La ragazza interrotta

di | Editore: TEA
Voto medio di 1024
| 113 contributi totali di cui 107 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A diciotto anni Susanna Kaysen, dopo una sommaria visita di un medico che non aveva mai visto prima, viene spedita in una clinica psichiatrica, nota per i suoi pazienti famosi (Sylvia Plath, James Taylor e Ray Charles, tra gli altri)e per i metodi al ...Continua
MsSmeraldina
Ha scritto il 27/08/17
“E io ho fatto la parte della cattiva proprio come tu volevi. Ma perché dovevo volerlo? Perché ti fa sentire buona, piccola mia.”
Amo questo libro e il film, perché mi ha toccato molto da vicino e lo consiglio a chi ha già superato il problema o a chi vuole saperne di più su questa malattia. La BPD (sindrome da personaità borderline). In breve la trama: Susanna è finita in ospe...Continua
Nurseka
Ha scritto il 26/06/17

"Ci volete le noccioline sopra?Sono buone da impazzire"
Ci guardammo:dovevamo dirglielo?Le infermiere trattennero il fiato . Fuori gli uccelli cantavano.
-Non ne abbiamo bisogno- disse Georgina.

Maristella
Ha scritto il 22/09/16
LA RAGAZZA INTERROTTA
LA RAGAZZA INTERROTTA DI SUSANNA KAYSEN La scrittrice statunitense Susanna Kaysen ci racconta in questo libro l’episodio della sua vita che l’ha maggiormente e profondamente segnata: la sua esperienza durante il ricovero presso il McLean Hospital, un...Continua
Clacla =)
Ha scritto il 08/09/16
Ragazza Interrotta
Scritto sotto forma di diario non riesce a catturare del tutto il mio interesse. La ragazza racconta le vicende in un manicomio psichiatrico degli anni 60 però non mi ha soddisfatto del tutto! Uno dei pochi casi in cui il film supera la penna! ;) ...Continua
Francy P.
Ha scritto il 10/08/16
Non esistono parole per esprimere quanto abbia amato questo libro; non c'è nemmeno bisogno che l'autrice specifichi che la storia è vera, che lei stessa l'ha vissuta, il racconto semplicemente esprime la realtà, la realtà della pazzia, della malattia...Continua

Katia
Ha scritto il Oct 28, 2017, 15:10
Magari anche qual cosina di più pericoloso, come ficcarsi una pistola in bocca. Ma poi ce la metti, ne senti il sapore, è fredda e scivolosa, il dito è sul grilletto e scopri che c’è un mondo intero fra questo preciso istante e quello in cui progetta...Continua
Mimil
Ha scritto il May 06, 2015, 18:40
Quando sei triste hai bisogno di sentire il tuo dolore fatto musica.
Pag. 48
Mimil
Ha scritto il May 06, 2015, 18:39
Il suicidio è una forma di omicidio: omicidio premeditato. Non lo fai la prima volta che ti passa per la testa. Ti ci devi abituare. E ti servono mezzo, occasione, e movente. Un suicidio riuscito esige buona organizzazione e sangue freddo, cose solit...Continua
Pag. 38
Mimil
Ha scritto il May 06, 2015, 18:36
Chi di noi avrebbe il coraggio di bruciarsi viva? Una ventina di aspirine, un taglietto lungo le vene del braccio, al massimo un brutto quarto d'ora in equilibrio sul tetto: l'abbiamo fatto tutte. Magari anche qualcosina di più pericoloso, come ficca...Continua
Pag. 15
Mimil
Ha scritto il May 06, 2015, 18:34
Una di noi si era data fuoco. Con la benzina. Penso che la benzina le si fosse depositata nelle clavicole, formando delle pozze, perché soprattutto guance e collo erano profondamente ustionati. Le cicatrici erano piuttosto cordoni, che salivano dal c...Continua
Pag. 14

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi