La sacerdotessa di Avalon

Voto medio di 893
| 88 contributi totali di cui 53 recensioni , 35 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La britanna Elena, figlia del re Coel, è destinata a diventare sacerdotessa diAvalon e viene iniziata ai grandi misteri della magia. Ma la salvezza dellaBritannia, sempre più accerchiata dagli invasori romani, è in pericolo, equindi occorre ... Continua
Ha scritto il 28/03/16
Bello.. il mio preferito fra quelli che ho letto del Ciclo di Avalon!
  • Rispondi
Ha scritto il 17/11/15
SPOILER ALERT
Sarà forse perchè è il primo libro del ciclo che ho letto, ma è tra tutti il mio preferito. L'avrò letto centinaia di volte e non mi stanca mai. Solo il finale non l'avrei immaginato così, ad oggi ancora non mi convince del tutto ed è l'unico ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 23/10/15
prolisso e un po' noioso, scritto in modo estremamente semplice alla stregua i un romanzetto Harmony.
  • Rispondi
Ha scritto il 02/03/14
Consiglio: dopo aver letto le nebbie di Avalon lasciate perdere il resto della saga, è deludente.
  • Rispondi
Ha scritto il 05/04/13
Nella mia prima vita ero stata una fanciulla ad Avalon, che lottava per sopravvivere all'ostilità di Ganeda e per imparare l'uso dei suoi poteri. La seconda mi aveva dato la gioia dell'appagamento i donna e il dolore delle passioni di una donna. ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Feb 22, 2013, 16:16
L'imbarcazione beccheggia sotto la spinta dei lunghi pali quando i barcaioli la scostano dalla riva. Vedo le acque d'argento dividersi di fronte alla prua. Dierna è seduta accanto a me e cerca di nascondere i suoi dubbi e Cunoarda ci guarda dalla ... Continua...
Pag. 432
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 14, 2013, 16:34
Per la prima volta, dopo aver sempre vissuto a non più di un giorno di viaggio dall'Oceanus Britannicus, mi trovavo completamente circondata dalla terra, di cui persino i grandi fiumi non erano che il sangue che scorreva nelle sue vene.
Pag. 170
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 27, 2008, 15:08
Le donne ai tempi antichi avevano posseduto un potere che non ci apparteneva più. Se aveva già troppi figli, o se non era abbastanza in forze per allevarne un altro, o se nutrirlo avesse significato sottrarre alla tribù risorse preziose in un ... Continua...
Pag. 198
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 27, 2008, 14:27
Quanto a me, che cosa credevo? Non temevo il mondo, e neppure lo disprezzavo. Ad Avalon avevo imparato una dottrina diversa: mi era stato insegnato a percepire lo spirito in ogni cosa e riconoscere che, nella maggior parte dei casi, il mono ... Continua...
Pag. 193
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 27, 2008, 12:20
"Una volta catturata la città, gli altri ufficiali hanno violentato le donne..." sussurrò Costanzo. "Io non ho potuto farlo, fra tutti quei morti..."
Pag. 178
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi