La ragazza dello Sputnik

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 5419
| 769 contributi totali di cui 504 recensioni , 264 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
La storia ce la racconta un giovane senza nome, prima studente, poi maestro elementare. È innamorato di una sua coetanea, Sumire, una ragazza con il mito di Kerouac e della generazione beat. Sumire però non lo ricambia: lo accetta come amico e confid ...Continua
elettra
Ha scritto il 06/04/18
Tra i libri di Murakami che ho letto questo è stato per me il più difficile da comprendere e sono sicura di non essere la sola a formulare questa affermazione. Il libro parla di amore e di solitudine e certo anche di incomunicabilità. Sicuramente si...Continua
Squidina*
Ha scritto il 25/02/18
Sono fan di Murakami da tempo e come scrissi in un'altra recensione, ogni volta leggere un suo libro è come ritrovare un vecchio amico. Inizialmente mi stranivo a contatto con il suo modo di raccontare lucidamente il mondo interiore delle persone, i...Continua
Suzanne
Ha scritto il 29/01/18
È un libro che inizia a fatica, le prime 40 pagine le ho trovato insipide, avevo quasi paura di essermi imbattuta in un libro harmony, e i personaggi li ho trovati stereotipati: lei, dannata, col mito di Kerouac, che scrive e resta sveglia la notte....Continua
Alegna
Ha scritto il 16/01/18

Libro triste. Pulito. Con meno carne a fuoco.
Il narratore, Myũ e Sumire alla ricerca dell’amore che non trovano. Non è questa la trama, ma alla fine c’è un senso di solitudine e rassegnazione, che questo fa sembrare…
Tre e mezzo.

Buttera
Ha scritto il 04/01/18

Gruppo di lettura
http://www.anobii.com/forum_thread?topicId=3321756


Ciungala
Ha scritto il Feb 13, 2018, 22:16
“La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti ”
Ciungala
Ha scritto il Feb 12, 2018, 20:34
“La persona che è qui con te adesso, non sono veramente io. Circa quattordici anni fa io sono diventata la metà della vera me stessa. Magari avessi potuto incontrarti allora, quando ero ancora completamente io... Ma ormai, è inutile pensarci.”
John Cope
Ha scritto il Jan 28, 2017, 14:06
Pensai che forse, in qualche luogo lontano, tutte le cose sono già segretamente perdute. Se non altro esiste un posto tranquillo dove le loro immagini possono sovrapporsi fino a fondersi in una sola. Vivendo, non facciamo che scoprire una dopo l'altr...Continua
Pag. 213
John Cope
Ha scritto il Jan 28, 2017, 14:03
Perché dobbiamo tutti restare soli fino a questo punto? pensai. Che bisogno c'è? Con tutte le persone che vivono su questo pianetam e se ognuno di noi cerca qualcosa nell'altro, perché alla fine dobbiamo essere così soli? A che scopo? Forse il pianet...Continua
Pag. 186
John Cope
Ha scritto il Jan 28, 2017, 14:02
Dietro tutte le cose che crediamo di conoscere bene, se ne nascondono altrettante che non conosciamo per niente. La comprensione non è altro che un insieme di fraintendimenti.
Pag. 139

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 15, 2016, 08:32
895.6 HAR 8100 Letterature delle altre Lingue

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi