La ragazza dei cocktail

Voto medio di 107
| 14 contributi totali di cui 14 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In un romanzo ruvido e sensuale, ritrovato trentacinque anni dopo la sua morte e finora inedito in tutto il mondo, James Mallahan Cain dà voce – e corpo – all’ultima dark lady della letteratura americana.
Nicola Berti
Ha scritto il 21/10/17
Una vicenda ineluttabile
Che Cain sia un maestro delle passioni è assodato e che questo romanzo sia la somma e la summa della sua classe è una certezza. E fino alla fine. Libro da lacrima (cosa abbiamo perso con la sua morte) per uno scrittore che non lascia indifferenti. No...Continua
Kin
Ha scritto il 17/09/15

Il taglio è quello anni '50.Roba obsoleta, scontata, noiosa.Se le stesso autore lo ha abbandonato in un cassetto perchè riesumarlo?

Agnes
Ha scritto il 28/07/15
Mah!
Inizio troppo simile a " Mildred" , (letto la prima volta in edizione anni '40, riletto varie volte e sempre piaciuto tantissimo, tant'è che l'ho ricomprato e riletto nell'edizione Adelphi. ) Forse le mie aspettative erano superiori, e dobbiamo dare...Continua
Rudi
Ha scritto il 14/06/15
Trentacinque anni dopo la morte, nel 1977, James Mallahan Cain riemerge con un inedito che spara le migliori cartucce nelle prime 50 pagine e solo a sprazzi riaccende “la fiamma del peccato”, quel clima torbido e sensuale che caratterizza la sua migl...Continua
Nebbia
Ha scritto il 09/01/15

Devo dire che avevo maggiori aspettative, è stata comunque una lettura molto piacevole.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi