La scimmia pensa, la scimmia fa

Quando la realtà supera la fantasia

Voto medio di 1655
| 252 contributi totali di cui 212 recensioni , 40 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In questo nuovo libro di Palahniuk si legge di un'orgia gigantesca in unlocale in mezzo al nulla del West di oggi, di un torneo di combattimenti traenormi mietitrebbiatrici, di una spedizione su un sottomarino nucleare, di unfaccia a faccia ...Continua
Ha scritto il 24/09/17
In questo pazzo mondo...
Palahniuk è un autore che assieme ad altri ha narrato di un America al limite, di un mondo apostata che ne edifica un altro. I suoi personaggi ricordano da vicino anche i nostri, ovvero quelli che conosciamo, di persone che vivono all’interno di ...Continua
Ha scritto il 13/11/16
Questo è il quarto tentativo con Pahlaniuk e proprio non andiamo d'accordo.... Come cavie questo libro mi ha annoiato, l'unica cosa che si salva è la parte finale dove racconta episodi legati al suo libro più famoso "Fight Club" e sulla sua vita ...Continua
Ha scritto il 06/11/16
Inutile
Ha scritto il 20/06/16
null
È difficile dare un parere su un libro che contiene tanti piccoli saggi così diversi fra loro.Come per "Cavie" alcune storie rapiscono,altre meno e altre proprio vien voglia di saltarle.La parte "personale" del libro è struggente e da sola vale ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 23/02/16
bell'insieme di racconti e pensieri dello scrittore...forse non il libro perfetto se si comincia con Palahniuk, ma io l'ho comunque apprezzato molto. E' ironico, divertente a tratti, ma amaro e riflessivo in altri punti e ho davvero adorato leggere ...Continua

Ha scritto il Aug 16, 2014, 15:06
Era Platone che argomentava raccontando storie con un errore, mettendo l'ascoltatore in condizione di scoprirlo? Chiunque fosse, questo sistema regala al lettore il momento della scoperta, il momento emozionale dell'"ah-hah!". E gli esperti della ...Continua
Pag. 133
Ha scritto il Aug 16, 2014, 14:52
Quando il problema appare troppo grande, quando ci viene mostrata troppa realtà, tendiamo ad arrenderci. Ci rassegniamo. Non riusciamo a mettere in atto alcun tipo di azione perché i disastri ci appaiono inesorabili. Siamo intrappolati. È questa ...Continua
Pag. 129
Ha scritto il Jul 24, 2014, 07:31
Il filosofo Martin Heidegger sostiene che gli esseri umani tendono a guardare il mondo come un insieme inerte di materiale a disposizione, pronto per essere utilizzato. Come un magazzino di materie prime da trasformare in qualcosa di maggior valore. ...Continua
Pag. 29
Ha scritto il Jul 23, 2014, 23:16
Non c'è da stupirsi che tu abbia cominciato a valutare ogni tua giornata in termini di nuovi spunti narrativi. La musica diventa colonna sonora. L'abbigliamento diventa costume. La conversazione, dialogo. La tecnologia che usiamo per raccontare ...Continua
Pag. 27
Ha scritto il Nov 29, 2013, 20:08
Lo scrittore di narrativa è, nell'immaginario comune, sempre solo.Forse perchè i libri sembrano metterci in contatto con la singola voce di un'unica altra persona. Forse perché la lettura è un'attività che pratichiamo da soli . Un passatempo ...Continua
Pag. 11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi