La schiuma della memoria

Di

Editore: Montag (Le fenici)

4.0
(4)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8896793394 | Isbn-13: 9788896793398 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace La schiuma della memoria?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Gennaio 2006. Nel paesaggio innevato, un'automobile percorre una strada sull'argine del Po, nella Bassa reggiana. Una frenata brusca e l'auto esce di strada, il conducente sbatte la testa e si rende conto di avere perso la memoria: non ricorda più chi sia, da dove venga e soprattutto che cosa ci faccia un contrabbasso dentro la Panda. In quattro giorni, fra Parma e la Liguria, affronta camminate, difficili procacciamenti di cibo e avventure sessuali, mentre la memoria ritorna poco a poco ricostruendo nuclei di storie come la vita libera di un barbone ex-partigiano, il manicomio di Colorno negli anni '60 e '70, un'infanzia vissuta negli anni della II guerra mondiale…
Ordina per
  • 4

    Lo ammetto, il libro è di mio padre..

    Però è veramente molto bello. Ho letto molti libri e questo libro merita davvero, nonostante la mia parentela con l'autore. Trama interessante e divertente, intrecci accattivanti e particolari e immag ...continua

    Però è veramente molto bello. Ho letto molti libri e questo libro merita davvero, nonostante la mia parentela con l'autore. Trama interessante e divertente, intrecci accattivanti e particolari e immagini originali rendono il libro imperdibile e accompagnano il lettore prendendolo per mano dalla prima all'ultima pagina.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho avuto il privilegio di leggere questo romanzo in anteprima qualche anno fa.
    Ho iniziato a leggere con attenzione, pensando a Mattia che mi chiedeva un giudizio, poi la lettura mi ha preso e non ci ...continua

    Ho avuto il privilegio di leggere questo romanzo in anteprima qualche anno fa.
    Ho iniziato a leggere con attenzione, pensando a Mattia che mi chiedeva un giudizio, poi la lettura mi ha preso e non ci ho pensato più. Perché il libro scorre via e si legge bene, la scrittura è gradevole, mai banale con uno stile personale piuttosto evidente. L'inizio è bello, promette bene, intrigante, misterioso, pieno di fascino...
    Bello ed emozionante. Con qualche forzatura ogni tanto, con qualche ingenuità e debolezza, ma nell'insieme bello e gradevole.

    Ora è stato pubblicato. E a me è venuta voglia di rileggerlo.

    ha scritto il