Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La piccola regina

Vittoria e il suo tempo

Di

Editore: Mondadori

3.8
(137)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8804437723 | Isbn-13: 9788804437727 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Biography , History

Ti piace La piccola regina?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    La donna che ha sfornato mezza corte europea di fine ottocento , compresa la Zarina Alessandra madre di Anastasia e uno dei papabili Jack the Ripper, il nipote Alfredo Vittorio di Sassonia Coburgo-Gotha. La bio scivola, si lascia leggere, è interessante, non particolarmente approfondita e gli ult ...continua

    La donna che ha sfornato mezza corte europea di fine ottocento , compresa la Zarina Alessandra madre di Anastasia e uno dei papabili Jack the Ripper, il nipote Alfredo Vittorio di Sassonia Coburgo-Gotha. La bio scivola, si lascia leggere, è interessante, non particolarmente approfondita e gli ultimi 20 anni scivolano via in te capitoli scarsi ma è comunque una piccola finestra su uno dei più importanti secoli inglesi.

    ha scritto il 

  • 3

    Libro interessante, a mio giudizio riflette la difficoltà di riassumere in maniera organica una vita e un regno così lunghi, densi di avvenimenti e di dare contemporaneamente un'idea del contesto in cui ci si muove. Complessivamente un buon libro.

    ha scritto il 

  • 4

    La regina Vittoria, credo che tutti sappiano chi è.
    La ricordiamo tutti, dai libri di storia o dalle immagini che si possono vedere in giro, come una donna anziana, corpulenta e vestita di nero in eterno lutto.
    Ma questa figura storica, una delle più longeve sovrane d'Inghilterra, è s ...continua

    La regina Vittoria, credo che tutti sappiano chi è.
    La ricordiamo tutti, dai libri di storia o dalle immagini che si possono vedere in giro, come una donna anziana, corpulenta e vestita di nero in eterno lutto.
    Ma questa figura storica, una delle più longeve sovrane d'Inghilterra, è stata anche giovane, avendo iniziato il suo regno all'età di 18 anni.
    Sono un'amante dei libri storici ed in modo particolare delle biografie femminili: mi piace scoprire tratti caratteriali che non conoscevo.
    La figura che emerge da questo libro è molto diversa dalla donna austera che ci viene descritta nei libri di storia, anzi viene posta in evidenza proprio la sua debolezza ed insicurezza davanti alle grandi responsabilità di governo, ma anche la capacità di superare i suoi stessi limiti e regnare fino all'età di 80 anni.
    Molto interessante e scritto bene.

    ha scritto il 

  • 5

    La piccola regina

    Stupendo ritratto di una regina e di un'epoca firmato da Carolly Erickson, "La piccola regina" mi ha colpita per la profonda analisi della psicologia di Vittoria effettuata dall'autrice. I riferimenti alle note in fondo al volume completano questo perfetto quadro della contraddittoria ma affascin ...continua

    Stupendo ritratto di una regina e di un'epoca firmato da Carolly Erickson, "La piccola regina" mi ha colpita per la profonda analisi della psicologia di Vittoria effettuata dall'autrice. I riferimenti alle note in fondo al volume completano questo perfetto quadro della contraddittoria ma affascinante epoca che prese il nome dalla sua protagonista più rappresentativa, la regina Vittoria.

    ha scritto il 

  • 4

    Confermo la Erikson come biografa preferita, diversamente dalla Fraser, arida e tendenziosa (si capisce sempre benissimo se il soggetto in questione le sta antipatico o meno).
    Mi aspettavo una regina Vittoria diversa, sempre forte e capace, leggo invece che ha delegato moltissimo al marito, ...continua

    Confermo la Erikson come biografa preferita, diversamente dalla Fraser, arida e tendenziosa (si capisce sempre benissimo se il soggetto in questione le sta antipatico o meno).
    Mi aspettavo una regina Vittoria diversa, sempre forte e capace, leggo invece che ha delegato moltissimo al marito, nei anni del loro matrimonio, salvo riprendersi alla sua morte. Un ritratto ben fatto.

    ha scritto il 

  • 4

    Ammetto la mia scarsa conoscenza storica della Regina Vittoria e questa biografia della Erickson ha colmato diverse lacune. La vita di Vittoria è stato più un susseguirsi di dispiacere e lutti che altro. Inesperta nel campo politico ed economico, ha fatto tanti errori,dai quali non sempre ha trat ...continua

    Ammetto la mia scarsa conoscenza storica della Regina Vittoria e questa biografia della Erickson ha colmato diverse lacune. La vita di Vittoria è stato più un susseguirsi di dispiacere e lutti che altro. Inesperta nel campo politico ed economico, ha fatto tanti errori,dai quali non sempre ha tratto degli insegnamenti. Sicuramente il suo feroce attaccamento al passato non le ha giovato in una società in continuo mutamento.

    ha scritto il