Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La regina della casa

By Sophie Kinsella

(117)

| eBook | 9788852014253

Like La regina della casa ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A soli ventinove anni Samantha Sweeting è la star di un noto studio legale di Londra. Pochi minuti di una sua consulenza valgono una fortuna. Lavora giorno e notte ed è tutta concentrata sulla carriera. Ma proprio mentre aspetta con ansia di essere n Continue

A soli ventinove anni Samantha Sweeting è la star di un noto studio legale di Londra. Pochi minuti di una sua consulenza valgono una fortuna. Lavora giorno e notte ed è tutta concentrata sulla carriera. Ma proprio mentre aspetta con ansia di essere nominata socio si accorge di aver commesso un errore che le costerà il posto. Sconvolta, fugge dall'ufficio e si ritrova in aperta campagna con il cuore in tumulto. Chiede informazioni in una splendida casa e per un malinteso viene scambiata dai proprietari per una delle candidate al posto di governante. E viene assunta, senza che i suoi datori sappiano che Samantha è sì una ragazza dal quoziente intellettuale stratosterico, ma non ha la più pallida idea di cosa significhi tenere in ordine una casa... Dal talento inimitabile di Sophie Kinsella, una nuova e adorabile commedia romantica: la storia di una ragazza che ha bisogno di rallentare. Di trovare se stessa. Di innamorarsi. Di cominciare finalmente a vivere. E di scoprire a cosa serve un ferro da stiro.

753 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    “Ricordati, si è giovani una volta sola nella vita.” Guarda le mie mani, lisce rispetto alle sue. “Sono anni preziosi e non tornano più.”

    Sophie Kinsella ha un po’ la sindrome di Banana Yoshimoto…scrive bene, per carità, ma alla fine i suoi romanzi sono tutti uguali, con personaggi tutti uguali, situazioni tutte uguali, finali tutti uguali e ovviamente scontati. In parole povere dopo a ...(continue)

    Sophie Kinsella ha un po’ la sindrome di Banana Yoshimoto…scrive bene, per carità, ma alla fine i suoi romanzi sono tutti uguali, con personaggi tutti uguali, situazioni tutte uguali, finali tutti uguali e ovviamente scontati. In parole povere dopo averne letto uno è come se li avessi letti tutti.
    Questo suo “la regina della casa” non si discosta poi molto dall’altro romanzo da me letto, “I love shopping”, la situazione è praticamente la stessa, c’è una donna in carriera(in questo caso un avvocato) con una fissazione(nell’altro caso era lo shopping, in questo caso è il lavoro) che da un giorno all’altro perde la propria identità e decide di cambiare vita…in questo caso una mano le viene offerta da una coppia di ricchi magnati che, per sbaglio, credono che lei sia la nuova governante mandata dall’agenzia interinale e la assumono.
    Inizia così per la giovane avvocatessa in carriera una nuova vita tra fornelli e pulizie di casa, tra colletti inamidati e lavatrici da fare, trovando anche il tempo per amoreggiare con il giovane(e fighissimo) giardiniere(che da come viene descritto dalla Kinsella sembra stato preso in prestito da Lady Chatterley).
    Grazie all’amore per l’aitante giardiniere e il luogo ameno in cui si trova la giovane Samantha scoprirà di nuovo la bellezza della vita, la gioia che solo le piccole cose sanno darti, riscoprirà in poche parole la vera essenza della vita, che non è annullarsi per guadagnare sempre di più, per ricoprire incarichi e ruoli sempre più in alto, ma godersela e viverla questa vita che ci viene concessa una sola volta.
    Una lettura molto leggera, da ombrellone come si suol dire, una lettura prettamente femminile, adatta a un pubblico di giovanissime, simpatico, ironico, brillante, semplice, ma alla fine poco più che un romanzetto rosa, con protagoniste dalla personalità talmente assurda che è a dir poco impossibile riuscire a immedesimarsi.
    La Kinsella sa scrivere, come ho scritto ai tempi di “I love shopping” ha una capacità innata di intrattenere il suo pubblico, di farlo divertire con storie semplici, ma alla fine sono tutte uguali, non aggiungono nulla di nuovo.
    Una storia per eterne romantiche e sognatrici, anche se devo dire che non ho mai conosciuto nella mia vita donne che avessero la stessa fortuna delle signorine della Kinsella, io men che meno…

    Is this helpful?

    Banshee said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quando ho bisogno di un libro tranquillo, opto sempre per la Kinsella. Per questo tengo in libreria qualche suo volume che, al bisogno, funziona bene. La storia semplice, lineare, simpatica, è scritta in maniera scorrevole, senza troppi scossoni o co ...(continue)

    Quando ho bisogno di un libro tranquillo, opto sempre per la Kinsella. Per questo tengo in libreria qualche suo volume che, al bisogno, funziona bene. La storia semplice, lineare, simpatica, è scritta in maniera scorrevole, senza troppi scossoni o colpi di scena. Adatto a un momento di pausa.

    Is this helpful?

    Chiara Guidarini said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    6/10. El principio me ha aburrido un poco, pero después mejora. Está bien.

    Is this helpful?

    Mcarmen said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Delizioso!
    Paradossale per diverse situazioni, ma molto divertente.
    La Kinsella scrive in un modo fluido, la storia è semplice, ottimo per svagarsi e lasciare da parte la quotidianità.

    Is this helpful?

    Federica Tabori said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Molto carino!!

    Una buonissima compagnia, molto scorrevole e simpatico, la storia di una ragazza troppo presa dalla frenesia del lavoro e della carriera, che a causa di ciò perde un po' il contatto con la realtà. Finale un po' banale, ma alla fine è sempre bello qua ...(continue)

    Una buonissima compagnia, molto scorrevole e simpatico, la storia di una ragazza troppo presa dalla frenesia del lavoro e della carriera, che a causa di ciò perde un po' il contatto con la realtà. Finale un po' banale, ma alla fine è sempre bello quando c'è un lieto fine, o così pare....

    Is this helpful?

    Mimi Lalla13 said on Jul 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La Kinsella racconta con il suo solito humour inglese, frizzante e ritmato, le disavventure di una donna avvocato in carriera che per un equivoco si trova a dover fare da governante in casa di due perfetti sconosciuti. Qui scoprirà che i soldi non fa ...(continue)

    La Kinsella racconta con il suo solito humour inglese, frizzante e ritmato, le disavventure di una donna avvocato in carriera che per un equivoco si trova a dover fare da governante in casa di due perfetti sconosciuti. Qui scoprirà che i soldi non fanno la felicità e troverà l'amore.

    Is this helpful?

    Paoletta said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book