La più amata

Voto medio di 617
| 129 contributi totali di cui 118 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Mi chiamo Teresa Ciabatti, ho quarantaquattro anni e non trovo pace.Voglio scoprire perché sono questo tipo di adulto, deve esserci un'origine, ricordo, collego. Deve essere successo qualcosa. Qualcuno mi ha fatto del male. Ricordo, collego, invento. ...Continua
Anto
Ha scritto il 04/12/18
Un libro discreto, non mi ha entusiasmato ma sicuramente si legge bene. E' una scrittura portata all'eccesso, immagino per raccontare appunto gli eccessi di una famiglia che tanto normali non sono, almeno tra i componenti di una famiglia che si vuole...Continua
Libricciola e...
Ha scritto il 20/11/18
Siccome vivo in un mondo tutto mio in cui talvolta arrivano conversazione di libri "che vanno", ma più spesso no, ho letto questo libro quando il dibattito infuriava, ma non lo sapevo. A me è piaciuto molto. La voce della protagonista annoiata, vizia...Continua
Lorella
Ha scritto il 15/08/18

Una lettura estiva veloce

aSAle
Ha scritto il 19/07/18
E' il secondo libro che leggo dell'autrice. Mi sorge spontanea una domanda. Ma come fa a tratteggiare così bene, ragazzine terribilmente antipatiche? E' lei stessa così "sgodevole" (termine romagnolo che ho adottato e inserito nel mio vocabolario per...Continua
Alice.npdm
Ha scritto il 11/05/18
Il reverendo Dodgson mi guarda con quel cipiglio rimproveroso che stigmatizza la marachella, ma come faccio a non usare il verbo ciabattare? Il vero peccato è la facilità che confina con la banalità, eppure non so trattenere questa tracimazione basso...Continua

Silvano.F
Ha scritto il Feb 22, 2018, 14:15
Eppure mentre noi urliamo, e le saltiamo addosso, e la baciamo, qualcosa dentro di lei si spegne. Ride poco, le manca Roma, dimagrisce. (mamma medico che fa la casalinga).
Pag. 134
Tiziana Ro
Ha scritto il Feb 10, 2018, 21:31
Quanto vorrei averti conosciuta allora, mamma, prima di noi, quando tutto era pieno di speranza... Un senso di malinconia mi prende dentro, come una mancanza, la mancanza di quella mamma che non ho mai conosciuto, dove sei ? Sospiro. Dove sei, mamma...Continua
Pag. 98
Tiziana Ro
Ha scritto il Feb 10, 2018, 21:27
In questo modo, mai in tragedia, si risolvono tutti gli eventi della mia infanzia e della prima adolescenza. Come protetta da un mantello che rende invisibili, non ci sono conseguenze per me, sempre salva. Sto per cadere, cado, perdo l'equilibrio, ag...Continua
Pag. 104
Tiziana Ro
Ha scritto il Feb 10, 2018, 21:21
Si aggrappa a un'etica che tira fuori a comodo. Mia madre oscilla tra la convinzione di aver agito per il meglio e il senso di colpa, mai una posizione intermedia, l'ammissione di aver fatto quello che poteva. A sé stessa riserva sempre un ruolo di p...Continua
Pag. 164
Layura
Ha scritto il Aug 20, 2017, 12:24
Sono una fallita di mezza età con una prospettiva di successo che diminuisce di anno in anno
Pag. 200

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi