La scomparsa dell'Italia industriale

Voto medio di 112
| 21 contributi totali di cui 21 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il nostro paese ha perso o fortemente ridotto la sua capacità produttiva in settori industriali nei quali era stato fra i primi al mondo. È il caso dell'informatica e della chimica. L'Italia industriale è uscita quasi completamente da mercati in ... Continua
Ha scritto il 24/03/13
Ho lavorato in Olivetti per anni e l'ho vista pian piano morire. Vien da piangere e da incazzarsi, quante eccellenze, quante belle teste buttate allegramente nel cesso. Ma loro, loro sono ancora qui e inciampi nei loro nomi più o meno ogni giorno.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/02/13
Cronaca di un disastro annunciato.
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 19/10/10
Molto interessante e triste. Un po' troppo breve per i miei gusti, non sapendo molto della storia dell'industria italiana
Ha scritto il 28/08/10
E' diventato un piccolo classico che chiunque voglia cercare di capire i problemi della società italiana attuale dovrebbe aver letto.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 26/04/10
Un libro da leggere assolutamente per capire da dove parte il declino dell'Italia. Le intelligenze, le grandi innovazioni organizzative e industriali sono state svendute a poco prezzo a causa della cecità dei nostri politici, e di imprenditori che ..." Continua...
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi