La pista di sabbia

Voto medio di 2837
| 191 contributi totali di cui 186 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tra scuderie e maneggi, ippodromi e piste, tra corse clandestine e corse di beneficenza, un mondo nuovo sorprende e spiazza il commissario Montalbano. Tutto ruota attorno alla carcassa trafugata di un cavallo da corsa. E a un cadavere trovato seminud ...Continua
Emmeross67
Ha scritto il 29/06/18

Camilleri è sempre una garanzia! In questa puntata, c’è pure più azione che coinvolge il commissario Montalbano, tra sogni che lo assillano, fimmine che si aggirano per sua casa, cavalli che compaiono e scompaiono sulla spiaggia.

Nikla88
Ha scritto il 11/03/18
Ogni due o tre libri ritorno sempre al mio caro amico Montalbano e oramai sono già arrivata al dodicesimo capitolo di questa bellissima saga, forse la più bella insieme a quella di Sherlock Holmes. Questa volta Montalbano si trova a svelare un mister...Continua
Claudio75 solo...
Ha scritto il 06/03/18
La pista di sabbia

Leggere il Maestro Camilleri non stanca mai.

Ugo Gargano
Ha scritto il 13/10/17
Tra corse clandestine e cene galanti
Montalbano, invecchiando, ha perso lo smalto, non si rinnova, si racchiude su se stesso e sul suo mondo, appiattendosi. Questo non perchè il romanzo sia brutto, o illeggibile, anzi. Le pagine scorrono rapide e godibili, dal ritrovamento di un cavallo...Continua
Crash
Ha scritto il 25/08/17
Leggo sempre Camilleri con grande piacere, ma questo romanzo l'ho apprezzato particolarmente. I capitoli della corsa all'ippodromo sono deliziosi, ho riso irrefrenabilmente davanti alle descrizioni dei nobili, e mi è subito venuta voglia di rivedere...Continua

Satine
Ha scritto il Nov 03, 2013, 10:02
Tanticchia prima che stava per annarsi a corcare, Livia gli telefonò. E macari stavolta la parlata tra loro dù, se non finì a schifio, poco ci ammancò. Con le parole, oramà, non si pigliavano cchiù, non s'accapivano cchiù: era come se le parole che a...Continua
Pag. 207
Satine
Ha scritto il Oct 24, 2013, 12:57
Da tempo gli accapitava 'sta specie di rifiuto dell'arrisbiglio, che non era per prolungare qualichi sogno piacevole che oramà gli capitava di fari sempri cchiù raramenti, no, era pura e semprici gana di restare ancora tanticchia dintra al pozzo scur...Continua
Pag. 9
Gilraen
Ha scritto il Feb 21, 2008, 13:41
[...]<<Ma che piacere! Sono il marchese Ugo Andrea di Villanella. Lei è parente del tenente Colombo?>>.<<Il tenente dei carabinieri di Fiacca? No, non sono...>>.<<Non parlavo del tenente dei carabinieri, ma di quello del...Continua
Pag. 88
Gilraen
Ha scritto il Feb 21, 2008, 13:40
[...]Cavò dalla sacchetta un foglietto, inforcò un paro d'occhiali. Montalbano aggelò.<<Mimì!>>.Fu squasi un grido. Augello lo taliò surpriso.<<Che c'è?>>.<<Ma tu... tu...>>.<<O matre santa, che feci?>>...Continua
Pag. 54
Gilraen
Ha scritto il Feb 21, 2008, 13:39
<<Si vuole spiegare meglio?>><<Non ha visto Il padrino, quando al produttore cinematografico...>>.<<Ah, sì.>>Pirchì nella pellicula 'nfilavano la testa tagliata del cavaddro nel letto del produttore? Se l'arricordò...Continua
Pag. 34

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi