Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La notte della svastica

Di

Editore: Editori Riuniti

3.6
(24)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 208 | Formato: Altri

Isbn-10: 883593740X | Isbn-13: 9788835937401 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Della Bona D.

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace La notte della svastica?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Beh, beh, beh, questo è un libro che davvero non mi aspettavo. Più che un romanzo mi pare un dialogo sulla condizione della donna in forma romanzata. Si tratta di una contro-storia, ambientata 700 anni dopo che il nazismo ha trionfato. L’autrice del libro coglie perfettamente quali sono i tratti ...continua

    Beh, beh, beh, questo è un libro che davvero non mi aspettavo. Più che un romanzo mi pare un dialogo sulla condizione della donna in forma romanzata. Si tratta di una contro-storia, ambientata 700 anni dopo che il nazismo ha trionfato. L’autrice del libro coglie perfettamente quali sono i tratti fondanti del nazismo e anticipa con precisione sorprendente (il romanzo è stato scritto prima del 1937) gli esiti di un suo trionfo: un mondo vuoto, violento e misogino, che fa della disuguaglianza la sua caratteristica. Un mondo in cui le prime ad essere annichilite sono le donne, trattate alla stregua di bestie da riproduzione, totalmente alla mercè della volontà degli uomini.
    Non ho potuto fare a meno di pensare alla dolorosa vicenda, conclusasi nel 2009, di una donna italiana e le parole crudeli che un piccolo uomo allora al governo usò nei suoi confronti.

    Altrettanto sorprendente è la modernità del punto di vista dell'autrice: alla fin fine il libro contiene una gigantesca iperbole con la quale la Burdekin denuncia la condizione della donna e discute il ruolo che le si assegna nella società. Non voglio fare il trombone, sono troppo poco aggiornato sullo stato attuale del dibattito, ma a me le posizioni della Burdekin paiono eccezionalmente avanzate. E per fortuna. Non capisco perchè non venga ristampato (io l'ho trovato tra i libri usati di una libreria). Mi pare una lettura obbligatoria, specie con l'immagine pubblica delle donne che da un paio di decenni viene tratteggiata dalla nostra TV, un misto di film porno e repressione vittoriana. Il primo passo verso La notte della svastica.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Ma che incredibile rivelazione!

    Letto per suggerimento di un'amica ma davvero sono rimasta a bocca aperta.
    A tratti profetico quando immagina un futuro in cui i tedeschi dominano il mondo.
    Un atto di accusa verso Hitler e i suoi, fatto con grande coraggio e la sensibilità di visione in avanti che solo una donna poteva ...continua

    Letto per suggerimento di un'amica ma davvero sono rimasta a bocca aperta.
    A tratti profetico quando immagina un futuro in cui i tedeschi dominano il mondo.
    Un atto di accusa verso Hitler e i suoi, fatto con grande coraggio e la sensibilità di visione in avanti che solo una donna poteva avere.

    Dovrebbe essere adottato come libro di testo alle scuole medie!!!!

    ha scritto il 

  • 3

    Bizzarro anzichenò

    Libro letto per un esame universitario (ah, bei tempi). Bizzarro, molto bizzarro... Pure troppo.

    Per commentarlo decentemente dovrei rileggerlo, ma adesso proprio non ne ho voglia. Magari dopo la prossima rilettura (se mai ci sarà) arriverà anche un commento più articolato.

    ha scritto il