Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La parola del diavolo

Di

4.2
(22)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 350 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817059374 | Isbn-13: 9788817059374 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace La parola del diavolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    E' un buon libro.
    Io di solito non leggo thriller, non è uno dei miei generi preferiti, però questo romanzo è molto scorrevole. Si legge rapidamente, è interessante grazie anche alla sua ambientazione... Le carte in tavola vengono scoperte abbastanza in fretta, ma ciò non compromette il res ...continua

    E' un buon libro.
    Io di solito non leggo thriller, non è uno dei miei generi preferiti, però questo romanzo è molto scorrevole. Si legge rapidamente, è interessante grazie anche alla sua ambientazione... Le carte in tavola vengono scoperte abbastanza in fretta, ma ciò non compromette il resto della lettura. Si arriva gradualmente all'epilogo e anche se non tutto può risolversi in un lieto fine, si ricrea una soluzione ottimale, almeno per quanto possibile.

    I personaggi sono ben caratterizzati, Mario Silva e suo nipote Hector Costa sono due "Sbirri" doc. Entrambi hanno vissuto esperienze traumatizzanti e la scelta di entrare in polizia era quella che meglio potesse appagarli.
    Ad entrambi è affidato il caso di scoprire l'assassino di un vescovo, ma le cose non sono molto chiare e la morte dell'uomo di Chiesa non è l'unica cui dovranno trovare un colpevole.
    In Brasile la vita non è semplice per nessuno:
    i latifondisti si arricchiscono lasciando i braccianti senza terre ed in estrema povertà, la polizia di Stato nasconde sporchi segreti agendo non propriamente in nome della giustizia ed i preti non sono impeccabili come dovrebbero, ma questa non è più una novità da molto ormai...

    L'indagine arriverà ad un punto di svolta grazie anche ad un aiuto inaspettato. Quando le forze dell'ordine non sono in grado di risolvere le cose come in teoria dovrebbe essere, forse non è troppo sbagliato farsi giustizia personalmente...

    ha scritto il 

  • 0

    Mario Silva

    Mario Silva é un personaggio straordinario che ti conduce e ti guida nel mondo selvaggio del Brasile. Lui, un uomo integro in mezzo alla corruzione e il pericolo. Descritto con bravura da Leighton Gage.

    ha scritto il 

  • 2

    Il peggior ispettore che abbia mai visto

    La trama è ottima. Siamo in Brasile, nella città di Cascatas do Pontal, il vescovo venuto in visita viene assassinato da un cecchino. I sospetti sono tanti: ci sono lotte di potere interne alla chiesa locale, manifestanti che occupano le terre di latifondisti sfruttatori e mal vedono il vescovo, ...continua

    La trama è ottima. Siamo in Brasile, nella città di Cascatas do Pontal, il vescovo venuto in visita viene assassinato da un cecchino. I sospetti sono tanti: ci sono lotte di potere interne alla chiesa locale, manifestanti che occupano le terre di latifondisti sfruttatori e mal vedono il vescovo, e il colonnello Ferrez a capo della polizia locale, ma è anche una specie di dittatore (forse un pò esagerato come personaggio). Il peggio viene ora, il libro viene presentato come la prima indagine dell'ispettore Silva, negli USA è al quinto episodio, quindi ci si aspetta che sia lui il protagonista che risolve la storia. Invece non fa un cazzo, giuro! Cioè Mario Silva è un ispettore della polizia federale, una specie di FBI brasiliana, viene chiamato per risolvere l'omicidio del vescovo, ebbene da quando arriva lui aumentano gli omicidi muoiono tutti, tutti, non c'è scampo per nessuno tutti quelli che lui avvicina muoiono. Ma è lo stesso personaggio che appare molto blando, passa la maggior parte dell'indagine in albergo, e quando affronta qualcuno si fa fanculizzare puntualmente. Infatti la storia viene risolta da un personaggio secondario. Storia buona , ma protagonista pessimo

    ha scritto il