La prima moglie

Voto medio di 1864
| 385 contributi totali di cui 327 recensioni , 57 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 04/08/17
Rebecca, la misura di un'ossessione
“Ella era nell’ala a ponente, nella biblioteca, nella stanza a mattina, nella galleria dei menestrelli. Persino nella cameretta dei fiori, dov’era ancora appeso il suo impermeabile. E nel giardino, e nei boschi, e nella casetta di pietra sulla ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 28/07/17
Lento, descrittivo, riflessivo, eppure riesce a prenderti. Si parte lentamente e poi a poco a poco, pur mantenendo lo stesso ritmo, la storia ti trascina, non saprei nemmeno dire da che punto, semplicemente ci ritroviamo immersi nella vita di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 18/05/17
La traduzione in cui sono incappata non ha retto la prova del tempo, è terribilmente datata, il libro invece sì. Rebecca, presenza silenziosa, ma fortissima, Mrs Danvers, psicopatica ed inquietante e Manderley che sembra vivere di vita propria. Il ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 10/05/17
Rebecca è un romanzo che mi ha catturata sin da subito; sin dall'apparizione della futura signora de Winter, una giovane dama di compagnia che si trova in vacanza a Montecarlo. L'incontro con il gentiluomo inglese Maxim de Winter, affascinante e ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 3 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 25/04/17
SPOILER ALERT
Spoiler importanti
Bellissima lettura, che definirei romanzo psicologico. Considerando che è dell'anno 1938, si mostra molto attuale nella caratterizzazione dei personaggi. Altro aspetto che mi è piaciuto molto è la suspance sottile che permea tutta la narrazione, ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 17, 2015, 16:27
Ecco Manderley, la nostra Manderley, intima e silenziosa come era sempre stata: la pietra grigia splendeva nella luce lunare del sogno, le finestre riflettevano i prati verdi e la terrazza. Il tempo non era riuscito a distruggere la simmetria ... Continua...
Pag. 6
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 20, 2015, 10:18
La fanciulla che la sera avanti s'era vestita per un ballo in costume, io l'avevo lasciata dietro di me. La creatura seduta lì nel vano della finestra era nuova ed assai diversa.
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 20, 2015, 10:18
E' sparita per sempre, quella tua buffa aria sperduta, quell'aria di bambina che mi piaceva tanto.
Anche quella ho ucciso quando ti ho detto di Rebecca.
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il May 01, 2015, 19:08
Avrei voluto restare lì seduta, senza parlare, senza dover ascoltare gli altri, riponendo nel cassetto dell'eternità questo momento in cui tutti eravamo in pace, soddisfatti e un po'assopiti, perfino l'ape che ci volava attorno. Tra poco non ... Continua...
Pag. 105
  • Rispondi
Ha scritto il May 01, 2015, 11:00
Quando le persone subiscono un trauma molto violento, come la morte di un congiunto o la perdita di un arto, credo che di primo acchito non se ne rendano conto. Se ti amputano una mano per qualche minuto non capisci che la tua mano se n'è andata. ... Continua...
Pag. 270
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Mar 04, 2015, 16:45
1722 401 A 020
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi