Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La psichiatra

By Wulf Dorn

(466)

| Hardcover

Like La psichiatra ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un'umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satur Continue

Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un'umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satura di terrore, la paziente rannicchiata ai suoi piedi è stata picchiata, seviziata. È chiusa in se stessa, mugola parole senza senso. Dice che l'Uomo Nero la sta cercando. La sua voce è raccapricciante, è la voce di una bambina in un corpo di donna: le sussurra che adesso prenderà anche lei, Ellen, perché nessuno può sfuggire all'Uomo Nero. E quando il giorno dopo la paziente scompare dall'ospedale senza lasciare traccia, per Ellen incomincia l'incubo. Nessuno l'ha vista uscire, nessuno l'aveva vista entrare. Ellen la vuole rintracciare a tutti i costi ma viene coinvolta in un macabro gioco da cui non sa come uscire. Chi è quella donna? Cosa le è successo? E chi è veramente l'Uomo Nero? Ellen non può far altro che tentare di mettere insieme le tessere di un puzzle diabolico, mentre precipita in un abisso di violenza, paranoia e angoscia. Eppure sa che, alla fine, tutti i nodi verranno al pettine...

397 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Veramente niente male!
    Ben scritto, bella storia, un numero adeguato di colpi di scena, finale per niente scontato.
    Speriamo che lo scrittore vada avanti in questa direzione!

    Is this helpful?

    Erin Tata said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pur non essendo un'amante del genere, ho trovato piacevole e coinvolgente la storia di questo libro. La trama e l'intreccio si amalgamano bene, proseguono linearmente, seppure in alcuni momenti un po' prevedibili. Bello.

    Is this helpful?

    Eleya said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un inizio che non ti fà smettere di leggere .Poi arriva una parte dove la protagonista, la psichiatra,descrive questi sogni-incubi pilotati e devo dire che mi era venuta voglia di lasciar perdere.
    Dopodiché, il libro decolla e veramente entra bella s ...(continue)

    Un inizio che non ti fà smettere di leggere .Poi arriva una parte dove la protagonista, la psichiatra,descrive questi sogni-incubi pilotati e devo dire che mi era venuta voglia di lasciar perdere.
    Dopodiché, il libro decolla e veramente entra bella storia, avvincente.Un amico della protagonista , diventerà lui stesso il protagonista ....direi che nella seconda parte la storia ha avuto dei bei sviluppi ,non si fa confusione e meno male non si parla più di sogni pilotati!

    Is this helpful?

    EmmeM said on Aug 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mah....

    Non mi è piaciuto, ho preferito follia profonda dello stesso autore...... Non mi ha convinta.....

    Is this helpful?

    Tamina1977 said on Aug 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un inferno deludente.

    "La Psichiatra" di Wulf Dorn rappresenta, invece, uno di quei romanzi tristissimi. Deludente quanto mai, in molti tratti assai banale e dal finale scontato. Che dico, di più! Scontato è riduttivo.
    Premetto che non sono proprio un'esperta del genere, ...(continue)

    "La Psichiatra" di Wulf Dorn rappresenta, invece, uno di quei romanzi tristissimi. Deludente quanto mai, in molti tratti assai banale e dal finale scontato. Che dico, di più! Scontato è riduttivo.
    Premetto che non sono proprio un'esperta del genere, in quanto ho letto pochi psico-thriller, ma questo mi aveva incuriosita. Avevo letto diverse recensioni positive e molte delle persone che conosco - e che hanno letto il romanzo in questione - lo consigliavano perché "ti entra dentro, sin nelle viscere".

    Ammetto che mi attirava l'idea di questo "Uomo Nero", anche se davo già per certo che nella trama ci fosse la storia di un abuso.

    La lettura, in sé, è scorrevole e piacevole. Il libro, cioè, è scritto bene e si legge in un paio di giorni. Anche la trama sembrava avvincente... Tuttavia, a metà circa della mia lettura, davo già per certo che la paziente senza nome fosse un'invenzione, che il compagno della protagonista in realtà non fosse in vacanza e che l'amico, Mark, in realtà era solo uno di quei personaggi catapultati in una realtà distorta, frutto di una mente non proprio "sana".

    Fondamentalmente, la storia c'è. Il trauma seguito a una violenza, la rimozione di quell'episodio... Ma è qui che doveva inserirsi uno sviluppo più avvincente della storia. Peccato però che a metà lettura circa si intuisca tutto.
    Certo, non mancano gli spunti per una riflessione. Dall'abuso subito da bambina alla rimozione, dai tentativi di ricostruire la propria vita lasciando tutto alle proprie spalle all'evento scatenante (banalmente ricostruito alla fine del romanzo), la follia che ne deriva...

    Sicuramente l'autore ha tentato di condurci nell'inferno che Ellen Roth/Lara Baumann ha vissuto e rivissuto ma... Non credo ci sia riuscito. Personalmente, il personaggio chiave della storia, la dott.ssa Roth, non riesce a coinvolgere. Non sono riuscita a immedesimarmi. Sono rimasta una semplice spettatrice che giocava a indovinare le prossime mosse, la prossima scena (e che c'azzeccava sempre!).

    Diciamo che essendo il primo libro di Wulf Dorn che leggo, ho deciso di dargli un'altra possibilità... Chissà, magari con qualche altro romanzo andrà meglio. Ma questo, proprio no. Mi ha delusa parecchio.

    E' una lettura che consiglierei non per la trama in sé, ma per il fatto di esser scorrevole e poco impegnativa. Una lettura d'ombrellone, ecco. Ma se siete alla ricerca di qualcosa di veramente coinvolgente, direi di lasciar perdere e cercare altro :)

    Is this helpful?

    Lexie. said on Aug 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro che consiglio vivamente è davvero stupendo! Ti fa capire quanto sia complessa e oscura la mente umana

    Is this helpful?

    iside said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book