Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La ragazza di Bube

By Carlo Cassola

(81)

| Hardcover | 9788817661898

Like La ragazza di Bube ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

«Quel triangolo che ha per vertici Siena, Volterra, Grosseto è divenuto per merito di Bilenchi e Cassola un po' la terra magica della migliore letteratura nuova. E il tempo che passa su quei luoghi silenziosi e assorti intessendo e sciogliendo le fil Continue

«Quel triangolo che ha per vertici Siena, Volterra, Grosseto è divenuto per merito di Bilenchi e Cassola un po' la terra magica della migliore letteratura nuova. E il tempo che passa su quei luoghi silenziosi e assorti intessendo e sciogliendo le fila di delicati e umili destini determina l’intraducibile poesia di quest’opera felice»: cosi scriveva Luzi a proposito del romanzo di Cassola Fausto e Anna, forse l’unico vero romanzo della generazione italiana che crebbe tra gli anni ’3O e la guerra. Ancora quei luoghi, ancora quel mondo sono cornice e materia de La ragazza di Bube, il romanzo a cui Cassola, dopo tanti e noti racconti, lunghi e brevi, e approdato nel ’6O con un pieno successo, testimoniatogli dal pubblico, dalla critica e dalla vittoria del Premio Strega.
Storia minima e esemplare, raccolta intorno a pochi, umili protagonisti, ma mossa nell’aria di enormi eventi — l’Italia e gli italiani all’indomani della Liberazione — La ragazza di Bube è un romanzo «perfetto»: per tensione, ritmo, per la semplicità corale con cui lievita di pagina in pagina, per la presa di coscienza dei personaggi, ragazzi nell’aprile del ’45 e poi uomini e donne, con un destino ormai scavato, quando l’azione si conclude.
Negli anni confusi e gloriosi dell’immediato dopoguerra, Bube, la sua fidanzatina Mara, ancora una bambina, il padre di lei, comunista rivoluzionario, intrecciano una vicenda fitta e contrastata che, pur diventando dramma, non esce mai dai suoi binari severi, dolenti. La straordinaria Mara, per cui anche l’affetto e un dovere, è un’italiana così antica, così vera, che trova rispondenza, nelle nostre lettere, solo con alcune tra le maggiori figure di protagoniste di romanzo, alcune donne di Nievo, di Manzoni. Ciò che di Cassola notava Giuseppe De Robertis - «una prosa scorrente; e tutto nitido. E le figure uguali, nette, con finezza incise... e che decisione, che piglio, e che verità, da cronista antico...» — dà forse in questo romanzo la sua prova migliore, che ha l'aria incantata del tanto lodato Taglio del bosco e il sommesso lavoro psicologico del Soldato, con in più l'eco di vicende che costituiscono il vivo della nostra recente storia, il doloroso maturarsi della nostra coscienza civile.

325 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Narrandoci la storia di Mara che pagina dopo pagina si trasforma da ragazzina sprovveduta a donna vera e coraggiosa e della sua vicenda amorosa con il partigiano Bube,Cassola ci fa rivivere l'italia del dopo guerra in modo semplice e esemplare.

    Is this helpful?

    A-Man-118 said on Oct 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mara sbadigliò. Era una bella noia essere costretta a stare in casa per colpa del fratello! Le venne in mente che avrebbe potuto lo stesso andarsene fuori: Vinicio si sarebbe messo a strillare, e poi la sera lo avrebbe raccontato alla madre; ma lei a ...(continue)

    Mara sbadigliò. Era una bella noia essere costretta a stare in casa per colpa del fratello! Le venne in mente che avrebbe potuto lo stesso andarsene fuori: Vinicio si sarebbe messo a strillare, e poi la sera lo avrebbe raccontato alla madre; ma lei avrebbe potuto sempre dire che non era vero. E, dopo, gliele avrebbe anche date, a Vinicio.

    Un estratto dal libro:
    http://bookmorning.com/2014/02/26/la-ragazza-di-bube-di…

    Is this helpful?

    Book Morning said on Sep 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "E'cattiva la gente che non ha provato il dolore, perché quando si prova dolore, non si può più voler male a nessuno".

    Is this helpful?

    Eurosia said on Sep 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Solo un uomo dotato di grande sensibilità può capire così a fondo l'animo umano.

    In questo romanzo Cassola riesce, con estrema semplicità, a descrivere tutti i sentimenti che possiamo provare nell'arco della nostra vita: disperazione, dolore e delusione, ma anche speranza, gioia, coraggio e fedeltà.
    Consigliatissimo.

    Is this helpful?

    Sonia said on Aug 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mara non è la tipica protagonista che a primo impatto risulta simpatica. A 16 anni è una gran bella civetta, tale da poter fare compagnia alle tante descritte nei romanzi della Austen. Pensa ai ragazzi, ai bei vestiti (quando se li potrà permettere) ...(continue)

    Mara non è la tipica protagonista che a primo impatto risulta simpatica. A 16 anni è una gran bella civetta, tale da poter fare compagnia alle tante descritte nei romanzi della Austen. Pensa ai ragazzi, ai bei vestiti (quando se li potrà permettere) e a fare invidia alle amiche. Sconvolgente è l'evoluzione del personaggio di Mara, superficiale da adolescente, come spesso sono superficiali i ragazzi alla sua età, ma sempre più matura via via che le vicende dei personaggi che le stanno attorno iniziano a riguardarla da vicino. Eppure, anche nella sua superficialità, da ragazza ci sono sprazzi della persona che poi diventerà da grande. La sua caparbietà è evidente fin da subito, come il suo non avere paura di nulla o il suo modo di affrontare la vita di petto o lo stesso Bube.
    La storia d'amore non è proprio tradizionale, visto che sembra nascere tutto per scherzo almeno da parte di Mara, che a sedici anni non dimostra certo la volontà di legarsi tutta la vita a un uomo. Invece, pur nello scherzo, si dimostra una ragazza fedele alle promesse, promesse che la porteranno ad aspettare per tanti anni quel Bube, incarcerato per aver commesso un delitto. Sarebbe stato facile sciogliere quella promessa e legarsi a un altro uomo, presente in quel momento e con una bella prospettiva di vita per entrambi. Invece quello che sembrava essere effimero, risulta più duraturo del previsto.
    Le vicende italiane che fanno da sfondo alla storia sono toccate solo di sfuggita e sempre dal punto di vista di Mara, ma riescono ad essere ugualmente protagoniste.

    Is this helpful?

    Laura said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cambiamenti italiani

    Il cambiamento italiano post dittatura, post guerra, quando il popolo mutava da asservito a vendicatore (non a caso, il soprannome partigiano di Bube), per bilanciare il ventennio fascista e riprendere in mano le redini di una nazione che, come Mara, ...(continue)

    Il cambiamento italiano post dittatura, post guerra, quando il popolo mutava da asservito a vendicatore (non a caso, il soprannome partigiano di Bube), per bilanciare il ventennio fascista e riprendere in mano le redini di una nazione che, come Mara, la protagonista, dal periodo di una giovinezza inconsapevole e superficiale — il cui unico obiettivo era un paio di scarpe coi tacchi —, passa alle responsabilità delle scelte difficili ma dettate da cuore e ragione.

    Comencini, all'inizio degli anni 60, ne fa un film dal bellissimo bianco e nero, con qualche cambiamento qui e là ma fedele all'idea di fondo del romanzo, con protagonista l'incantevole Cardinale.

    Is this helpful?

    byAx said on Aug 3, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection