La pelle

Voto medio di 1239
| 241 contributi totali di cui 195 recensioni , 46 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Oggi si soffre e si fa soffrire, si uccide e si muore, si compiono cose meravigliose e cose orrende, non già per salvare la propria anima, ma per salvare la propria pelle. Si crede di lottare e di soffrire per la propria anima, ma in realtà si ... Continua
Ha scritto il 16/07/17
Non mi è capitato spesso, ma ci sono dei libri che fin dalle prime pagine ti urlano addosso che stai leggendo qualcosa di memorabile. "La pelle" è uno di questi libri. Nelle sue prime pagine si esemplificano e condensano i temi e gli stili che ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 12/07/17
macabro ma bello e divertente
non bisogna farsi impressionare dalle scene macabre di morti e maltrattamenti, bisogna andare oltre e cogliere il significato sotto le informazioni. Arriva a dei punti di violenza tale che passa nel surreale e quindi non dà più fastidio la parola ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 15/06/17
Finito dopo tempo immemore La pelle di Malaparte. L'enorme spessore dell'autore Malaparte, per sensibilità, estro, cultura e padronanza della prosa, traspare pagina per pagina; traspare però pure l'uomo, in cui altrettanto spessore personalmente ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 10/05/17
Immagini affascinanti
Immagini surreali, visioni ironiche, situazioni iperboliche che ti lasciano interdetto. Lo leggi perchè il linguaggio ti affascina, per come crea le situazioni perchè non racconta una storia ma ti coinvolge nel suo viaggio tra realtà e fantasia
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 01/05/17
Bellissimo. Una profonda riflessione sulla guerra, il dolore, la povertà, ma soprattutto sulla natura umana. Un cammino attraverso la condizione di vincitori e vinti, dove spesso non si riesce a distinguere chi sta da una parte e chi dall'altra, ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 05, 2017, 18:08
"La nostra vera patria è la nostra pelle."
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 31, 2016, 15:23
In quei quattro anni di guerra non avevo mai sparato contro un uomo: nè contro un uomo vivo, nè contro un uomo morto. Ero rimasto cristiano. Rimaner cristiano, in quegli anni, voleva dir tradire. Esser cristiano voleva dire essere un traditore, ... Continua...
Pag. 298
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 09, 2015, 06:21
La nostra vera patria è la nostra pelle.
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 09, 2015, 06:21
La gloria, quel che gli uomini chiamano gloria, è spesso lorda di fango.
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 11, 2015, 09:06
eppure anche a prato, come in tutte le città d'italia, come in tutte le città d'europa, i falsi , i falsi difensori della libertà, gli eroi di domani, stavan nascosti, pallidi e tremanti, nelle cantine. gli imbecilli e i pazzi s'eran dati alla ... Continua...
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi