La ragazza di fronte

Voto medio di 130
| 40 contributi totali di cui 32 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Quando era bambino, arrivato a Torino dal Sud, Michele era rimasto incantato dalla bambina che leggeva, seduta sul terrazzino di fronte. Quando era bambina, tormentata dai fratelli gemelli scatenati, Marta si rifugiava sul balcone per sognare le ... Continua
Ha scritto il 02/08/17
semplicemente splendido!
Ha scritto il 08/06/17
La storia è semplice e nemmeno tanto originale, ma sono coinvolgenti i pensieri, i ricordi, i nodi ancora da sciogliere dei protagonisti accomunati da un passato troppo condizionato da egoismi e solitudine.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/05/17
Ho avuto un po' di difficoltà a metà libro: ero molto indecisa se proseguire la lettura. Alla fine sono andata avanti perché è un libricino ed effettivamente la "parte migliore" ritengo sia proprio quella finale.Nel complesso comunque il libro ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/01/17
Storia di due giovani che da bambini si guardavano da un terrazzo all'altro e che si ritrovano per caso. Una bella città sullo sfondo, buone le descrizioni dei personaggi, una lettura leggera e piacevole. Trovo però che sia stato troppo frettoloso ..." Continua...
Ha scritto il 18/01/17
Bello spaccato di vita torinese che fa da sfondo a riflessioni, ricordi, patimenti e nodi da sciogliere dei protagonisti: Marta, molto sabauda, prudente,tormentata, poco incline agli eccessi emotivi e Michele, meridionale, aperto, curioso, ..." Continua...
  • 4 mi piace

Ha scritto il Nov 13, 2015, 15:01
Natale cercava di nascondere una sofferenza non addomesticata , era la spia evidente di un malessere che nessuno sforzo di razionalità riesce a debellare.
Ha scritto il Nov 13, 2015, 14:59
Per sempre: progetto incauto e temerario
Ha scritto il Nov 13, 2015, 14:59
Domatrice chiusa in gabbia con le sue tigri. I pensieri - i ricordi- quando arrivano non si ritirano con buona grazia nel tunnel, non basta schioccare la frusta.
Ha scritto il Nov 13, 2015, 14:56
I ricordi sono animali insidiosi ma non cerchiamo sempre di addomesticarli. Li stravolgiamo, li reinterpretiamo, ne cancelliamo alcuni e ne inventiamo altri, solo che non abbiamo imparato bene l'arte della domesticazione e qualche volta creiamo ... Continua...
Ha scritto il Nov 13, 2015, 14:53
Un incontro che le si incide dentro come un graffio su un intonaco fresco

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi