La quarta sponda

La guerra di Libia 1911-1912

di | Editore: TEA
Voto medio di 12
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Considerata a lungo un episodio poco luminoso del nostro nazionalismo, laguerra italo-turca fu in realtà molto più complessa, e meno provinciale, diquanto possa sembrare. La vollero non solo i nazionalisti, ma anche icattolici, buona pa ...Continua
Ivan (stranito...
Ha scritto il 09/12/13

Le miserevoli avventure del colonialismo italiano: presunzione, arroganza, ignoranza, sufficenza, cialtroneria... Fanno figura molto di più i combattenti libici, per non parlare di Enver Pascià.

Laicus
Ha scritto il 08/11/12

Un po' noiosa la cronaca militare quando diventa troppo dettagliata.
Scrittura godibile.

asolana
Ha scritto il 28/04/11

bello, chiaro, esaustivo. Sergio Romano colpisce ancora! con un grazie a Michele che me l'ha segnalato e prestato

Jakobvongunten
Ha scritto il 13/01/11
I centocinquant'anni dell'Unità italiana ci stanno facendo dimenticare i cento anni che ci separano dalla guerra italo-turca, con la quale l'Italietta giolittiana conquistò la sua quarta sponda (perbacco!) e le isole del Dodecanneso (accipicchia!). I...Continua
Alessio Pracanica
Ha scritto il 08/02/09
Personalmente non ho mai sofferto il mal d’Africa…il continente nero non mi manca per niente…geograficamente parlando, mi frega poco e male…però…Una volta mi è capitato di guardare il Mediterraneo dalla terrazza naturale di Sciacca…poi, durante il vi...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi