La quinta donna

Le inchieste del commissario Wallander 6

Voto medio di 1301
| 131 contributi totali di cui 118 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Maggio 1993: in Algeria i fondamentalisti islamici uccidono quattro suore. La quinta donna massacrata è una turista svedese. La polizia algerina cerca di insabbiare il caso. Settembre 1994: una serie di delitti scuote il sud della Svezia. Omicidi cru ...Continua
Ha scritto il 04/12/17
La serie di Wallander è tutta di alto livello, e questo ennesimo capitolo lo conferma. Tensione e riflessioni sulla violenza che opprime le donne, anche nella civile Svezia, tengono avvinti dall'inizio alla fine. Grande.
Ha scritto il 09/11/17
SPOILER ALERT
Uomini che odiano le donne.....
...questo titolo sarebbe stato perfetto per il terzo libro che leggo di Mankell.Quasi 15 anni prima di Stieg Larsson ma ci sarebbe stato a pennello.
Anni 90,Svezia già nella emme con polizia demotivata "grazie" a decisione prese dall'alto che la
...Continua
  • 2 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 08/03/17
Tra i migliori di Wallander
L'intreccio tra indagini e analisi dei cambiamenti della società è particolarmente riuscito, in questo volume. E la lentezza dei pensieri, degli incontri, delle intuizioni, del subconscio che affiora e dà un senso alla realtà è ormai familiare e nec ...Continua
Ha scritto il 12/11/16
Quasi al livello di "Delitto di mezza estate"...
Un Mankell in stato di grazia, quasi al livello di "Delitto di mezza estate", che attualmente senza dubbio rimane il mio preferito.
La storia si apre con un prologo ambientato in Algeria, dove quattro suore e una turista svedese vengono barbaram
...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 24/08/16
Bel giallo, scritto bene e molto avvincente... ma solo a me è antipatico questo Wallander?

Ha scritto il Oct 10, 2013, 09:45
Lentamente, la donna si era resa conto che Wallander era una persona particolare. Era diverso da tutti gli altri uomini che popolavano il mondo. Era chiuso in se stesso, sembrava non dormire abbastanza e sembrava inoltre soffrire di una grande inquie ...Continua
Pag. 541
Ha scritto il Oct 10, 2013, 09:44
Ecco il quadro della mia vità, penso. La mia vita da poliziotto alla fine del ventesimo secolo in Svezia. Un mattino presto in una nebbia lattiginosa. Autunno, nebbia e umidità che penetra nelle ossa. Quattro uomini che camminano a fatica sul terreno ...Continua
Pag. 453
Ha scritto il Oct 10, 2013, 09:40
Pensò cupamente che con tutta probabilità la gente sarebbe arrivata a frotte. Nessuna attrazione turistica poteva esser paragonata al luogo di un delitto.
Pag. 450
Ha scritto il Oct 10, 2013, 09:38
Si guardò allo specchio. Improvvisamente ebbe l'impressione che i suoi tratti fossero cambiati dal giorno della morte di suo padre. Non riuscì a identificare la differenza, ma sentì che c'era.
Pag. 408
Ha scritto il Oct 10, 2013, 09:36
Le donne commettono errori solo quando cercano di pensare come gli uomini.
Pag. 242

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi