La scomparsa di Stephanie Mailer

Voto medio di 82
| 16 contributi totali di cui 16 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il 30 luglio 1994 a Orphea, nello stato di New York, sta per inaugurare la prima edizione del locale festival teatrale. Ma la cittadina viene sconvolta da un terribile omicidio: il sindaco della città viene ucciso in casa insieme a sua moglie e suo f ...Continua
Paola
Ha scritto il 20/06/18

Avvincente ma troppo lungo e con troppi personaggi. Sicuramente inferiore ad Harry Quebert ed ai Baltimore, ma è comunque una lettura piacevole.

Chiara Ciolfi
Ha scritto il 13/06/18

Un buon giallo, sarebbe stato ancora migliore con 100 pagine in meno, in modo da condensare un po' alcune storie personali che allungano eccessivamente la vicenda.

Elena
Ha scritto il 13/06/18
Noioso
Francamente non mi è piaciuto per niente. L’unica cosa in comune con la verità sul caso Harry Quebert è stata la voglia di finirlo subito ma per motivi diversi; la scomparsa di Stephanie Mailer per porre fine alla noia, il secondo perché non riesci a...Continua
Ciccobricco...
Ha scritto il 12/06/18

Un mattone tortuoso ed interminabile, mette a dura prova la pazienza del lettore. Sconsigliato.

ancer60
Ha scritto il 11/06/18
Mah...
dopo Harry Quebert e il libro dei Baltimore, Dicker era diventato uno dei miei autori preferiti:mi piacevano le sue storie sempre originali e la costruzione particolare dei suoi libri, poi è arrivato questo e per me è stata una delusione:intendiamoci...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi