La novizia e il cavaliere

Di

Editore: Harlequin - Mondadori (I Grandi Romanzi Storici, 374)

3.4
(40)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 315 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000030218 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Rosa

Ti piace La novizia e il cavaliere?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
De Burgh Series 4

Convinto che l'improvvisa serie di matrimoni dei fratelli che avevano sempre dichiarato di non volersi sposare sia dovuta a un sortilegio fatto alla sua famiglia, Robin de Burgh è deciso a non cadere nella stessa trappola malefica.
Per cercare il modo di annullare quella che lui considera una sorta di malefizio si reca al convento dov'è novizia Sybil... e a quel punto il suo destino è segnato, anche senza l'aiuto di incantesimi se non quello degli splendidi occhi della fanciulla.
Ordina per
  • 4

    Questa volta la Simmons ha intrecciato una sorta di giallo con la storia di Robin e la novizia Sybil, e non mi è dispiaciuto affatto. Divertente e gradevole come i primi capitoli.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    "Un maleficio si era abbattuto sui De Burgh.Robin ne era certo e ne conosceva bene il nome:matrimonio."

    L'inizio mi ha fatto morire dal ridere,Robin grande e grosso guarda terrorizzato i fratelli Durstan,Geoff,Stephen e Simon che coccolano le loro mogli,per Robin,scapolo incallito, è un duro colpo,si se ...continua

    L'inizio mi ha fatto morire dal ridere,Robin grande e grosso guarda terrorizzato i fratelli Durstan,Geoff,Stephen e Simon che coccolano le loro mogli,per Robin,scapolo incallito, è un duro colpo,si sente tradito e vuole a tutti i costi evitare di cadere preda di quel maleficio,ma il destino sa essere ironico,quando si reca al convento per trovare un modo di annullare quella che lui definisce maledizione ci casca anche lui come un pollo,gli occhi di novizia Sybil lo catturano...

    insomma trama carina ma il personaggio di Robin lo trovo un pò forzato,cade proprio nell'assurdo con le sue fisse,un uomo del 1200 aveva proprio come valori e obiettivi quello della famiglia,tutto questo terrore sembra esagerato,in fondo i fratelli hanno matrimoni felici,alla fine diventa un pò monotona come trama

    ha scritto il