Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La reina en el palacio de las corrientes de aire

Millennium, 3

By Stieg Larsson

(52)

| Paperback | 9786070706011

Like La reina en el palacio de las corrientes de aire ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lisbeth no está muerta: con una bala en el cerebro, necesita un milagro, o el más habilidoso cirujano, para salvar la vida. Le esperan semanas de confinamiento en el mismo centro donde un paciente muy peligroso sigue acechándola: Alexander Zalachenko Continue

Lisbeth no está muerta: con una bala en el cerebro, necesita un milagro, o el más habilidoso cirujano, para salvar la vida. Le esperan semanas de confinamiento en el mismo centro donde un paciente muy peligroso sigue acechándola: Alexander Zalachenko, Zala. Desde la cama del hospital, y pese a su gravísimo estado, Lisbeth hace esfuerzos sobrehumanos para mantenerse alerta, porque sabe que sus impresionantes habilidades informáticas van a ser, una vez más, su mejor defensa.

1923 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Ultimo dei miei libri "estivi" di questa stagione, il terzo capitolo della trilogia di millenium non mi ha convinto sino in fondo. All'inizio stenta a decollare, lasciandoci per davvero troppe pagine nella palude di eventi che avevano già bruciato la ...(continue)

    Ultimo dei miei libri "estivi" di questa stagione, il terzo capitolo della trilogia di millenium non mi ha convinto sino in fondo. All'inizio stenta a decollare, lasciandoci per davvero troppe pagine nella palude di eventi che avevano già bruciato la loro forza nel tomo precedente e la fine ha qualcosa di banale che delude chi dopo aver seguito le vicissitudini di personaggi che seppur non esenti da stereotipi del genere hanno una loro profondità, si era un po' affezionato. Così li saluto un po' confusa ricordando che il primo libro della trilogia seppur non eccezionale mi aveva regalato una lettura estiva decisamente più stimolante.

    Is this helpful?

    Crisalidea said on Sep 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E con questo hi finito la trilogia Millenium.
    Le aspettative sono state pienamente soddisfatte.A partire dal primo libro, Larsson riesce a tenerti sempre attento,non perdi mai il filo, non confondi mai i personaggi....veramente geniale, bellissimo.
    L ...(continue)

    E con questo hi finito la trilogia Millenium.
    Le aspettative sono state pienamente soddisfatte.A partire dal primo libro, Larsson riesce a tenerti sempre attento,non perdi mai il filo, non confondi mai i personaggi....veramente geniale, bellissimo.
    La storia non é mai scontata e niente é mai lasciato al caso...Tutti i ragionamenti filano sempre...
    Bellissimi libri, che catturano....consigliatissimo.....apprezzabile..........

    Is this helpful?

    EmmeM said on Sep 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    根本絕地大反攻!《玩火的女孩》完全是為了這本在舖梗,從頭到尾都精采,只是看完時會覺得有很多細節沒交待~真可惜呀!如果真的能出完十本,而不是只有三本不知該有多好。

    Is this helpful?

    Molly said on Aug 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    You're guilty all the same, too sick to be ashamed. You want to point your finger, but there's no one else to blame.

    La trilogia di Millennium è finita, e mi dispiace tantissimo.
    Ogni libro è stato un susseguirsi di eventi, e di nomi, non smetterò mai di dirlo, che mi ha immersa nella lettura, man mano che le pagine scorrevano.
    Mentre alcuni personagg ...(continue)

    La trilogia di Millennium è finita, e mi dispiace tantissimo.
    Ogni libro è stato un susseguirsi di eventi, e di nomi, non smetterò mai di dirlo, che mi ha immersa nella lettura, man mano che le pagine scorrevano.
    Mentre alcuni personaggi sono quasi una conseguenza delle crime stories, altri sono unici e indimenticabili. Come Lisbeth Salander.
    Una figura femminile forte, indipendente, cazzuta, che mette in secondo piano la solita figura del protagonista maschile affascinante e trasandato che sembra caratterizzare il genere. Senza Lisbeth Salander, Mikael Blomkvist e tutte le vicende che lo attorniano non sarebbero altrettanto interessanti. Anche se pure Mikael mi piace, non vorrei essere fraintesa.

    Mentre il primo episodio della trilogia era risultato quasi autoconclusivo, un episodio a parte, il secondo volume è strettamente legato al terzo, e quest'ultimo riparte dai fatti immediatamente seguenti la resa dei conti tra Lisbeth e Zalachenko.
    Ma in generale, in questo romanzo vengono anche citati fatti del primo libro senza cui non si potrebbe capire granché, e perciò ogni episodio è legato all'altro e ogni informazione è importante.
    Il grandioso episodio sui Vanger, che già di per sé era un romanzo validissimo e scorrevolissimo, non è altro che un pretesto, l'edificazione delle fondamenta del rapporto tra Blomkvist e Salander, che in seguito diverrà la coppia che scoppia.
    Ogni vicenda si trascina fino al terzo libro e si chiude con pagine interessantissime e mai noiose, fino alla fine.

    Pazzesco l'intreccio e davvero architettato molto bene. La mia parte preferita, però, è stata la risoluzione finale del processo di Lisbeth, in cui tutti i nodi sono venuti al pettine e quello schifoso di Teleborian ha avuto la sua lezione.

    E finalmente, un romanzo criminale in cui la donna non è relegata a vestire il ruolo di una vittima trovata stuprata e smembrata in più pezzi.
    Le donne in questo romanzo sono tutte forti, competenti, spesso e volentieri sono in grado di mettere in soggezione gli uomini che stanno loro attorno e che abusano del loro potere.
    Ancora più del romanzo, mi piace il messaggio che esso trasmette.

    Mi dispiace tantissimo che sia tutto finito, però.
    Ho letto un romanzo all'anno, uno ogni estate, per diluire il tempo che avrei passato con Mikael e Lisbeth, anche dopo aver finito di leggere un libro, nell'attesa di leggere il seguito.
    E ora non ci saranno più loro avventure, mi dispiace tantissimo che Larsson sia passato a miglior vita prematuramente; penso che fosse uno scrittore di talento e che avrebbe dato vita a una lunga e interessantissima serie di romanzi.
    Però è stato capace di creare un personaggio come quello di Lisbeth, e non finirò mai di ringraziarlo per questo. Spero che altri autori siano stati o vengano ispirati da un simile personaggio per creare qualcosa di più stuzzicante e paritario nei diritti donna-uomo.

    Non ho voglia di soffermarmi sullo stile; le critiche sono le stesse delle mie recensioni sui romanzi precedenti, quindi non ho nulla di rilevante e nuovo da eccepire.

    Caldamente consigliato!

    Titolo Recensione: "Guilty All The Same", by Linkin Park

    Is this helpful?

    Cocca93 said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non mi dimenticherò mai di Lisbeth Salander

    Lisbeth Salander è sicuramente un personaggio di cui mi ricorderò per tutta la vita, con le sofferenze che l'hanno portata a diventare così dura, chiusa e forte. Complimenti all'autore per questo personaggio!
    Bello il primo libro, che ha una storia f ...(continue)

    Lisbeth Salander è sicuramente un personaggio di cui mi ricorderò per tutta la vita, con le sofferenze che l'hanno portata a diventare così dura, chiusa e forte. Complimenti all'autore per questo personaggio!
    Bello il primo libro, che ha una storia fine a se stessa e che presenta i personaggi principali, ma ho sicuramente apprezzato di più la trama dei due libri successivi, soprattutto quando finalmente viene fatta giustizia nel finale.
    Consiglio di leggere tutta la trilogia

    Is this helpful?

    Masin Elisa said on Aug 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Finita.....
    Santo cielo, peccato....
    E come faccio ora a stare senza??
    Ho letto questo ultimo libro della trilogia, sapendo giá dall'inizio che, purtroppo, l'autore era morto, e che quindi finiva tutto qui.
    Mi avevano detto che erano bei libri, "vedr ...(continue)

    Finita.....
    Santo cielo, peccato....
    E come faccio ora a stare senza??
    Ho letto questo ultimo libro della trilogia, sapendo giá dall'inizio che, purtroppo, l'autore era morto, e che quindi finiva tutto qui.
    Mi avevano detto che erano bei libri, "vedrai li finisci in un attimo", ma un conto é sentirlo dire, ed un conto é poi provare sulla propria pelle che vuol dire leggere questa trilogia.
    Ragazzi é stata fantastica! Non riesco a descrivere appieno il senso di quello che ho letto. E'stato un turbinare continuo di sensazioni, l'autore era li vicino a me e mi raccontava con ritmo spasmodico cosa stava accadendo. Tutto filava liscio, senza intoppi, tutto studiato nei minimi dettagli, come se ci fosse stata una revisione continua, un limare continuo su tutte le parole, su tutti i capitoli e su tutte le parti della storia. Sembrava di leggere di un fatto, anzi di un fatto importante, accaduto realmente, tanto era realistico il tutto. Ti innamori dei personaggi, quelli buoni e quelli cattivi, ma loro vivono da soli, vivono anche se non gli dai retta, li rincontri dopo un po' e ti rendi conto che nel frattempo sono evoluti, hanno fatto esperienza. E' incredibile.
    Stieg Larson ci ha lasciati e questo é un rammarico terribile, perché se in 2000 pagine, tre libri, é riuscito a creare tutto ció, chissá quanto abbiamo perso!
    Non scordatevi di leggere questa triologia, non saprete mai cosa vi sarete persi!

    Is this helpful?

    Ilfisico said on Jul 31, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book