azzeccata pure l'idea di trasformarlo in un racconto orale corale, a più voci e punti di vista.
    In realtà tutto questo potenziale si è trasferito in un'autentica pesantezza. Manca di mordente. E di cosa può essere successo al figliol prodigo non mi importa più nulla.

    Is this helpful?

    elisa said on Jun 25, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un romanzo che ha l'inizio di un giallo, ma alla fine la pista non la segue mai.
    Racconta la vita di un clan, di una famiglia nella Scozia preistorica.
    Per quanto la lettura scorra abbastanza velocemente, la mia domanda rimaneva sempre "ma perché mi ...(continue)

    Un romanzo che ha l'inizio di un giallo, ma alla fine la pista non la segue mai.
    Racconta la vita di un clan, di una famiglia nella Scozia preistorica.
    Per quanto la lettura scorra abbastanza velocemente, la mia domanda rimaneva sempre "ma perché mi dice ciò?" visto che il giallo iniziale mi aveva traviata.
    Poi ne seguiva un'altra "ma su che basi dice ciò?" La spiritualità, il concetto di clan e di famiglia, saranno davvero state così? Avendo amici rievocatori neolitici questo libro mi sa un po' di fumo, ma non mi addentro a discorsi che non conosco. Per fortuna non è new age che sarebbe stato stucchevole...di certo è buonista, nell'ottica in cui la violenza umana (molto presente in quei tempi, visto i resti umani...)viene assorbita e metabolizzata e i morti tornano attraverso il nome a rivivere nei nuovi nati.

    Is this helpful?

    M. Eloisa said on Jun 8, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    davvero un bel romanzo, ambientato nella scozia del mesolitico, ricco di spiritualità ma anche avvincente. romanzo corale, narrato in modo molto efficace a più voci.
    La quarta di copertina: "Quando il giovane Bakar, figlio di Nekané, scompare misteri ...(continue)

    davvero un bel romanzo, ambientato nella scozia del mesolitico, ricco di spiritualità ma anche avvincente. romanzo corale, narrato in modo molto efficace a più voci.
    La quarta di copertina: "Quando il giovane Bakar, figlio di Nekané, scompare misteriosamente, la vita della piccola comunità del Mesolitico viene profondamente sconvolta e le cose si complicano ulteriormente con l'arrivo di Kemen, forse unico superstite di un intero popolo ingoiato da un disastroso tsunami. Gelosie e sospetti si concentrano sullo sconosciuto cacciatore della Lince, appena entrato a far parte della famiglia di Nekané. Lo straniero è stato messo al bando per aver commesso qualche terribile delitto, oppure è davvero rimasto solo al mondo? Difficile stabilirlo con certezza; ma quando le sorti di Kemen cominciano a intrecciarsi con quelle del suo nuovo popolo, le conseguenze di un altro grave crimine minacciano di sgretolare l'intera comunità, costringendola infine a una drammatica resa dei conti".

    Is this helpful?

    rob said on Mar 14, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un romanzo originale, se non altro per l'ambientazione.
    Non capita spesso di leggere un racconto ambientato nel mesolitico, quindi sotto questo aspetto mi è molto piaciuto.
    La trama in sè, non è niente di particolarmente sorprendente, ma comunque si ...(continue)

    Un romanzo originale, se non altro per l'ambientazione.
    Non capita spesso di leggere un racconto ambientato nel mesolitico, quindi sotto questo aspetto mi è molto piaciuto.
    La trama in sè, non è niente di particolarmente sorprendente, ma comunque si legge con piacere.
    Peccato per i continui cambi di narratore: potrebbe essere uno stratagemma narrativo interessante, e anche utile, se non fossero così frequenti (non ci sono più di dieci pagine narrate dallo stesso personaggio!) ogni tanto, quando la mia lettura non era più che attenta, ho avuto qualche difficoltà a raccapezzarmi su chi appartenesse la voce narrante.

    Is this helpful?

    Greta said on Mar 2, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (43)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 447 Pages
  • ISBN-10: 880619917X
  • ISBN-13: 9788806199173
  • Publisher: Einaudi (Stile libero Big)
  • Publish date: 2011-11-22
Improve_data of this book