Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La ricerca della lingua perfetta nella cultura europea

Di

Editore: Laterza (Fare l'Europa, 5)

3.8
(145)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 423 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8842042870 | Isbn-13: 9788842042877 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback

Genere: History , Non-fiction , Philosophy

Ti piace La ricerca della lingua perfetta nella cultura europea?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quando l'unità linguistica latina si frantuma nella Babele delle lingue europee nasce il sogno della lingua perfetta. Un sogno che la cultura europea perseguirà tenacemente dal VI secolo dopo Cristo a oggi, attraverso i più diversi codici e linguaggi: dalla matematica al computer, dalla magia all'astrologia, dall'esperanto ai moderni ibridi tra le diverse lingue. "Ho visto pochi mesi fa a Bruxelles, conclude Eco, la pubblicità di una pizza che può venire rapidamente consegnata a domicilio. Il testo diceva: La plus speedy des pizzas. Non è forse un esempio di lingua perfetta, ma si potrà fare di meglio".
Ordina per
  • 2

    Inutile dire che è un testo per gli addetti ai lavori. In realtà il mio voto è dovuto al non aver inserito alcun tipo di nota a piè di pagina per spiegare le citazioni in latino, francese o altre lingue. Alla fine mi sento come se avessi perso un pezzo del discorso per le mie lacune (di latino e ...continua

    Inutile dire che è un testo per gli addetti ai lavori. In realtà il mio voto è dovuto al non aver inserito alcun tipo di nota a piè di pagina per spiegare le citazioni in latino, francese o altre lingue. Alla fine mi sento come se avessi perso un pezzo del discorso per le mie lacune (di latino e francese, le citazioni in inglese per me non sono state un problema). In alcuni tratti è difficile da seguire.

    ha scritto il 

  • 3

    Consigliato solo a chi è VERAMENTE interessato all'argomento, opera infarcita di un nozionismo minimalista pieno di nomi, date e titoli che verranno dimenticati due secondi dopo aver girato pagina, i concetti davvero interessanti non sono molti e la noia è sempre dietro l'angolo; alla fine dico c ...continua

    Consigliato solo a chi è VERAMENTE interessato all'argomento, opera infarcita di un nozionismo minimalista pieno di nomi, date e titoli che verranno dimenticati due secondi dopo aver girato pagina, i concetti davvero interessanti non sono molti e la noia è sempre dietro l'angolo; alla fine dico che il lavoro paga il biglietto, ma se qualcuno il libro vuole tirarmelo per la testa ha tutta la mia comprensione.

    ha scritto il 

  • 3

    Eco abbiamo capito che sai!

    L'ho preso sulla scorta del Pendolo. Ero attratto dal cabalismo e dalla sua simbologia. Mi sono quindi limtato a leggerne il saggio dedicato. Non l'ho trovato di facile lettura, a volte secondo me Eco è inutilmente complicato, con questo suo voler farci vedere che lui sà, che lui è! E che diamine ...continua

    L'ho preso sulla scorta del Pendolo. Ero attratto dal cabalismo e dalla sua simbologia. Mi sono quindi limtato a leggerne il saggio dedicato. Non l'ho trovato di facile lettura, a volte secondo me Eco è inutilmente complicato, con questo suo voler farci vedere che lui sà, che lui è! E che diamine lo sappiamo tutti che lui sa scrivere e che sa cose che noi umani non ci immaginiamo neppure, però anche se calasse di noto un pochetto...

    ha scritto il