Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La pelle

By Curzio Malaparte

(106)

| Paperback

Like La pelle ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Oggi si soffre e si fa soffrire, si uccide e si muore, si compiono cose meravigliose e cose orrende, non già per salvare la propria anima, ma per salvare la propria pelle. Si crede di lottare e di soffrire per la propria anima, ma in realtà si lotta Continue

"Oggi si soffre e si fa soffrire, si uccide e si muore, si compiono cose meravigliose e cose orrende, non già per salvare la propria anima, ma per salvare la propria pelle. Si crede di lottare e di soffrire per la propria anima, ma in realtà si lotta e si soffre per la propria pelle. Tutto il resto non conta". Nella Napoli occupata dalle truppe di liberazione alleate, l'ufficiale di collegamento italiano Curzio Malaparte è la coscienza vergognosa, umiliata e disfatta di un popolo vinto. Attraverso questo immenso scenario di orrori implacabilmente continui e implacabilmente narrati, pagina dopo pagina scendiamo in un abisso di dolore, di disperazione, di disgusto. Per riemergere a una visione di pietà e sopportazione suprema. A un'idea, forse, di cristianesimo.

144 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Da leggere.

    Esagerato, esasperato, sperato.
    Crudo, acre, nudo.
    Napoli.

    Is this helpful?

    Rayss said on Sep 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    insopportabile per retorica, patetismo, scialacquio di cristologie, continua ricerca del colpo ad effetto, nauseante miscela di cinismo e sentimentalismo; e Malaparte che se la tira insopportabilmente dall'inizio alla fine. poi, certo, compensa con m ...(continue)

    insopportabile per retorica, patetismo, scialacquio di cristologie, continua ricerca del colpo ad effetto, nauseante miscela di cinismo e sentimentalismo; e Malaparte che se la tira insopportabilmente dall'inizio alla fine. poi, certo, compensa con mestiere, bravura, erudizione, doti affabulatorie. ma insomma...

    Is this helpful?

    JSRitchie said on Sep 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro più grottesco, lancinante e disturbante sulla seconda guerra mondiale in Italia.

    Is this helpful?

    PatriPetri said on Sep 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Prosa di straordinaria potenza evocativa per un racconto intenso, cinico, verosimile, dell'Italia del 1943. Spettacolare la descrizione dell'eruzione del Vesuvio.

    Is this helpful?

    gian56 said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Un grande romanzo, che con linguaggio di rara potenza evocativa trasfigura liricamente uno dei momenti più difficili e duri della nostra storia recente (la guerra civile del '43-'45), inserendo anche delle memorabili riflessioni sul rapporto tra vint ...(continue)

    Un grande romanzo, che con linguaggio di rara potenza evocativa trasfigura liricamente uno dei momenti più difficili e duri della nostra storia recente (la guerra civile del '43-'45), inserendo anche delle memorabili riflessioni sul rapporto tra vinti e vincitori.

    Is this helpful?

    IlRosso said on Jul 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Uno dei libri più belli, immaginifici e terribili che abbia mai letto.

    Is this helpful?

    Giselperga said on Jun 23, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book