Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La peste

By Albert Camus

(2774)

| Paperback | 9788845247408

Like La peste ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

381 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Probabilmente non sono una lettrice all'altezza di questo libro... ma penso sia legittimo aspettarsi un minimo di scorrevolezza anche dal libro più impegnativo...

    Is this helpful?

    PatriPetri said on Sep 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La peste è solo una metafora chiaro. Dopo aver letto molti romanzi simbolici sulle epidemie subito non trovavo il nesso di Camus. Dopo ho capito: la guerra; una "malattia" vecchia secoli, pronta a ricomparire a sorpresa. Uomini che con la guerra ci g ...(continue)

    La peste è solo una metafora chiaro. Dopo aver letto molti romanzi simbolici sulle epidemie subito non trovavo il nesso di Camus. Dopo ho capito: la guerra; una "malattia" vecchia secoli, pronta a ricomparire a sorpresa. Uomini che con la guerra ci guadagnano, uomini che periscono ed altri che si sacrificano.
    Quando una guerra finisce si festeggia, si costruiscono statue commemorative e si guarda avanti come nulla fosse successo.
    Peccato che la peste non viene mai debellata completamente e può ricomparire in qualsiasi istante, quando meno la si aspetta.

    Is this helpful?

    luke said on Sep 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La peste colpisce una città algerina che viene pertanto chiusa per la quarantena. Le reazioni delle persone saranno le più disparate, dallo straniero che si sente in trappola in un paese ostile, al medico eroe che affronta la malattia a viso aperto, ...(continue)

    La peste colpisce una città algerina che viene pertanto chiusa per la quarantena. Le reazioni delle persone saranno le più disparate, dallo straniero che si sente in trappola in un paese ostile, al medico eroe che affronta la malattia a viso aperto, al condannato che vede nella mancanza di ordine della peste una possibilità di cominciare una nuova vita, il prete che deve giustificare quanto sta accadendo. Tutti questi personaggi, con molti altri, così come la massa come personaggio distinto, vengono delicatamente inquadrati e vivisezionati da Camus. Non cerca l'effetto o lo squarcio drammatico a tutti i costi (anche se ha una certa enfasi nel descrivere i "buoni"); ma freddo e distaccato come solo un depresso potrebbe essere osserva e riferisce tutto.
    Unico difetto il ritmo lento che riceve un'ulteriore rallentamento in molti punti

    Is this helpful?

    KillDevilHill said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Attualissimo romanzo sulla necessità di combattere ogni forma di indifferenza, egoismo e violenza attraverso l'azione e la solidarietà.
    L'assurdo irrompere della peste, nella vita quotidiana dei protagonisti del romanzo, è, per lo scrittore, una pot ...(continue)

    Attualissimo romanzo sulla necessità di combattere ogni forma di indifferenza, egoismo e violenza attraverso l'azione e la solidarietà.
    L'assurdo irrompere della peste, nella vita quotidiana dei protagonisti del romanzo, è, per lo scrittore, una potente rappresentazione del male e della sua insensata gratuità.
    Nelle ultime parole Camus avverte che "...il bacillo della peste non muore né scompare mai, che può restare per decine di anni addormentato nei mobili e nella biancheria, che aspetta pazientemente nelle camere...".
    Uno dei più grandi romanzi mai scritti del secondo novecento.

    Is this helpful?

    Gianfry71 said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book