Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La ragazza perfetta

Di

Editore: Salani

3.3
(46)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri

Isbn-10: 8877826223 | Isbn-13: 9788877826220 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Health, Mind & Body

Ti piace La ragazza perfetta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In Italia colpisce due ragazze su cento. Toglie la vita e la voglia di vivere. è un male del corpo, è un male dell'anima. Eppure dalla più tremenda delle malattie adolescenziali dei nostri tempi si può guarire. Come, meglio di tanti saggi, spiega questo romanzo - diventato ormai in America un classico sull'argomento - che narra la storia di Francesca, una ragazza della buona borghesia newyorkese. Mai un problema in famiglia, mai un problema a scuola. Francesca è sempre stata la migliore dei suoi fratelli, la più quieta, la più ubbidiente. Ma lei non è felice, si detesta, odia il suo corpo. Essere la migliore per lei ha significato essere la più trascurata, la figlia di cui i genitori non si sono dovuti mai preoccupare. Per questo Francesca vuole attirare l'attenzione su di sé e lo fa mettendosi in testa di diventare una grande ballerina. Nella sua volontà nevrotica di raggiungere la perfezione e l'approvazione della maestra di danza, incomincia allora a seguire una dieta ferrea che si trasformerà presto in un tragico digiuno: l'anoressia.
Con competenza e sensibilità l'autore di questo romanzo - uno dei massimi esperti dei disturbi della nutrizione - ricostruisce il percorso interiore che tortuosamente conduce a venerare non altro che l'ideale spietato della magrezza. Una storia avvincente che ha il ritmo strano e imprevedibile della vita e, al tempo stesso, conserva il rigore scientifico di un caso clinico.
Ordina per
  • 1

    Leggetelo

    L'ho odiato. Profondamente, visceralmente. Non vedevo l'ora di finirlo per riporlo in libreria e non vederlo più. Quando lo lessi ero piccola e coinvolta nelle stesse problematiche della protagonista. Lo trovai un libro orribile, forse solo perchè racconta un'orribile verità.

    ha scritto il 

  • 4

    NON ESISTE PERFEZIONE

    Questo libro mi fu regalato quando avevo 16 anni da mio padre. In quel tempo soffrivo di anoressia. Mio padre per aiutarmi a capire la malattia mi regalò questo libro. L'ho odiato questo libro, ed ebbi il coraggio di leggerlo tutto, solo pochi anni fa.
    Parla di una ragazza anoressica che raggiung ...continua

    Questo libro mi fu regalato quando avevo 16 anni da mio padre. In quel tempo soffrivo di anoressia. Mio padre per aiutarmi a capire la malattia mi regalò questo libro. L'ho odiato questo libro, ed ebbi il coraggio di leggerlo tutto, solo pochi anni fa. Parla di una ragazza anoressica che raggiunge un peso drasticamente basso tanto da farla ricoverare per mesi ( o anni) in un ospedale. Figuratevi che non riusciva più a camminare senza sentire dolore ai piedi perhcè le ossa dei piedi sfregavano contro il pavimento. In tutto questo l'autore racconta tutta la sofferenza ma anche il coraggio e la forza d questa ragazza di guarire. Grazie anche al medico che le diviene amico ci riesce. Bene, ora lasciate che io ringrazi mio padre che purtroppo non c'è più, ma che mi sta ugualmente accanto. Grazie per il grande padre che sei sempre stato e per essermi stato accanto quotidianamente durante quei 5 anni. Alla fine ci siamo riusciti: abbiamo gridato VITTORIA, insieme. Ti amo papà! Sei stato un grande maestro di vita.

    ha scritto il 

  • 5

    Una storia vera, come tante.. una storia sull'anoressia che riesce a non essere sempre triste. Una storia sul cammino verso la guarigione.

    Lo lessi a 15 anni, lo trovai bellissimo. Ora potrebbe non avere più tutto quel fascino, ma è comuque da consigliare.

    ha scritto il 

  • 2

    Ecco.
    Un romanzo davvero da eliminare dalle librerie, a mio avviso.
    Un libro sui disturbi alimentari: morboso, che incita - a mio avviso - più che denunciare, senza indagare davvero le cause.
    Superficiale.
    Inutile.
    Se qualcuno volesse leggere qualcosa sul genere psicolgi ...continua

    Ecco.
    Un romanzo davvero da eliminare dalle librerie, a mio avviso.
    Un libro sui disturbi alimentari: morboso, che incita - a mio avviso - più che denunciare, senza indagare davvero le cause.
    Superficiale.
    Inutile.
    Se qualcuno volesse leggere qualcosa sul genere psicolgia - storie vissute... molto meglio Sacks!

    ha scritto il