La scimmia nuda

Studio zoologico sull'animale uomo

Voto medio di 888
| 117 contributi totali di cui 111 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 08/09/17
Libro antipatico
Libro antipatico poiché ribadisce il fondamento biologico e animale dei comportamenti umani, in contrasto con chi ne asserisce la natura "ambientale". Da far leggere ai propugnatori della teoria gender (sì quella che pretende di non essere teoria) ...Continua
Ha scritto il 27/08/17
Un interessante storia zoologica romanzata dell'uomo visto come primate. Un testo che qualcuno doveva scrivere ma molto carente per metodologia e fondamenti. Offre diversi spunti perché scritto bene anche se a tratti noioso e nel complesso carente ...Continua
Ha scritto il 29/07/17
Interessate libro che propone l'uomo da un'angolatura insolita. Non so quanto sia scientificamente veritiero, o perlomeno quanto sia verità e quanto teoria, ma senza dubbio da consigliare per avere uno sguardo differente su alcuni aspetti del ...Continua
Ha scritto il 22/07/17
una (discutibile) indicazione per il futuro degli umani
In questo libro si analizza l'uomo come un animale dal punto di vista zoologico, per spiegare i suoi comportamenti odierni tramite la sua evoluzione.L'autore all'inizio mette le mani in avanti spiegando che non è un libro scientifico ma di ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/07/17
originale, ben scritto e interessante. ovviamente risente del tempo che passa per certe teorie, ma l'approccio è assolutamente pregevole.

Ha scritto il May 02, 2017, 15:37
Noi ben sappiamo che il se il numero della popolazione continuerà ad aumentare con la stessa spaventosa rapidità odierna, l'aggressività si svilupperà in maniera incontrollabile e drammatica. Questo fatto è stato dimostrato in modo conclusivo ...Continua
Pag. 190
  • 1 mi piace
Ha scritto il May 02, 2017, 15:34
Noi siamo continuamente in uno stato di equilibrio mutevole tra le contrastanti attrazioni dello stimolo nuovo ed eccitante e quelle del vecchio stimolo familiare. Se perdessimo la neofilia, resteremmo fermi, se perdessimo la neofobia, ci ...Continua
Pag. 149
Ha scritto il May 03, 2013, 09:36
Io penso che queste alterazioni furono fondamentalmente biologiche più che semplicemente culturali e che in questo modo la nostra specie subì dei mutamenti genetici. Voi potete pensare che questa supposizione sia sbagliata, con l'idea, tanto ...Continua
Pag. 41
Ha scritto il Dec 23, 2010, 08:25
più di una recensione... quasi un abstract di parte del libro.
Pag. 1
Ha scritto il Jun 28, 2010, 18:32
Se l'organizzazione delle nostre attività più basse come l'alimentazione, la paura, la aggressione, il sesso, le cure verso i piccoli, si fosse sviluppata soltanto con mezzi culturali, senza dubbio adesso la controlleremmo meglio e la ...Continua
Pag. 18

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi