La regola dell'equilibrio

Voto medio di 1241
| 266 contributi totali di cui 212 recensioni , 52 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Un magistrato nel pieno di una prestigiosa carriera si ritrova indagato in seguito alle dichiarazioni di un pentito. L'accusa è di corruzione. Per la propria difesa, il magistrato decide di rivolgersi a un vecchio amico, l'avvocato Guido Guerrieri. L ...Continua
Luca Torri
Ha scritto il 08/06/18
"La differenza non è fra il violarle [le regole] e il non violarle. La differenza è sul piano delle conseguenze."
Letto in due giorni. Nonostante la materia trattata il testo non è pesante, anzi, scorre via tra passaggi in tribunale e riflessioni davanti a un sacco da boxe. Molto ben scritto e fluido. Degne di nota le riflessioni dell'Avv. Guerrieri che non scen...Continua
Filo
Ha scritto il 04/06/18
Fantastico
Davvero un bellissimo libro. Torna sempre più in forma l'avvocata Guerrieri. Questa volta con un caso alquanto strano. La bellezza del libro sta nel tenerti incollatto alle pagine pur non essendo un vero giallo. Abile ad illustrare le procedure di un...Continua
Palmina
Ha scritto il 09/04/18
Una delusione

Una delusione.
Inizia molto bene bene , ma poi sul finale diventa noioso e i dialoghi ripiegano sulla banalità.
Peccato, gli altri romanzi con protagonista l'avv. Guerreri erano molto belli.

Magrathea
Ha scritto il 27/12/17
... e giustizia per tutti!
La natura pareggia il conto in maniera asettica, senza interferenze di alcun tipo che non siano quelle dovute alla sua stessa struttura, al suo "Ordine". L'uomo no. L'uomo ha il raziocinio, i sentimenti, la "pietas" ed è l'unico fra gli animali che s...Continua
Cleo
Ha scritto il 01/11/17
Il tema trattato, la corruzione, è un po' pesante, essendo questo reato parecchio diffuso in Italia: fa riflettere e fa rabbia. È un reato da inetti. Le riflessioni del Guerrieri al riguardo sono notevoli. Mi sono sentita molto vicina al protagonista...Continua

Arwen 74
Ha scritto il Dec 15, 2017, 10:14
“Ho voglia di sparire in un buco... di non vedere più niente, di non dover più distinguere ciò che è bene e ciò che è male”.
Pag. 247
Arwen 74
Ha scritto il Dec 14, 2017, 16:57
A volte,nelle perquisizioni come nella vita, passi davanti a qualcosa di decisivo e non te né accorgi. Perché non sai cosa cercare o perché magari quel qualcosa è troppo evidente per essere visto. Nelle perquisizioni, come nella vita, non è un proble...Continua
Pag. 131
Arwen 74
Ha scritto il Dec 14, 2017, 16:08
Non è mai troppo tardi per essere chi saresti voluto essere.
Pag. 112
Cleo
Ha scritto il Nov 01, 2017, 16:02
Sembrava passata una vita dalla mattina della nostra chiacchierata al sole, appoggiati al muro del tribunale. E forse era così, perché la vera unità di misura del tempo non sono i giorni, le settimane, i mesi, gli anni. La vera unità di misura del te...Continua
Pag. 265
Cleo
Ha scritto il Nov 01, 2017, 15:59
A volte, nelle perquisizioni come nella vita, passi davanti a qualcosa di decisivo e non te ne accorgi. Perché non sai cosa cercare o perché magari è troppo evidente per essere visto. Nelle perquisizioni, come nella vita, non è un problema di tecnica...Continua
Pag. 128

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Massimo Negroni
Ha scritto il Dec 27, 2014, 11:01
7 Dopo aver sentito l'autore proporre un'infinità di ragioni per non diventare scrittori, sul blog de "I fiori del male", pare ce l'abbia messa tutta per contraddirsi in questo libro, pieno di retorica, di battute da strapazzo e di tecnicismi giuridi...Continua
Dante Burzigotti
Ha scritto il Nov 24, 2014, 07:53
C'è troppo il Carofiglio magistrato in questo libro. Le digressioni giuridiche spesso prevalgono rispetto alla storia. A volte si ha il sospetto che sia la storia al servizio delle tesi esposte.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi