La parrucchiera di Kabul

Voto medio di 599
| 112 contributi totali di cui 99 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Da lontano sembrano fiori nella polvere, sprazzi di azzurro e di giallo nel grigio delle strade di Kabul, affollate in prevalenza da uomini. Fiori calpestati, ma mai spezzatisi, che sotto il burqa celano storie di ordinaria sofferenza e quotidiano ...Continua
Ha scritto il 10/08/16
Un diverso punto di vista
Un racconto della vita che fanno le donne in Afghanistan, fatto dalle stesse donne attraverso il racconto delle loro esperienze di tutti i giorni.
Ha scritto il 25/05/15
Un'esperienza interessante
Ho acquistato questo libro sull'onda emotiva, dopo aver visto il trailer del film. Per una recenzione, invito a leggere quanto ho scritto sul mio blog: http://leggorosa.blogspot.it/2015/05/la-parrucchiera-di-kabul-di-deborah.html
Ha scritto il 18/05/15
Il cambiamento della condizione femminile in Afghanistan non può essere forzato
Deborah Rodriguez è una parrucchiera americana che si reca in Afghanistan con un’associazione no profit x aprire un salone di bellezza a Kabul e istruire giovani afgane nell’arte della cosmesi, repressa dal governo dei talebani. Kabul è una ...Continua
Ha scritto il 21/01/15
In una Kabul martoriata, controllata di giorno da Karzai, e la notte ancora dai talebani, anche un salone di bellezza può essere una conquista, e soprattutto uno spazio libero dal controllo maschile. "Noi occidentali tentiamo in vari modi di ...Continua
Ha scritto il 01/01/15
SPOILER ALERT
Il libro è la cronaca dell’esperienza a Kabul dell’autrice, che racconta i suoi sforzi per fondare una scuola per parrucchiere ed estetiste nella capitale dell’Afghanistan all’indomani della cacciata dei talebani dalla città. Deborah ...Continua

Ha scritto il Oct 11, 2011, 10:31
Coll. 813.6 ROD
Ha scritto il Oct 11, 2011, 10:30
Livello bibliografico: Monografia Tipo documento: Testo a stampa Autore: Rodriguez, Deborah Titolo: La parrucchiera di Kabul / Deborah Rodriguez con Kristin Ohlson ; [traduzione di Maria Clara Pasetti] Edizione: 2. ed Pubblicazione: ...Continua
Ha scritto il Aug 07, 2011, 14:14
Forse era per questo che i talebani avevano chiuso i saloni di bellezza: non perchè rendevano le donne simili a prostitute o servivano da copertura ai bordelli, come loro sostenevano, ma perchè offrivano alle donne uno spazio libero dal controllo ...Continua
Pag. 60
Ha scritto il Jan 23, 2010, 23:07
Fin da quando l'ho conosciuta, durante la prima visita a Kabul nella primavera del 2002, pochi mesi dopo la cacciata dei talebani, sono rimasta colpita dalla tristezza che c'era in lei. Non so perché mi abbia tanto turbata dal momento che ci sono ...Continua
Pag. 16
Ha scritto il Nov 03, 2008, 23:16
Le donne afghane hanno tante ferite da curare.Per troppo tempo sono state tenute nelle tenebre e, durante gli anni più cupi, hanno sofferto più di quanto si possa immaginare.Ma adesso le tenebre hanno cominciato a diradarsi e la luce sta tornando ...Continua
Pag. 299

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi