La profezia dell'armadillo

Di

Editore: Bao Publishing

4.5
(3183)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 144 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Francese

Isbn-10: 8865431032 | Isbn-13: 9788865431030 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina morbida e spillati

Genere: Biografia , Fumetti & Graphic Novels , Umorismo

Ti piace La profezia dell'armadillo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dopo quattro edizioni autoprodotte andate esaurite nel giro di pochi mesi, il primo, introvabile libro di Zerocalcare torna in tutte le librerie e le fumetterie grazie a BAO Publishing, in un'inedita versione a colori curata da Makkox in persona. Le storie autobiografiche, dolciamare di Zerocalcare come non le avete mai viste prima, in un volume che semplicemente non vi potete permettere di non avere.
Ordina per
  • 3

    La profezia dell'armadillo

    Il mio primo Calcare, una storia carina a tratti molto simpatica, ma mai frivola, ovviamente non manca la vena più seriosa, quella che rende la lettura non solo un mero passatempo, ma qualcosa su cui ...continua

    Il mio primo Calcare, una storia carina a tratti molto simpatica, ma mai frivola, ovviamente non manca la vena più seriosa, quella che rende la lettura non solo un mero passatempo, ma qualcosa su cui riflettere davvero. Ammetto che mi aspettavo di più, ma è la sua graphic d'esordio, quindi voglio essere più indulgente nel mio giudizio e sono intenzionata ad acquistare altro di suo per farmi un'idea più completa, con la speranza di veder ripagate le mie aspettative.

    ha scritto il 

  • 3

    Comprato al buio, travolto dall'hype delle recensioni: Il giorno dopo stava in bagno a fare compagnia alle riviste d'arredo casa e le offerte di Esselunga.

    ha scritto il 

  • 5

    La nuova prospettiva di Calcare.

    Questa è la prima opera che leggo di Zerocalcare e devo dire non mi ha delusa. Ho voluto appositamente cominciare con la sua prima graphic novel d'esordio, così da intraprendere questo viaggio dai suo ...continua

    Questa è la prima opera che leggo di Zerocalcare e devo dire non mi ha delusa. Ho voluto appositamente cominciare con la sua prima graphic novel d'esordio, così da intraprendere questo viaggio dai suoi disegni più datati.
    In questa graphic novel troviamo una storia di sottofondo che inizia e si conclude e in mezzo troviamo il nostro protagonista Calcare che ci spiega alcuni dei più noti fatti quotidiani visti con le sue illusioni, le sue realtà, i suoi eroi.
    Non mi aspettavo un'opera complessa, con una storia e dei disegni carichi di tensione emotiva. Mi aspettavo una storia irriverente, divertente, che prendesse in giro le classiche scene quotidiane della vita e, per fortuna, è stato così.
    I disegni sono la parte che mi è piaciuta di più: sono dettagliati, molto curati, singolari e i colori sono fantastici.
    Sicuramente leggerò altro di Zerocalcare!
    Lettura consigliatissima!

    ha scritto il 

  • 4

    Il primo Zerocalcare, quello degli esordi.
    Il suo modo di raccontare prende spunto da qui: una trama principale di fondo con altre microstorie che fanno da collante, talvolta da intermezzo, talvolta s ...continua

    Il primo Zerocalcare, quello degli esordi.
    Il suo modo di raccontare prende spunto da qui: una trama principale di fondo con altre microstorie che fanno da collante, talvolta da intermezzo, talvolta sono totalmente distaccate.
    Sempre godibile, divertente, mai noioso.

    ha scritto il 

  • 4

    Prima graphic novel che leggo di Zerocalcare e devo dire che mi è piaciuta molto. Zerocalcare costruisce un immaginario straordinario fatto di quotidiano e racconta, poco alla volta, tra una risata e ...continua

    Prima graphic novel che leggo di Zerocalcare e devo dire che mi è piaciuta molto. Zerocalcare costruisce un immaginario straordinario fatto di quotidiano e racconta, poco alla volta, tra una risata e un sorriso amaro, una storia dolce e dolorosa. Spassoso e commovente. Ne comprerò degli altri.

    ha scritto il 

  • 5

    Era da parecchio che non mettevo 5stelle per un libro...e devo farlo per questo bellissimo e talvolta caustico fumetto! I fumetti contrariamente a ciò che si può pensare sono una forma di arte e scrit ...continua

    Era da parecchio che non mettevo 5stelle per un libro...e devo farlo per questo bellissimo e talvolta caustico fumetto! I fumetti contrariamente a ciò che si può pensare sono una forma di arte e scrittura completa....che coinvolgimento tutti i sensi e che come in questo caso ti fanno ridere da matti e allo stesso tempo riflettere sulla vita .... perché la vita va raccontata anche se ci offre spesso passaggi difficili...! La bravura di Zero è secondo me nel rendere momenti difficili spunti per riderci su e riconsiderarli per quello che sono....momenti di vita destinati a passare! ....E poi...ridere a mezzanotte come uno scemo nel leggerlo non ha prezzo credete! Bravo! Davvero...e la prefazione merita ugualmente un riconoscimento. Ciauuuuu

    ha scritto il 

  • 4

    Brevi storie che raccontano il mondo dei trentenni, divisi tra precarietà di lavoro, dubbi sul futuro e rimpianti sul passato, con una storia piena di tristezza e dolcezza che accompagna tutto il libr ...continua

    Brevi storie che raccontano il mondo dei trentenni, divisi tra precarietà di lavoro, dubbi sul futuro e rimpianti sul passato, con una storia piena di tristezza e dolcezza che accompagna tutto il libro.

    La mia preferita è pagina 58, sul porta-spade di Damocle...sarà che ho letto il libro in attesa di consegnare la domanda per un tirocinio (e per favore, incrociate tutti le dita affinché scelgano me!!!).

    ha scritto il 

  • 4

    Ha il tocco leggero di chi riesce ad essere profondo senza appesantire, si parla di passaggi e di sentimenti, di rapporti tra persone, più o meno superficiali, di speranze disilluse e dei cambiamenti ...continua

    Ha il tocco leggero di chi riesce ad essere profondo senza appesantire, si parla di passaggi e di sentimenti, di rapporti tra persone, più o meno superficiali, di speranze disilluse e dei cambiamenti che avvengono con la crescita. Riesce a centrare il tema e a conquistare.

    ha scritto il