Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La principessa di ghiaccio

Di

Editore: Mondolibri su licenza Marsilio

3.6
(4211)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 468 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo , Francese , Inglese , Svedese , Olandese , Polacco , Portoghese , Catalano , Danese

Data di pubblicazione: 

Traduttore: Laura Cangemi

Disponibile anche come: eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace La principessa di ghiaccio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Giallo noir

    Esordio ottimo di questa scrittrice a me (prima)sconosciuta. Giallo ambientato nel sud ovest della Svezia dove viene ritrovato il cadavere di una ragazza dal passato misterioso. Erica e il poliziotto ...continua

    Esordio ottimo di questa scrittrice a me (prima)sconosciuta. Giallo ambientato nel sud ovest della Svezia dove viene ritrovato il cadavere di una ragazza dal passato misterioso. Erica e il poliziotto Patrick indagano sulla vita della giovane assassinata e scioglieranno lentamente una matassa intrecciata ed impossibile da decifrare. Pur non essendo organica, la narrativa chiude il cerchio solo nelle ultime pagine alle quali si arriva dopo aver conosciuto molto bene i personaggi. La struttura del libro infatti è caratterizzata da un alternarsi di situazioni che come in una soap opera costituiscono scene in apparenza non connesse tra di loro che confluiscono nella soluzione. Il rischio di narrare storie nella storia diventa un punto forte del libro per l'alternanza di sapori noir ad una lettura più leggera.Ho apprezzato l'intenso lavoro di descrizione degli ambienti di cui si percepisce la bassa temperatura. Davvero consigliato.

    ha scritto il 

  • 3

    non convince

    ho iniziato la serie dal primo libro... troppo lento come giallo, troppi innesti da harmony. alcuni pezzi prevedibilissimi già 100 pagine in anticipo rispetto ai protagonisti. non c'è suspense, preved ...continua

    ho iniziato la serie dal primo libro... troppo lento come giallo, troppi innesti da harmony. alcuni pezzi prevedibilissimi già 100 pagine in anticipo rispetto ai protagonisti. non c'è suspense, prevedibile. non so se continuerò la serie

    ha scritto il 

  • 2

    Holt vs Lackberg 10 a 0

    Periodo pesante, mi curo con i gialli, e ne approfitto per assaggiare nuovi autori. Ovviamente non c'è nessuna "gara" in corso tra le due di cui sopra, ma la Lackberg è decisamente cassata.
    Già dopo l ...continua

    Periodo pesante, mi curo con i gialli, e ne approfitto per assaggiare nuovi autori. Ovviamente non c'è nessuna "gara" in corso tra le due di cui sopra, ma la Lackberg è decisamente cassata.
    Già dopo le prime pagine, il piattume della scrittura e dei personaggi mi è caduto addosso - Erica Falck che conta i punti Weight watchers di quello che mangia, e che più avanti si paragonerà espressamente a... Bridget Jones (personaggi peraltro molto più simpatico e originale) -, ma la trama è intrigante, e sono andata avanti.
    Purtroppo, poi - e mi conforta non essere la sola a notarlo - i toni scadenti da romanzo rosa Newton&Compton si fanno persistenti: insomma, i personaggi sono assolutamente bidimensionali, malgrado le loro tragedie, le atmosfere insesistenti, e anche l'indagine sembra procedere in maniera, come dire, "didascalica".
    Ora, sarà perchè da poco ho appreso la storia del figlio/fratello di Moana Pozzi, ma alla storia di Julia c'ero arrivata, com pure al fatto che il terzo dei Tre Moschettieri fosse Jan, e che tutti assieme avevano accoppato Nils.
    Domanda: buttereste un testamento come quello di Nelly nel cestino della carta straccia, a portata della prima ficcanaso?

    ha scritto il 

  • 5

    Ho iniziato la serie dal lato sbagliato ma per fortuna sono riuscita a correggere il tiro!

    Bello, ricco di suspance ma allo stesso tempo guida il lettore nella risoluzione del caso... Intuire il colp ...continua

    Ho iniziato la serie dal lato sbagliato ma per fortuna sono riuscita a correggere il tiro!

    Bello, ricco di suspance ma allo stesso tempo guida il lettore nella risoluzione del caso... Intuire il colpevole è sempre una bella soddisfazione!

    ha scritto il 

  • 2

    Capisco la necessità di spiegare tutto al lettore, ma lento, troppo lento.... La trama è sicuramente buona, ma sono arrivata con fatica alla fine, più per dovere che altro....

    ha scritto il 

Ordina per