La notte del vento e delle rose

Di

Editore: Leggereditore

3.8
(63)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 496 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8865081880 | Isbn-13: 9788865081884 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace La notte del vento e delle rose?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Napoli, 1799.
Una donna trascina con sé un bambino, un uomo li segue tra la folla... E mentre il molo brulicante di volti sudati e affaccendati segue la sua routine quotidiana, qualcuno li osserva dal ponte di una nave straniera. Viene dall’Inghilterra per tentare di ristabilire un equilibrio fra Borboni e Inglesi, ma anche per ritrovare la donna che pensa di aver perso per sempre. Julia è destinata a fuggire, prima dall’uomo che ama con tutta sé stessa e che l’ha abbandonata nel momento del bisogno, e ora da chi la insegue per strapparle il bambino che lei ha deciso di riscattare da un futuro di soprusi e angherie. Il suo cuore non ha pace, meno che mai ora che suo marito Christian ha deciso di riportarla a casa. Lui dovrà riconquistare la sua fiducia e riconoscere la donna coraggiosa e saggia che Julia è diventata, mentre lei dovrà abbandonarsi di nuovo a quello sguardo che anni prima, ancora ragazzina, l’aveva rapita. In un mondo dove gli intrighi di corte, le invidie e l’ossessione sembrano regnare incontrastate, riuscirà il loro amore a risorgere dalla cenere?
Ordina per
  • 4

    4 stelline solo perché effettivamente è un po' lento.. altrimenti sarebbero state 5 =) Un bel romanzo, che lascia con il fiato sospeso ( forse troppo). Ben caratterizzati i personaggi.. Insomma.. bell ...continua

    4 stelline solo perché effettivamente è un po' lento.. altrimenti sarebbero state 5 =) Un bel romanzo, che lascia con il fiato sospeso ( forse troppo). Ben caratterizzati i personaggi.. Insomma.. bello!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Dieci anni per perdersi, ritrovarsi ed innamorarsi di nuovo...

    Un romanzo rosa storico corposo e ben documentato ambientato durante la rivoluzione napoletana del 1799...

    LA CITAZIONE:

    "Tutto il resto allora smise semplicemente di esistere e ci furono solo loro du ...continua

    Un romanzo rosa storico corposo e ben documentato ambientato durante la rivoluzione napoletana del 1799...

    LA CITAZIONE:

    "Tutto il resto allora smise semplicemente di esistere e ci furono solo loro due. (...) Il vento della notte si alzò, portando con sé il profumo dolce delle rose e accompagnando i loro sogni."

    ha scritto il 

  • 4

    Ho trovato molto interessante l'ambientazione a Napoli, una città che raramente viene scelta come sfondo. La scrittrice ha reso molto bene i vicoli, la città vecchia con gli usi e i costumi del tempo. ...continua

    Ho trovato molto interessante l'ambientazione a Napoli, una città che raramente viene scelta come sfondo. La scrittrice ha reso molto bene i vicoli, la città vecchia con gli usi e i costumi del tempo. Ecco la monarchia di quel periodo, con Re Ferdinando a capo della città, poi gli inglesi e i francesi e i continui scontri tra le diverse fazioni. Nel mezzo una donna con un bambino da salvare, la sua storia pregressa, l'uomo che un tempo ha sposato e che ama ancora, lo stesso che cerca di salvarla dagli intrighi tessuti contro di lei. È un romanzo che offre una lettura lenta, ma piena di dettagli che permette di entrare nella vicenda, con picchi di adrenalina che ti impediscono di abbandonare le pagine anche se sei in preda al sonno della sera (io leggo prima di andare a dormire). Un bel romanzo d'esordio, ma sappiamo che l'autrice, firmatasi con uno pseudonimo, non si è fermata qui! Più di 460 pagine per sognare di salpare assieme a Julia con un veliero e raggiungere quanto più si desidera.

    ha scritto il 

  • 3

    Tre stelle tendenti a due

    Lo stile della scrittrice è gradevole ma,purtroppo, la narrazione è lenta e i personaggi non mi hanno convinta per niente!Mi sentivo all'interno di una telenovelas sudamericana in cui si creano malint ...continua

    Lo stile della scrittrice è gradevole ma,purtroppo, la narrazione è lenta e i personaggi non mi hanno convinta per niente!Mi sentivo all'interno di una telenovelas sudamericana in cui si creano malintesi evitabilissimi e in cui ,per dirsi qualcosa,si impiegano 30/40 puntate!Un amore fra i protagonisti che non lascia il segno poichè i due non sanno nemmeno cosa sia questo sentimento!Non riescono a viverlo in modo sano e completo facendo di esso la propria forza.Nè Christian nè Julia mi hanno conquistata ...troppi atteggiamenti immaturi da parte di entrambi...troppe parole non dette se non alla fine...Peccato,speravo meglio

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Tre stelline quasi 4

    Quando per la prima volta ho letto la trama di questo libro ho pensato : "Questa storia mi piacerà sicuramente" .
    E in effetti è stata molto carina, ricca d'inseguimenti, di tormenti interiori (quelli ...continua

    Quando per la prima volta ho letto la trama di questo libro ho pensato : "Questa storia mi piacerà sicuramente" .
    E in effetti è stata molto carina, ricca d'inseguimenti, di tormenti interiori (quelli strappa lacrime che piacciono tanto a me ) ma ho qualche perplessità sul risultato finale.
    Solitamente quando inizio un libro nuovo lo tengo in mano per qualche minuto a fissare la copertina, a leggere la trama dietro e quando con questo libro mi cade lo sguardo sulla scritta :
    "Una narrazione dal ritmo musicale, emozionante e sensuale, per una voce esordiente che ricorda scrittrici del calibro di Philippa Gregory e Diana Gabaldon" volete che non mi venga un accidenti ?
    Ora diciamo che con la Gregory non ho un buon rapporto,infatti dopo aver letto il suo "L' amante della regina vergine" ho capito che questa scrittrice non era nelle mie corde , ma se leggo il nome della mia beniamina, della mia scrittrice preferita , della Gabaldonuccia mia ! Non volete che le aspettative su questo libro salgano alle stelle ?
    Quindi ho iniziato questo libro con un certo timore, ma anche con una buona dose di fiducia e quest'ultima in buona parte ripagata dalla scrittura della Bulgaris.
    Questo romanzo infatti ti prende, e in alcuni punti ti aggroviglia le budella per le emozioni, ma per quel che riguarda i personaggi principali mi ha un tantino deluso.
    Julia è uno di quei casi di personaggi femminili letterari che si evolvono durante la storia, che maturano pian piano. Da giovane innocente e ingenua, diventa per via delle vicissitudine che si ritrova a vivere ,ben descritte dalla scrittrice , in una donna coraggiosa che metta perfino la sua vita in gioco pur di salvare un bambino.
    Ma in tutto quel suo coraggio io (che sono perfida) ho intravisto una persona leggermente disturbata psicologicamente ed emotivamente.
    Non vorrei spoilerare ma mi tocca dire un paio di cosette.
    Julia perde il suo bambino, si lascia andare perché convinta che il marito non la ami, ma anzi in qualche modo la odi, e scappa da casa, ovviamente è turbata quindi le concediamo il beneficio del dubbio, ma nel momento in cui si attacca morbosamente al cuginetto Luca ,e in quel frangente per me questa qui che ha fortemente subito una perdita devastante rimane un pò tocca di testa.
    Per quel che riguarda il marito abbandonato, ovvero Christian non ho nulla da ridire tranne il fatto che se avesse parlato di più con Julia probabilmente noi lettori ci saremmo potuti risparmiare un centinaio di pagina, in cui i due si rincorrono e che fra frasi dette a metà e sentimenti messi a tacere abbiamo sofferto le pene dell'inferno.
    Comunque a parte i tira e molla emotivi fra i due, la storia è affascinante e personalmente ho preferito ai personaggi principali quelli secondari.
    La figura di Emma (Lady Hamilton ) per esempio è stata una di quelle che mi sarebbe piaciuta fosse stata approfondita di più, nonché Drew Wakefield (di cui spero la Bulgaris possa prima o poi regalarci una storia tutta dedicata a lui) per finire col cattivo di turno Enrico Mirabelli che lasciatemelo dire a me è piaciuto veramente tanto, con quel suo dolore alla fine per aver perso Julia. In quella scena la scrittrice lo ha reso umano e reale in un modo magnifico.

    In conclusione, senza togliere nulla alla bravura della scrittrice, ma siamo lontani anni luce dalla mia Gabaldon, e a chi ha avuto la brillante idee di fare tale paragone consiglierei di andare a rileggersi l'intera serie "Outlander" così per sicurezza .
    Se siete in vena di storie strappa lacrime questa potrebbe fare al caso vostro.

    ha scritto il 

  • 5

    Mi dispiace aver terminato questo libro, l'ho "divorato" in due giorni ,non riuscivo a staccarmene.Lo consiglio per i personaggi cosi' "reali" con le loro passioni, paure, incertezze per la storia cos ...continua

    Mi dispiace aver terminato questo libro, l'ho "divorato" in due giorni ,non riuscivo a staccarmene.Lo consiglio per i personaggi cosi' "reali" con le loro passioni, paure, incertezze per la storia cosi'coinvolgente e appassionante per i luoghi e il periodo storico....... leggetelo!

    ha scritto il 

  • 3

    http://www.readingattiffanys.com/2013/04/recensione-la-notte-del-vento-e-delle_13.html

    Questo libro mi è stato proposto dall'autrice che ringrazio per la tanta pazienza e per avermi scelto per leggere ...continua

    http://www.readingattiffanys.com/2013/04/recensione-la-notte-del-vento-e-delle_13.html

    Questo libro mi è stato proposto dall'autrice che ringrazio per la tanta pazienza e per avermi scelto per leggere il suo romanzo. L'ambientazione è tutta italiana e in particolare troveremo dei personaggi di origine inglese ritrovarsi in una Italia di fine'700, o meglio in una Napoli di fine'700 in pieno regno borbonico. Julia si rifugia a Napoli per sfuggire a suo marito Christian che l'ha abbandonata per l'ennesima volta. Il marito appena scoperta la sua fuga fà di tutto per rintracciarla e finalmente riesce a trovarla ed è fermamente deciso di ritornare in Inghilterra con lei al suo fianco. Marito e moglie dovranno riscoprirsi, conoscersi sotto altri punti di vista. Christian dovrà cercare di riconquistarla come fece tanti anni prima, al tempo del loro primo incontro e lei dovrà cercare di dare fiducia al suo uomo che ha girato per mare e per terra per ritrovarla e insieme alla quale non rinuncia a vivere la sua vita. Tutto questo avverrà sullo sfondo di una Napoli borbonica, dove infiniti sono i modi di accaparrarsi il favore di re e regina e infiniti sono anche i complotti e gli intrighi che di certo non faciliteranno il soggiorno dei due protagonisti in Italia. Bisogna però ammettere che il loro amore e legame è forte e Christian per tanti versi ci appare proprio come l'uomo perfetto che protegge costantemente la sua donna a qualsiasi costo. La narrazione a tratti è un pò prolissa però tutto sommato non appesantisce troppo la lettura. Fondamentalmente è un romanzo d'amore quindi assicurata è la presenza di romanticismo e del lieto fine raggiunto però con vari colpi di scena inaspettati. Uno scorcio di una Napoli antica, molto veritiero a mio avviso, che è bello da scoprire ed adatto come sfondo per un romanzo storico e romantico.

    ha scritto il 

  • 5

    Anke x me, La notte del vento e delle rose, è stata una sorpresa bellissima e inaspettata. In un secolo dove l'Illuminismo era ancora agli albori, l'autrice dipana una meravigliosa storia d'avventura, ...continua

    Anke x me, La notte del vento e delle rose, è stata una sorpresa bellissima e inaspettata. In un secolo dove l'Illuminismo era ancora agli albori, l'autrice dipana una meravigliosa storia d'avventura, azione e tanto romanticismo con indimenticabili personaggi quali: la dolce ma vulnerabile Julia e l'ostinato ma altrettanto dispotico Christian, ke x certe ragioni mi ha ricordato Alexander della serie del Cavaliere d'Inverno. In conclusione, un libro bellissimo, intenso e romantico x cui vale la pena leggere!!!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Per ora 4 stelline
    Io non paragono mai un libro a un altro (nè per genere nè per storia). Ognuno lo considero come il primo che leggo in vita mia, per dargli una possibilità in mezzo ai classici o ai ...continua

    Per ora 4 stelline
    Io non paragono mai un libro a un altro (nè per genere nè per storia). Ognuno lo considero come il primo che leggo in vita mia, per dargli una possibilità in mezzo ai classici o ai capolavori.
    La notte del vento e delle rose è senz'altro scritto bene, la storia prende fin dal principio...spero continui così fino alla fine!
    Finito ieri sera, come voto totale dò 3 stelline e 1/2
    Purtroppo dopo un pò l'ho trovato ripetitivo, la mancanza di comunicazione dei due protagonisti è stata trascinata troppo a lungo.

    ha scritto il