Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La rivoluzione di Wikipedia

Di

Editore: Codice

4.0
(17)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 296 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8875781516 | Isbn-13: 9788875781514 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Castiello

Genere: Computer & Technology , Education & Teaching , Social Science

Ti piace La rivoluzione di Wikipedia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Multilingue e collaborativa, on-line e gratuita, con quasi 15 milioni di voci e 22 milioni di utenti registrati, Wikipedia è oggi l'enciclopedia più grande del mondo, e tra i dieci siti più visitati. Fondata sul concetto di user generateci content (i contenuti sono creati dagli stessi utenti del sito) e sulla tecnologia uniti (termine di origine hawaiana che significa "veloce"), dà l'opportunità a chiunque abbia accesso a un computer di "contribuire a qualsiasi pagina in qualunque momento". L'approccio rivoluzionario di Wikipedia ha creato un'enorme comunità globale intenta a rendere libera la conoscenza. Andrew Lih, esperto di new media e profondo conoscitore delle dinamiche delle comunità collaborative on-line, racconta la nascita, l'evoluzione e gli effetti di quello che, lontano dall'essere solo un sito, è diventato a tutti gli effetti un fenomeno sociale dalle incalcolabili ripercussioni culturali.
Ordina per
  • 4

    Wikipedia spiegata ai niubbi

    Un "niubbo" (o "nabbo" o "newbie") è un utente inesperto che si accinge ad approcciarsi per la prima volta a un mondo informatico che gli è dunque sconosciuto. Questo libro parte dal presupposto che occorra spiegare Wikipedia a chi di Wikipedia non fa parte, ossia i lettori più o meno occasionali ...continua

    Un "niubbo" (o "nabbo" o "newbie") è un utente inesperto che si accinge ad approcciarsi per la prima volta a un mondo informatico che gli è dunque sconosciuto. Questo libro parte dal presupposto che occorra spiegare Wikipedia a chi di Wikipedia non fa parte, ossia i lettori più o meno occasionali, siano essi studenti, ricercatori o professionisti di qualsiasi settore. Chi scrive su Wikipedia, chi sono e cosa fanno gli amministratori (o "admin" o "sysop") - Andrew Lih stesso, l'autore, è uno di loro -, il pericolo dei troll, i vandali, passando per il caso Seigenthaler e l'affare Essjay. Senza trascurare l'apporto dei fondatori: Wales e Sanger, che dopo un certo periodo abbandonò il progetto.
    Se volete farvi un'idea di cosa è Wikipedia, questo libro fa per voi, essendo una lettura gradevole e per nulla pesante. Consigliato!

    ha scritto il 

  • 4

    La costruzione sociale di una tecnologia

    Ottimo non solo per capire come è nato e si è sviluppato il progetto di collaborazione online più ambizioso delle storia del web, ma anche come una tecnolgia e un progetto possano essere modellati dall'utilizzo e dai problemi che emergono con il crescere di una comunità.


    Soto questo aspett ...continua

    Ottimo non solo per capire come è nato e si è sviluppato il progetto di collaborazione online più ambizioso delle storia del web, ma anche come una tecnolgia e un progetto possano essere modellati dall'utilizzo e dai problemi che emergono con il crescere di una comunità.

    Soto questo aspetto il libro è fondamentale: i tantissimi cambiamenti e le evoluzioni nella tecnologia adottata e nei sistemi di governance ci fanno capire quanto ciò che ci si presenta online non sia mai qualcosa di "dato", ma sempre qualcosa di co-costruito. Non solo il risultato, ma anche il processo sono spesso figli di una co-creazione continua che si alimenta di problemi e situazioni emergenti, ovvero non previste.

    Da tenere bene a mente quanto si progetta qualsiasi tipo di community.

    ha scritto il 

  • 5

    Come un'idea è diventata realtà creando il più efficace esempio di cooperazione per il bene comune. Racconta come anche i grandi risultati sono la conseguenza di tanti piccoli passi e contributi.

    ha scritto il 

  • 4

    con libri come questo, mi accade un po' come con il sito di anobii: il tempo dedicato a leggere libri, viene "benevolmente" minacciato dal desiderio di navigare su internet per discutere di libri (o per contribuire a Wikipedia).
    Tutto sommato mi pare una sana competizione che aumenta e non ...continua

    con libri come questo, mi accade un po' come con il sito di anobii: il tempo dedicato a leggere libri, viene "benevolmente" minacciato dal desiderio di navigare su internet per discutere di libri (o per contribuire a Wikipedia).
    Tutto sommato mi pare una sana competizione che aumenta e non diminuisce l'amore per i libri

    ha scritto il 

  • 5

    Premetto che è il primo saggio che leggo sul fenomeno Wikipedia. Prima d'ora, pensando di saperne abbastanza, mi ero sempre fermato alla lettura di articoli cartacei o in giro per la rete. Sbagliavo. Scritto dall'amministratore dell'edizione inglese, questo libro è illuminante. Non so se ce ne si ...continua

    Premetto che è il primo saggio che leggo sul fenomeno Wikipedia. Prima d'ora, pensando di saperne abbastanza, mi ero sempre fermato alla lettura di articoli cartacei o in giro per la rete. Sbagliavo. Scritto dall'amministratore dell'edizione inglese, questo libro è illuminante. Non so se ce ne siano altri in grado di riportare con tale entusiasmo, freschezza e precisione la rivoluzione Wikipedia. Riesce a dipingere l'intero affresco - luci ed ombre - dell'evoluzione culturale che ha portato il web 2.0, l'etica hacker e l'open source. Mi ha fatto venir voglia di iniziare a cliccare sul tasti "Edit" e "Discussion" nelle voci wiki. Stimola a far parte di qualcosa di grande. Questo libro dovrebbe essere letto nelle scuole.

    ha scritto il 

  • 0

    La rivoluzione di Wikipedia di Andrew Linh, il fenomeno enciclopedico spiegato dall'interno

    http://www.booksblog.it/post/6162/la-rivoluzione-di-wikipedia-di-andrew-linh-il-fenomeno-enciclopedico-spiegato-dallinterno/


    http://www.booksblog.it/post/6483/la-rivoluzione-di-wikipedia-di-andrew-lih


    Il libro di Andrew Linh, visiting professor alla University of Southern California ...continua

    http://www.booksblog.it/post/6162/la-rivoluzione-di-wikipedia-di-andrew-linh-il-fenomeno-enciclopedico-spiegato-dallinterno/

    http://www.booksblog.it/post/6483/la-rivoluzione-di-wikipedia-di-andrew-lih

    Il libro di Andrew Linh, visiting professor alla University of Southern California, intitolato La rivoluzione di Wikipedia, ricostruisce la storia di questa enorme macchina del sapere democratico, basata sulla cultura libertaria e anticapitalista che ha segnato gli esordi di Internet, i cui numi tutelari vanno da Ayn Rand a Piotr Kropotkin.

    ha scritto il