La piuma

Di

Editore: Baldini & Castoldi (Romanzi e racconti)

3.4
(328)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 79 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8868528568 | Isbn-13: 9788868528560 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustratore o Matitista: Paolo Fresu

Disponibile anche come: eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La piuma?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Giorgio Faletti si accomiata dai suoi lettori con la sua opera più bella, originale e dolente. Una favola morale, che accompagna il lettore attraverso le piccole, meschine, ignoranti bassezze degli uomini, sino a comprendere, attraverso il più innocente e semplice degli sguardi, il senso profondo delle cose. Del loro ruolo. E della fine. Seguiamo una piuma mentre traccia il suo invisibile sanscrito nel cielo, la vediamo posarsi sul tavolo dove il Re e il Generale tracciano i piani per la battaglia per la conquista di Mezzo Mondo, noncuranti di chi poi dovrà combatterla; ascoltiamo insieme a lei i tentativi del Curato di intercedere a favore dei contadini con il Cardinale privo di fede; attratti da una dissonante melodia volteggiamo dentro al Teatro, per assistere allo spettacolo meraviglioso e crudele della Ballerina dal cuore spezzato: il nostro volo ci porterà a conoscere altri, sventurati personaggi finché la piuma non incontrerà lo sguardo dell'unico che saprà capire quello che nessuno prima aveva compreso.
Ordina per
  • 4

    Quello che può fare una piuma è incredibile. O almeno lo è in questo libro di Faletti. Siamo lontani dai primi romanzi, che viravano sul thriller. Questa è più poesia, forse.
    E' la storia bellissima d ...continua

    Quello che può fare una piuma è incredibile. O almeno lo è in questo libro di Faletti. Siamo lontani dai primi romanzi, che viravano sul thriller. Questa è più poesia, forse.
    E' la storia bellissima di una piuma che vola. E vede. Ma nono tutti, però riescono a vederla e apprezzarla. Forse una semplice piuma può risvegliare il meglio che c'è in noi....

    ha scritto il 

  • 3

    Ingredienti: una piuma portata dal vento in 5 diversi ambienti, 5 affreschi leggeri e delicati, personaggi senza tempo e senza spazio che incarnano tanti vizi e virtù umane, un volo con la fantasia at ...continua

    Ingredienti: una piuma portata dal vento in 5 diversi ambienti, 5 affreschi leggeri e delicati, personaggi senza tempo e senza spazio che incarnano tanti vizi e virtù umane, un volo con la fantasia attraverso situazioni fiabesche e reali insieme.
    Consigliato: a chi vuol ammirare l’ultima esibizione di un artista poliedrico, a chi sa apprezzare (anche) da grande storie (anche) da bambini.

    ha scritto il 

  • 4

    Una bella favola raccontata con la leggerezza di una piuma, ma che da da pensare. Un po' mi ha ricordato il piccolo principe, coi vari mondi, qui sono stanze, e i loro abitanti ben caratterizzati..... ...continua

    Una bella favola raccontata con la leggerezza di una piuma, ma che da da pensare. Un po' mi ha ricordato il piccolo principe, coi vari mondi, qui sono stanze, e i loro abitanti ben caratterizzati......

    ha scritto il 

  • 3

    È proprio una favola di commiato... Non mi sarei mai aspettata un racconto cosi, melanconico e molto profondo. Abituata alla suspence mi ha decisamente sorpresa.

    ha scritto il 

  • 2

    Un saluto a Faletti

    Volevo comprarlo questo libro perché Faletti era uno degli scrittori a cui mi sentivo più legata. In verità questo non ha nulla a che fare con l'autore dei libri precedenti, quasi come non l'avesse sc ...continua

    Volevo comprarlo questo libro perché Faletti era uno degli scrittori a cui mi sentivo più legata. In verità questo non ha nulla a che fare con l'autore dei libri precedenti, quasi come non l'avesse scritto lui...o magari sì, ciò non toglie che pur essendo un librino che si legge molto velocemente e che è pieno di significati scritti fra le righe, avrei voluto dare l'addio a uno dei miei scrittori preferiti con un romanzo diverso.

    ha scritto il 

  • 1

    Racconto senza motivo

    Pochi giorni dopo la morte di Giorgio Faletti, esce questo raccontino di 20 pagine.
    Un piccolo concentrato di immagini che si presentano agli occhi del lettore, mentre la piuma vola di stanza in stanz ...continua

    Pochi giorni dopo la morte di Giorgio Faletti, esce questo raccontino di 20 pagine.
    Un piccolo concentrato di immagini che si presentano agli occhi del lettore, mentre la piuma vola di stanza in stanza.
    All'interno di una raccolta sullo scrittore, avrebbe avuto un suo perché, ma commercializzato in questo modo, ad un prezzo importante, subito dopo la morte, risulta, a mio avviso, di cattivo gusto.
    Faletti ci ha lasciato tanto di meglio su cui concentrarci....questo racconto risulta decisamente trascurabile.

    ha scritto il 

  • 2

    Ha deluso le mie aspettative

    Appena ho scoperto che sarebbe uscito un libro postumo di Faletti mi è venuta la curiosità di comprarlo, dato che ho la sua bibliografia completa e quindi non potevo perdermi proprio la sua ultima cre ...continua

    Appena ho scoperto che sarebbe uscito un libro postumo di Faletti mi è venuta la curiosità di comprarlo, dato che ho la sua bibliografia completa e quindi non potevo perdermi proprio la sua ultima creazione.
    Devo dire che, a posteriori, sono stato contento di averlo preso gratuitamente grazie ad una raccolta punti perché altrimenti mi sarei pentito di avere speso 13 euro per un'opera del genere che mi ha dato tutta l'aria di essere una pura operazione commerciale, sfruttando proprio la morte del suo autore.
    Sicuramente interessante l'idea del soggetto così come il sapere che in origine Faletti aveva pensato di utilizzare la storia per realizzare un musical, ma soffermandomi sul libro in sé l'ho trovato niente più che un racconto che, se lui fosse stato ancora in vita, avrebbe al massimo inserito in una raccolta più ampia come già aveva fatto con "Pochi inutili nascondigli".
    L'amarezza che ho provato al termine di quella settantina di pagine, scritte a caratteri belli grandi tanto da richiedermi 21 minuti cronometrati di lettura, purtroppo ha superato qualsiasi giudizio positivo sul contenuto che per me rimarrà il peggiore libro di Faletti.

    ha scritto il 

  • 2

    Non ho mai letto libri di Giorgio Faletti. Non c'è un vero e proprio motivo, forse solo il fatto che non mi ha mai ispirato molto. Oggi però, grazie ad una sfida e alle poche pagine, ho voluto provarc ...continua

    Non ho mai letto libri di Giorgio Faletti. Non c'è un vero e proprio motivo, forse solo il fatto che non mi ha mai ispirato molto. Oggi però, grazie ad una sfida e alle poche pagine, ho voluto provarci e posso finalmente dire che... stavo meglio prima.

    La piuma è un libro molto breve, composto praticamente solo da piccoli racconti autoconclusivi però con un punto in comune. Sono racconti che trattano la cecità dell'animo umano, fino a che la Piuma viaggiatrice non trova il prediletto, colui capace di vederla con il Cuore.
    Di per sè non è una brutta favola, un pò triste ma tragicamente veritiera. Il fatto è che non mi ha lasciato nulla, non ha attecchito nel mio cuore e quindi, per quanto possa essere poetica, non mi è piaciuta.

    Io e Faletti, non saremo mai amiconi...

    ha scritto il 

Ordina per