La scelta di Sigmund

Voto medio di 23
| 7 contributi totali di cui 7 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Roma, 1903: la quiete della dolce notte estiva è turbata da un delitto perpetrato nel luogo più inviolabile, il Vaticano. Una guardia svizzera viene trovata morta insieme a una cameriera. Il vecchio papa ha le mani legate: indagini ufficiali sollever ...Continua
annalisa
Ha scritto il 02/08/17

l'autore è bravo, capace, atmosfere giuste

Silvia G
Ha scritto il 21/06/17

buona l'idea di romanzare personaggi e fatti reali con attenzione alla vedicità dei concetti espressi. un pò piatto lo stile letterario per cui il romanzo si legge ma non lo si può considerare un capolavoro...

Blu
Ha scritto il 08/01/17
Libro piacevole, anche se devo ammettere che dopo aver letto i primi capitoli pensavo di abbandonarlo, poi invece man mano scorrevano le pagine la lettura diventava piacevole e interessante, e a conti fatti ne é valsa la pena. Racconta poi le vicende...Continua
Giupi
Ha scritto il 26/12/16
Potenziale dell' idea non,minimamente,sfruttata
L' idea binomio Sigmund Freud - Vaticano meritava una costruzione piu' alta con una più significativa profondità,anche analitica visto il personaggio scelto, e radicazione verso tutte le strade che potevano essere esplorate invece ci si e' limitati,...Continua
Chase Insteadman...
Ha scritto il 07/08/16
Mi ero messo a leggere questa scelta di Sigmund soprattutto per la presenza di Leone XIII e del Vaticano nel suo periodo quasi eroico di resistenza all'assedio piemontese, che fa di Leone XIII una sorta di Dalai Lama ante litteram. L'apparizione di S...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi