La scienza degli addii

di | Editore: Rizzoli
Voto medio di 52
| 13 contributi totali di cui 13 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nadezda Chazina non ha ancora vent'anni quando, in un cabaret di Kiev perartisti e bohémien, incontra un giovane dalle lunghe ciglia che recita versimisteriosi e incantatori. Lui è il bizzarro e anticonformista OsipMandel'štam: uno dei ...Continua
Prufrock
Ha scritto il 16/10/15
Se avessi conosciuto Osip, se quegli occhi (che prendevano tutto e lo rimpastavano con le fibre di una potente poesia) mi avessero guardato sarei stata Nadezda? Non è un libro d'amore questo. È un libro su quello che l'amore crea... le conseguenze d...Continua
Annaguala45
Ha scritto il 13/05/10
Il libro ricostruisce la biografia del poeta Mandel'stam e di sua moglia Nadestza durante lo stalinismo in Russia. Perseguitati e sempre in fuga perchè ostili al regime, lui finirà i suoi giorni in un Gulag siberiano e lei passerà il resto della vita...Continua
Lalla
Ha scritto il 13/02/10
La scienza degli addii 2005

2005, Elisabetta Rasy. Rizzoli, collana "La Scala", prima edizione 2005.

Nad'enka
Ha scritto il 17/12/09
Nonostante le persecuzioni, i soprusi e le privazioni subìte, la figura di Osja risplende e resiste oltre la morte, al pari delle sue poesie, nella memoria dell'adorata moglie Nadezda prima e, grazie a lei, nella nostra oggi. Un libro incantevole, ch...Continua
Boris
Ha scritto il 15/11/09
Tre stelle le prende tutte la storia narrata, dato che la Rasy in fondo non ha fatto altro che dare forma di romanzo alla biografia scritta dalla moglie di Mandel'stam. Una terribile storia di amore, poesia e morte, riscritta bene e con partecipazion...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi