Facc8
Ha scritto il 19/10/17

Splendido ritratto della situazione storica pre rivoluzione russa (anche se ambientato a fine ottocento!) dipinto in chiave di romanzo gotico e tenebroso. Coinvolgente e affascinante, lo stile di Meyrink ti inchioda fino all’ultima pagina.

Calibano
Ha scritto il 29/11/14
Tutta la letteratura di Meyrink è influenzata dal principio esoterico orientale (divulgato in Occidente da autori come Georges Gurdjieff) secondo il quale la vera dimensione di sogno è la realtà, flebile eco di un altrove, ombra confusa di un'esisten...Continua
Morgana(piumosa)
Ha scritto il 14/04/14
Come sempre un Myerink visionario che trasporta il lettore in contesti al limite tra il reale e il fantastico. Questa volta lo sfondo è quello della rivoluzione russa e della prima guerra mondiale, i personaggi sono tratteggiati molto bene e fatti mu...Continua
Patrizia
Ha scritto il 29/03/13
trama bizzarra e complicata

Ho faticato molto a seguire la trama di questo racconto, il motivo sta proprio nella sua particolarità: un racconto onirico dove i personaggi si confondono ai fantasmi e la realtà al sogno.

Madama Volpe
Ha scritto il 18/01/13
Ogni 30 Aprile...
si mescola realtà e follia,superstizione,leggende,folklore e rovesciamento dei ruoli sociali creati dall'uomo, quell'uomo bizzarro e violento governato dal sesso e dalle passioni.... e poi... quadri con l'anima e persone sprovviste di essa, figure ne...Continua

míol mór:...
Ha scritto il Jun 14, 2013, 09:51
L’immagine di Polyxena lo seguiva ogni notte nei suoi sogni, riempiva la sua vita quand’era sveglio e quando dormiva; quando suonava pensava a lei, quando era solo le parlava; i suoi castelli in aria erano per lei. Ma come sarebbe stato il futuro? “...Continua
Pag. 62
míol mór:...
Ha scritto il May 28, 2013, 20:45
L'inimitabile naturalezza, tipicamente austriaca, di trattare con serietà mortale cose di scarsa importanza e con elegante superficialità quelle più serie, di cui aveva un piccolo esempio nel giovane, riportò alla mente del medico altri episodi della...Continua
Pag. 77
míol mór:...
Ha scritto il May 17, 2013, 09:48
Nella mente gli balenò un'intuizione folgorante, più rapida di un pensiero, tanto che non riuscì a fissarla e gli lasciò solo l'oscura e confusa sensazione che il “tempo” altro non fosse che una diabolica commedia, messa in atto da un nemico invisibi...Continua
Pag. 12

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi