La regina dei sogni

Voto medio di 112
| 15 contributi totali di cui 11 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La madre di Rakhi ha un dono: sa interpretare i sogni delle persone e leggereil loro destino. Rakhi invece, nata e cresciuta in America, si sente esclusada tutto ciò che è indiano. Combatte ogni giorno con l'ex marito per l'affettodella figlioletta ... Continua
Ha scritto il 02/06/17
Rahki è una donna di origini indiane, nata e cresciuta a New York, vorrebbe fare la pittrice ma l'ispirazione da tempo è altalenante, nel frattempo ha aperto con la sua amica più cara una tea house che però non da le soddisfazioni desiderate. ..." Continua...
Ha scritto il 15/07/16
Sapore di mistero
Ho letto un altro libro della stessa autrice e ho ritrovato qui le stesse atmosfere, la stessa scrittura scorrevole, accattivante. Una storia carica di mistero e di amore.
Ha scritto il 07/10/13
“Il modo migliore per amare qualcuno è non averne bisogno. E’ questa la forma d’amore più pura.”Questo romanzo parla di appartenenza e del dolore del non appartenere.Parla di tutti coloro che hanno origini in un posto ma ne crescono ..." Continua...
  • 10 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 29/08/12
La regina dei sogni possiede molta della magia de La maga delle spezie, sebbene sia più ancorata alla realtà e fortemente legata ad avvenimenti d'attualità che hanno sconvolto non solo l'America, ma il mondo intero ed il suo modo di pensare e ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/03/12
Un libro della Divakaruni è il più bel regalo che si possa ricevere... Non lo so, la sua scrittura rapisce e trascina nelle trame sottili che tesse abilmente.Di nuovo alle prese con poteri soprannaturali, una madre e una figlia, un padre che si ..." Continua...
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jul 13, 2014, 15:58
<<Respirare è inevitabile, ma solo un vero saggio sa quando trasformare l'aria in un discorso e quando lasciarla uscire in silenzio>>.
Pag. 328
Ha scritto il Jul 13, 2014, 15:55
Le parole sono subdole. A volte ne abbiamo bisogno per esprimere la sofferenza che incancrenisce dentro di noi. Senza uno sfogo, va in suppurazione e può ucciderci.
Pag. 327
Ha scritto il Jul 13, 2014, 15:53
[...] certe realtà non si possono esprimere con un discorso chiaro e semplice, adesso lo so. Bisogna avvicinarle con cautela, senza farsi vedere, come se fossero uccellini selvatici. E persino così annusano la nostra presenza nell'aria e spiccano ... Continua...
Pag. 318
Ha scritto il Jul 12, 2014, 19:37
L'infelicità di mia madre si insinuava anche sotto la nostra pelle, e vi allignava nascosta come un'infezione latente e non diagnosticata.
Pag. 240

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi