La ragazza di Bube

Di

Editore: Rizzoli BUR (La scala; Scrittori contemporanei)

3.8
(5151)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 259 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Danese

Isbn-10: 881720286X | Isbn-13: 9788817202862 | Data di pubblicazione: 

Prefazione: Geno Pampaloni

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , Copertina morbida e spillati , Copertina rigida , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace La ragazza di Bube?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
La vicenda si svolge in Toscana dopo la conclusione della Seconda guerra mondiale. Bube, un ex partigiano, corteggia Mara, sorella di un suo amico morto in uno scontro con i fascisti. Il suo inserimento nella vita civile è difficile. Uccide un maresciallo dei carabinieri con il figlio, dopo una lite con un prete che non voleva farlo entrare in chiesa. Mara, pur amandolo, si sente attratta da Stefano da lei conosciuto quando Bube è costretto a fuggire in Francia. Però si viene a sapere che Bube è stato estradato e sarà processato a Firenze. Mara segue il processo e promette al ragazzo di aspettarlo. Quando viene condannato all'ergastolo inizia per lei una vita di attesa, interrotta da brevi visite al penitenziario.
Ordina per
  • 5

    Ad Alta Voce Radio 3 RAI

    http://www.adaltavoce.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-b0dfab33-c24f-447a-bd66-68771bc40dbd.html

    Sono rari romanzi che riescono a coinvolgermi così, grazie anche alla eccezionale maestria di A ...continua

    http://www.adaltavoce.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-b0dfab33-c24f-447a-bd66-68771bc40dbd.html

    Sono rari romanzi che riescono a coinvolgermi così, grazie anche alla eccezionale maestria di Alessandro Benvenuti.
    Povera Mara! Ragazza semplice, di campagna, che non chiede altro dalla vita che vivere spensieratamente i suoi 16 anni. Ed invece si trova ad incappare nella Storia: il fratello morto partigiano, il dopoguerra con le rese dei conti, le speranze rivoluzionarie deluse del padre e del fidanzato comunisti, il referendum monarchia-repubblica, l'amnistia, gli avvocati, il processo e tante altre cose che lei subisce senza capire. Ragazza ingenua che sogna le scarpe con il tacco e la borsetta ma che tira fuori una inaspettata forza interiore nei momenti difficili e dimostra un rigore morale così raro.
    Un gran romanzo. Come non se ne scrivono più.

    ha scritto il 

  • 5

    un libro dalla trama incalzante, in cui l'immedesimazione è inevitabile. Un'opera che racconta i drammi post bellici, le vicissitudini nelle quali Mara la protagonista da ragazzina vanitosa e immatura ...continua

    un libro dalla trama incalzante, in cui l'immedesimazione è inevitabile. Un'opera che racconta i drammi post bellici, le vicissitudini nelle quali Mara la protagonista da ragazzina vanitosa e immatura, quasi odiata dal lettore, cresce attraverso i problemi politici a cui è legato Bube, tema peraltro non adatto alle donne in quanto "incomprensibile e noioso". Bellissimo, letto nel giro di dieci giorni. Lo consiglio vivamente, un classico italiano di cui andare fieri!

    ha scritto il 

  • 4

    un neorealismo innamorato

    La storia, come tutte le storie neorealiste, è avvincente perché vera.
    Una ragazza decide di innamorarsi e porta avanti questo suo intento contro le sorprese, anche piacevoli, che la vita le mette din ...continua

    La storia, come tutte le storie neorealiste, è avvincente perché vera.
    Una ragazza decide di innamorarsi e porta avanti questo suo intento contro le sorprese, anche piacevoli, che la vita le mette dinanzi. Avete mai deciso voi di innamorarvi?
    Mara sì. E ci è riuscita.

    ha scritto il 

  • 5

    Un classico del dopoguerra italiano

    Dopo tanti anni questo libro fa l'effetto di una cartolina del primo dopoguerra italiano, piena di speranze, ma sopratutto con la pesante eredità dei conflitti precedenti. I pensieri e le esperienze d ...continua

    Dopo tanti anni questo libro fa l'effetto di una cartolina del primo dopoguerra italiano, piena di speranze, ma sopratutto con la pesante eredità dei conflitti precedenti. I pensieri e le esperienze della giovane e ingenua Mara ci guidano sullo sfondo dell'Italia dei piccoli paesi negli anni in cui ancora si sperava nella vittoria del comunismo. Una perla di piacevole lettura ancora oggi.

    ha scritto il 

  • 3

    Si può dire "Letto con le orecchie"?

