Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La novia oscura

By

Publisher: Rayo

3.6
(36)

Language:Español | Number of Pages: 464 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , English

Isbn-10: 0060514310 | Isbn-13: 9780060514310 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Fiction & Literature

Do you like La novia oscura ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Sayonara “la piccola”, bambina selvaggia la cui grande ambizione non è diventare ingegnere termo meccanico ma prostituta. Un nome che è già un monito, un addio esotico, un avvertimento verso chiunque riesca, con laute ricompense economiche, a ...continue

    Sayonara “la piccola”, bambina selvaggia la cui grande ambizione non è diventare ingegnere termo meccanico ma prostituta. Un nome che è già un monito, un addio esotico, un avvertimento verso chiunque riesca, con laute ricompense economiche, a fare del suo corpo ciò che vuole, tra la sua noia e quella distanza non nascosta che fanno di una prostituta una cattiva prostituta. Ma lei non ha bisogno di apprendere raffinate acrobazie sessuali per essere la più desiderata. Anzi, forse lo è proprio per questo suo non appartenere. Sayonara, la pretty woman colombiana che, invece di spalmarsi composti di maionese sui capelli per irrobustirli si lava le parti intime con acqua tiepida, sapone all’argilla, bicarbonato di sodio e limone per celare gli odori di un’eventuale sifilide; che infrange il decalogo della puttana innamorandosi di quello che è, forse, l’unico uomo in tutta la Colombia che non l’avrebbe voluta tenere per sempre con sé; che perde l’innocenza non con la rottura dell’imene, ma grazie ad una serena accettazione della disillusione, in una Colombia sempre più dominata e violata dall’industria petrolifera americana.
    Restrepo scrive bene e non mancano momenti di piacevole tensione letteraria ma l’impianto narrativo che adotta, quello giornalistico, risulta spesso indigesto e forzato creando un distacco, anziché un’unione, con la parte narrante prettamente le vicende ed i suoi personaggi. Avrei osato di più.

    said on 

  • 5

    Que maestra! Que capacidad de transmitirte el delirio, la pasiòn, la locura de los personajes. Que manera mas hermosa de pintar los paisajes dentro de los cuales toma forma la historia. Una escritora impresionante

    said on 

  • 2

    Demasiado garciamarquiano

    Laura restrepo está muy influenciada por el Nobel García Márquez y su estilo ya francamente comienza a cansarme. Sinceramente, esta novela no es nada del otro mundo y yo habría podido usar mi tiempo en alguna otra cosa.

    said on 

  • 3

    Tra due e tre stellette (anzi stelline, non vorrei qualcuno intendesse che mi sto occupando di mostrine). Il romanzo-inchiesta della colombiana Laura Restrepo non è male, ma soffre il fatto di ispirarsi troppo fedelmente ad un certo filone letterario di derivazione Gabomarquesiana al sottoscritto ...continue

    Tra due e tre stellette (anzi stelline, non vorrei qualcuno intendesse che mi sto occupando di mostrine). Il romanzo-inchiesta della colombiana Laura Restrepo non è male, ma soffre il fatto di ispirarsi troppo fedelmente ad un certo filone letterario di derivazione Gabomarquesiana al sottoscritto già noto da tempo. Storia d'amore tra proletari sfruttati e puttane sante con finale che trascolora nel mito? Suvvia ragazza, sforzati un po' di più le meningi, la penna la sai maneggiare ma non basta...

    said on