La paura di Montalbano

Voto medio di 2741
| 98 contributi totali di cui 91 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Sei nuovi casi da risolvere, sei differenti indagini che finiscono per sondareil cuore degli uomini. Tanti i personaggi e tante le storie, tra gli altri: lafigura del maresciallo Verruso, formale, pignolo, in apparenza una specie diantimontalbano. Co ...Continua
mavi
Ha scritto il 26/05/18

amo i racconti brevi, mi piace molto Montalbano, è sempre un piacere immergersi nel dialetto siciliano, e Vigata profuma di mare

Vincenzobenvenuto
Ha scritto il 21/02/18
Montalbano che fici, ti scantasti?
Montalbano, macari l'Andreuzzo Camilleri, to' criatore, s'è addivertito a farti fare l'opira de' pupi. Gli episodi in cui ti trovi a firriare capitolo appresso a capitolo, infatti, sono addirittura cinque, in questo libro! In un vidiri e svidiri ti...Continua
giusca
Ha scritto il 06/06/15
Un'ottima lettura in stile Camilleri

Camilleri è un porto sicuro per la lettura. Non amo molto le raccolte di storie (qui ce ne sono 5, tre lunghe e due brevi) ma la magia rimane immutata.

DeadChannel
Ha scritto il 21/04/15
Sempre una certezza.
Tutto quello che ho letto finora di Camilleri si è dimostrato più che all'altezza delle mie aspettative e delle recensioni ottimistiche dei giornali(che di solito non ne azzeccano una con me...). Questa serie di racconti ne è la conferma, ottima lett...Continua
babacucca
Ha scritto il 05/03/15
Non amo i racconti in genere, in questa raccolta ce ne sono tre brevi ma anche tre lunghi, che mi fanno soffrire di meno. Come ho già scritto in altre occasioni, quando un libro mi piace non vorrei che finisse, ed i racconti, per i miei gusti, finisc...Continua

giusca
Ha scritto il Jun 06, 2015, 08:34
“E solo in punto di morte, quando il suo palato è diventato insensibile a tutti i sapori, macari a quello della vendetta, si decide a rivelare la sua colpa.”
Pag. 317
giusca
Ha scritto il Jun 06, 2015, 08:33
“capì di cosa si trattava: era l’insonnia della vecchiaia, quella che notte dopo notte ti condanna a stare vigilante, a letto o in poltrona, a ripassarti la tua vita minuto per minuto, a riparla sgranandola come i grani di un rosario.”
Pag. 313
stex
Ha scritto il Jul 09, 2009, 16:08
(...) di prove che scompaiono e ricompaiono a tempo debito sono costellati i processi in Italia, è un vecchia e cara abitudine, quasi un rito.
Pag. 301
stex
Ha scritto il Jul 09, 2009, 16:06
Gli stranieri, egregio, sia che hanno la pelle nivura sia che l'hanno gialla, sempre omini sono, come a mia e come a lei. Non c'è differenza.
Pag. 183
stex
Ha scritto il Jul 09, 2009, 16:05
"Supra 'a pasta, minnulicchi!" (...) sopra la pasta, mandorline: il colmo di ogni possibile disastro.
Pag. 104

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 26, 2016, 07:28
853.92 CAM 8306 Letteratura Italiana
Cleo
Ha scritto il Jan 06, 2015, 19:45
L'ironia di Montalbano è il massimo.
Pag. 254

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi