La quarta rivoluzione

Sei lezioni sul futuro del libro

Di

Editore: Laterza

4.1
(162)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842092991 | Isbn-13: 9788842092995 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook

Genere: Computer & Tecnologia , Non-narrativa , Manuale

Ti piace La quarta rivoluzione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
I libri: siamo abituati a vederli, toccarli, annusarli. Sono compagni di vita, un piacere e insieme una necessità. Ma oggi, nell’era degli e-book e dei libri in rete, il mondo dei testi e della lettura sta vivendo una rivoluzione. La quarta, dopo il passaggio da oralità a scrittura, da rotolo a libro paginato, da manoscritto a libro a stampa. Sei lezioni, piacevoli e discorsive, alla scoperta dei sorprendenti strumenti che ci aiuteranno a leggere.

Nel 1951, Isaac Asimov pubblicava su una rivista per ragazzi un breve racconto: Chissà come si divertivano! Il racconto – ambientato nel futuro – si apre con una descrizione stupita del libro a stampa, residuo di un’epoca ormai superata e quasi dimenticata: «Margie lo scrisse perfino nel suo diario, quella sera. Sulla pagina che portava la data 17 maggio 2157, scrisse: “Oggi Tommy ha trovato un vero libro!” Era un libro antichissimo. Il nonno di Margie aveva detto una volta che, quand’era bambino lui, suo nonno gli aveva detto che c’era stata un’epoca in cui tutte le storie e i racconti erano stampati su carta. Si voltavano le pagine, che erano gialle e fruscianti, ed era buffissimo leggere parole che se ne stavano ferme invece di muoversi, com’era previsto che facessero: su uno schermo, è logico.» La descrizione proposta da Asimov sembra oggi straordinariamente attuale. Lo schermo è quello, piccolo e portatile, di dispositivi dai nomi strani: Kindle, iPad, Nook… È davvero questo il futuro che aspetta il libro? Gli e-book riusciranno a raggiungere e superare la perfezione e la comodità dei libri su carta? E quali conseguenze avrà, sul libro come oggetto culturale e sulle abitudini di noi lettori, l’incontro con il mondo digitale?

Indice

Introduzione - I. Il libro e il cucchiaio - II. Il libro magico del cancelliere Tusmann - III. Dalla carta allo schermo (e ritorno?) - IV. Problemi di forma - V. Da Kant a Google: gestione dei diritti e dei contenuti digitali - VI. Quali libri ci aspettano? - Conclusioni: falsi pretendenti e legittimi eredi - Note - Bibliografia e risorse di rete - Fonti delle illustrazioni
Ordina per
  • 0

    I libri: siamo abituati a vederli, toccarli, annusarli. Sono compagni di vita, un piacere e insieme una
    necessità. Ma oggi, nell’era degli e-book e dei libri in rete, il mondo dei testi e della lettur ...continua

    I libri: siamo abituati a vederli, toccarli, annusarli. Sono compagni di vita, un piacere e insieme una
    necessità. Ma oggi, nell’era degli e-book e dei libri in rete, il mondo dei testi e della lettura sta vivendo una
    rivoluzione. La quarta, dopo il passaggio da oralità a scrittura, da rotolo a libro paginato, da manoscritto a
    libro a stampa. Gli e-book riusciranno a raggiungere e superare la perfezione e la comodità dei libri su carta?
    E quali conseguenze avrà, sul libro come oggetto culturale e sulle abitudini di noi lettori, l’incontro con il
    mondo digitale? Sei lezioni, piacevoli e discorsive, alla scoperta dei sorprendenti strumenti che ci
    aiuteranno a leggere.
    Cristina Pala - biblioteca di Gazzada Schianno - VA

    ha scritto il 

  • 5

    Roncaglia già lo conoscevo per "Il mondo digitale", libro segnato da mie note e riflessioni. Riponendolo nella scansia della mia libreria, devo ammettere questa "quarta rivoluzione" è ancora meglio. R ...continua

    Roncaglia già lo conoscevo per "Il mondo digitale", libro segnato da mie note e riflessioni. Riponendolo nella scansia della mia libreria, devo ammettere questa "quarta rivoluzione" è ancora meglio. Roncaglia ci riporta alla stato dell'arte degli e-book e degli e-reader attraverso una bella scarrozzata tra i vari formati digitali e le soluzioni hardware sino ad ora elaborate. E' quindi innanzitutto un buon vademecum per farsi un'idea di quanto bolle in pentola, ma sopratutto ha il pregio di centrare le problematiche centrali dell'avvento degli e-book al di là delle paure degli apocalitici e degli osanna degli integrati. Per il libro cartaceo c'è (ancora) molto spazio in virtù della sua perfetta adattabilità a certi scopi. In quanto allo e-book, Roncaglia ha il pregio di puntare il dito su alcune questioni scottanti come il diritto d'autore, ma sopratutto il futuro delle case editrici, delle biblioteche, dei piccoli negozi ed infine e sopratutto sul diritto pubblico di leggere al di là delle politiche liberticide delle grandi compagnie (il cui scopo sembra sempre lo stesso: privatizzare, privatizzare, privatizzare).

    ha scritto il 

  • 0

    Con il libro di carta potete incartarci le uova, fare una zeppa per il tavolo che dondola, usarlo in caso di necessità per igiene personale, e tante altre cose che ce lo rendono ancora indispensabile. ...continua

    Con il libro di carta potete incartarci le uova, fare una zeppa per il tavolo che dondola, usarlo in caso di necessità per igiene personale, e tante altre cose che ce lo rendono ancora indispensabile.
    Già mi manca...

    ha scritto il 

  • 5

    “La quarta rivoluzione” e la via digitale: morte o futuro del libro?

    Gino Roncaglia, docente di Informatica applicata e di Applicazioni della multimedialità alla trasmissione delle conoscenze all’Università degli Studi della Tuscia, si occupa da tempo dei nuovi media ...continua

    Gino Roncaglia, docente di Informatica applicata e di Applicazioni della multimedialità alla trasmissione delle conoscenze all’Università degli Studi della Tuscia, si occupa da tempo dei nuovi media e soprattutto di editoria digitale, libri elettronici, e-learning e degli strumenti di produzione culturale in rete.

    Autore di diverse trasmissioni televisive di RAI Educational MediaMente, Emilio, Multimedi@scuola, Explora Science (per la quale ha realizzato una serie di puntate sulla storia dell’informatica in Italia), è attualmente consulente scientifico ed editoriale di RAI Educational.

    Ha scritto, tra gli altri, Il mondo digitale (con Fabio Ciotti, Laterza 2000, 11 ristampe), un volume sul dibattito logico nella scolastica protestante tedesca (Palaestra Rationis. Olschki 1996) e da ultimo, La quarta rivoluzione. Sei lezioni sul futuro del libro (Laterza 2010).

    Il testo propone in sei lezioni un excursus nella storia del libro e del sapere attraverso le rivoluzioni che l’hanno contrassegnata, dal passaggio da oralità a scrittura, da rotolo a libro paginato, da manoscritto a libro a stampa, fino alla quarta, quella degli e-book e dei libri in rete.

    Gli e-book riusciranno a raggiungere e superare la perfezione e la comodità dei libri su carta? E quali conseguenze avrà sul libro, inteso non solo come oggetto culturale ma anche come rito ed abitudine dai lettori, l’incontro con il mondo digitale?

    Qui il Booktrailer curato dalla Prof.ssa M.Brutto e dal gruppo di studio degli studenti del Liceo Classico Galluppi di Catanzaro
    http://www.youtube.com/watch?v=TWgnKjc2Bk8&feature=player_embedded

    ha scritto il 

  • 5

    Si legge come un romanzo

    Gino Roncaglia riesce a parlarci della nostra passione comune (nostra di Anobiiani..l), i libri, e delle trasformazioni del libro nella sua versione elettronica, in un modo insieme piacevole, accurato ...continua

    Gino Roncaglia riesce a parlarci della nostra passione comune (nostra di Anobiiani..l), i libri, e delle trasformazioni del libro nella sua versione elettronica, in un modo insieme piacevole, accurato, informato. Fondamentale.

    ha scritto il 

  • 4

    Bellissimo

    Bellissimo libro, scritto con ironia, piglio avvincente e un'ottima competenza sull'argomento. Impressionante notare come, a meno di un anno di distanza dalla pubblicazione del libro, il mercato dei t ...continua

    Bellissimo libro, scritto con ironia, piglio avvincente e un'ottima competenza sull'argomento. Impressionante notare come, a meno di un anno di distanza dalla pubblicazione del libro, il mercato dei tablet abbia conosciuto uno sviluppo che richiederebbe addirittura di riscrivere almeno un capitolo del libro. Spero di poterne vedere un'edizione aggiornata. Magari in digitale.

    ha scritto il 

  • 5

    Il libro muore, viva il libro!

    Roncaglia è uno dei più vivaci accademici esperti di comunicazione ed editoria elettronica. La domanda che anima il suo saggio è semplice. Il libro cartaceo scomparirà, soppiantato dai libri digitali ...continua

    Roncaglia è uno dei più vivaci accademici esperti di comunicazione ed editoria elettronica. La domanda che anima il suo saggio è semplice. Il libro cartaceo scomparirà, soppiantato dai libri digitali ? A questa domanda se ne associano altre, di corollario in caso di risposta affermativa: Come sarà il suo successore? Come sarà trasformato il testo? E l'autore? Oppure scomparirà anche la scrittura/lettura?

    Roncaglia ricorda, già implicitamente nel titolo, che ci sono già state tre rivoluzioni che hanno sconvolto e trasformato la comnicazione: dall'oralità alla scrittura, dal volume (arrotolato) al codice (su pagine), dal manoscritto alla stampa. L'autore pone quella in corso sullo stesso piano, con le stesse possibili conseguenze (scomparsa di testi che non hanno subito la trasformazione, modifica dei codici e delle forme letterarie, cambiamento dello status dell'autore).

    Roncaglia si interroga anche sull'utilità attuale e futura di quella che sembrerebbe una trasformazione inevitabile del libro. Per concludere che la rivoluzione incombe ma ancora non è pienamente dispiegata: probabilmente si dovrà innanzitutto accreditare uno standard per i file di testo e anche un modello prevalente di lettore, poi si useranno contemporaneamente libri su carta e digitali, ognuno con scopi, pubblici, destinazioni e luoghi di utilizzo diversi.

    Un libro sui libri, sul presente e sul futuro della cultura e dell'informazione. Un libro da leggere.

    ha scritto il 

Ordina per