    (Che poi, avete pensato al letto, quello delle pennichelle?)

    Comunque, dicevo, anche questo me lo sono goduto lungo le autostrade del Nord, fra una riunione e l'altra.
    Letto da Alessandro Benvenuti (A ...continua

    (Che poi, avete pensato al letto, quello delle pennichelle?)

    Comunque, dicevo, anche questo me lo sono goduto lungo le autostrade del Nord, fra una riunione e l'altra.
    Letto da Alessandro Benvenuti (Ad Alta Voce), che non conosco ma che abbraccerei volentieri per ringraziarlo.
    Sapere che mi aspettava in auto è sempre stata una consolazione.

    ha scritto il 

  • 3

    "È cattiva la gente che non ha mai provato il dolore, perché quando si prova il dolore, non si può più volere male a nessuno".

    E' un romanzo particolare La ragazza di Bube. Non è una vera e propria storia d'amore, o almeno non la “classica” storia d'amore; non è un romanzo politico, perché il periodo storico e politico in cui ...continua

    E' un romanzo particolare La ragazza di Bube. Non è una vera e propria storia d'amore, o almeno non la “classica” storia d'amore; non è un romanzo politico, perché il periodo storico e politico in cui è ambientato serve soprattutto da contorno alla storia. E' più un romanzo di formazione, la storia di una ragazzetta di provincia che quasi per gioco diventa donna, passando dall'ingenuità alla consapevolezza in poco tempo, senza neanche rendersene conto.
    Inizialmente l'ho trovato noioso, un po' lento, quasi senza senso. Mara, la protagonista, quasi odiosa e Bube un po' idiota, poi però mi sono affezionata a loro e le pagine sono diventate più leggere.
    E' molto incentrato sui dialoghi, brevi, taglienti, a volte divertenti altri più seri e ragionati. Lo stile narrativo forse risente un po' degli anni, nel complesso però mi è piaciuto.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Un romanzo molto intenso, con aspetti che lo includono nel neorealismo italiano.

    La società toscana dell'immediato dopoguerra in cui spicca la figura di una giovane donna, anzi un'adolescente, che dim ...continua

    Un romanzo molto intenso, con aspetti che lo includono nel neorealismo italiano.

    La società toscana dell'immediato dopoguerra in cui spicca la figura di una giovane donna, anzi un'adolescente, che dimostra di essere l'unico personaggio vero e coerente in tutto il romanzo, degno di rispetto e ammirazione per l'abnegazione di cui si rende protagonista!

    ha scritto il 

  • 4

    Semplice, lineare ai confini della ovvietà, decisamente superato nello stile e nella trama... eppure la narrazione scorre con naturalezza, segue con empatia sincera i personaggi, ricrea il mondo dei v ...continua

    Semplice, lineare ai confini della ovvietà, decisamente superato nello stile e nella trama... eppure la narrazione scorre con naturalezza, segue con empatia sincera i personaggi, ricrea il mondo dei vinti. Romanzetto rosa ?, può darsi , ma non ha perso nulla della sua intensa sincerità sentimentale.

    ha scritto il 

  • 5

    Mara, una meravigliosa protagonista per questo libro ambientato nel primo dopoguerra nei tempi delle lotte ideologiche dei partigiani. Mara, dal carattere caparbio ed emancipato per quei tempi, in bal ...continua

    Mara, una meravigliosa protagonista per questo libro ambientato nel primo dopoguerra nei tempi delle lotte ideologiche dei partigiani. Mara, dal carattere caparbio ed emancipato per quei tempi, in balia di sentimenti più grandi di lei, che quando conosce Bube è appena sedicenne e gli giura amore eterno prima che lui si dia alla macchia per evitare di essere incriminato per un crimine commesso. Per molto tempo Mara non saprà dov'è Bube e se tornerà, si troverà a dover lottare tra la passione per un ragazzo con cui stringe un legame profonodo e la promessa fatta a Bube, idecisa se abbandonarsi ad un presente di felicità o restare in attesa di un futuro incerto. Mara alla fine si sentirà moralmente obbligata a fare la scelta più sofferta.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per