La prima sorsata di birra

E altri piccoli piaceri della vita

Voto medio di 1180
| 187 contributi totali di cui 182 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La prima sorsata di birra, le more nei boschi d'estate, le conversazioniattorno al tavolo di cucina sgranando piselli, il profumo delle mele incantina, la voce di chi si ama che dice più di quanto dicano le parole, ilrosso cupo di un bicchiere di ... Continua
Ha scritto il 04/07/17
Ricevuto per lo Swap di Giugno 2017 da Roberta.
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 23/06/17
È proprio questo il piacere della vita: tanti piccoli tasselli di sensazioni, emozioni, profumi, ricordi, attimi a volte fulminei, che si compongono e rivivono in noi. Ognuno ha i suoi, magari anche per nulla importanti agli occhi degli altri!
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 13/04/17
I piccoli piaceri della vita
L'eccezionalità di questo piccolo libro secondo me si percepisce piano piano. Durante la lettura ti prende e ti porta in un mondo di ricordi, di emozioni e anche di nostalgia, tutte sensazioni che mi hanno portato alla riscoperta di quelli che in ..." Continua...
  • 8 mi piace
  • 3 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 25/09/16
Quanti piccoli piaceri...
una raccolta di piccole, brevi sensazioni....piccoli piaceri tratti dalle piccole cose della vita, come bere appunto il primo sorso di birra. peccato che alcuni di questi istanti non si possono più assaporare nel quotidiano, come ad esempio il ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 20/03/16
“Si potrebbe quasi mangiare fuori”
Breve raccolta di situazioni, sensazioni, emozioni relative a stati d’animo che esprimono e cercano di raccontare le piccole gioie della vita… tipo per esempio, mangiare i cornetti la notte quando non c'è in giro nessuno, andare per more la ..." Continua...
  • 17 mi piace
  • 6 commenti
  • Rispondi

Ha scritto il Feb 02, 2012, 18:25
Adesso quel che ci vuole è un po' di televisione. Va bene il programma più scemo. Ah - guardare tanto per guardare, senza alibi,senza scuse! E' come l'acqua del bagno: un'ebetudine che ti intorpidisce di un benessere palpabile. Crediamo di poter ... Continua...
Pag. 62
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 02, 2012, 16:04
Ma il piacere massimo è quello del sorbetto. Un sorbetto di more mangiato la sera stessa, una dolcezza gelata dove sonnecchia tutto l'ultimo sole pieno di scura freschezza.
Pag. 28
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 02, 2012, 16:01
Si potrebbe quasi... È bella la vita al condizionale, come nell'infanzia: "Potremmo fare così: tu sei..." Una vita inventata che prende in contropiede le certezze. Una vita quasi: l'aria fresca a portata di mano. Una fantasia modesta, una ventata ... Continua...
Pag. 26
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 02, 2012, 15:37
Devono essere deliziosi i frutti avvizziti, di quel falso prosciugamento dove in ogni grinza sembra essersi insinuato un sapore intenso. Ma non abbiamo voglia di mangiarli. Non vogliamo trasformare in sapore identificabile il potere fluttuante ... Continua...
Pag. 13
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 02, 2012, 15:31
Basterebbero cinque minuti, ma è piacevole prolungare, rallentare il mattino, baccello dopo baccello, con le maniche rimboccate. Passiamo la mano nelle palline sgranate che riempiono la ciotola. Sono morbide; tutte quelle rotondità contigue formano ... Continua...
Pag. 9
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi