Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La scossa

L’estate del terremoto in Emilia

Di

Editore: Chiarelettere

4.2
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: eBook

Isbn-10: 8861903738 | Isbn-13: 9788861903739 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: History , Non-fiction , Political

Ti piace La scossa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
EPUB con Social DRM

A fine maggio il terremoto in Emilia: due scosse a giorni di distanza, decine di morti. Le case, i capannoni e i campanili che crollano. E poi i soccorsi, le tendopoli, la nuova emergenza. Tutti credevano che la Pianura Padana fosse in un'area a basso rischio sismico. Ma è davvero così? Forse conoscevamo i rischi ma li abbiamo ignorati, forse c'erano dei precedenti storici a cui guardare che abbiamo finito per dimenticare, scrive Leonardo Tondelli, che è nato e vive in provincia di Modena e insegna in una scuola media. Nel suo libro racconta in prima persona il sisma, la vita durante e dopo le scosse, e smonta la retorica dell'Emilia che non molla e che «tiene botta», e tutte le credenze, dicerie e voci che si diffondono ogni volta che si verifica una calamità naturale. L'autore ha scelto di devolvere i propri proventi a sostegno dell'emergenza e ricostruzione dopo il terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna il 20 e 29 maggio 2012.

Ordina per
  • 4

    Contiene questo concetto a me molto caro: "Il problema con la scienza, in particolare da noi in Italia, non è che non la studiamo abbastanza - senz'altro potremmo studiarla di più, e metterla al ...continua

    Contiene questo concetto a me molto caro: "Il problema con la scienza, in particolare da noi in Italia, non è che non la studiamo abbastanza - senz'altro potremmo studiarla di più, e metterla al centro del nostro sistema educativo; non sarebbe una brutta idea. Però alla fine non è esattamente questo il problema. Il guaio è che, pur conoscendola male, la diamo tutti per scontata. Ci fidiamo di lei. Crediamo che abbia tutte le risposte: basta consultarla e ci spiegherà ogni cosa. In sostanza, invece di sostituire la religione con la scienza, abbiamo fatto della scienza una religione. Ma la scienza non è una religione: non ha tutte le risposte, non ci salva sempre il sedere, non è il suo compito. Lo si vede molto bene nella fase immediatamente successiva a un terremoto, quando ci accorgiamo, una volta di più, che la scienza non ce lo ha predetto: perché questa cosa che ci aspettiamo da lei, che quasi diamo per scontata, la scienza non la fa." Ma anche molto altro. E' un bel reportage, di quelli che potrebbero apparire sulle riviste importanti.

    ha scritto il 

  • 4

    riflessione

    per riflettere su fatti di cronaca e, per di più, tanto sconvolgenti, bisogna essere davvero bravi. Il libro è diverso da come mi aspettavo, non so esattamente cosa, ma è stato un'altra cosa, ma ...continua

    per riflettere su fatti di cronaca e, per di più, tanto sconvolgenti, bisogna essere davvero bravi. Il libro è diverso da come mi aspettavo, non so esattamente cosa, ma è stato un'altra cosa, ma non ha deluso. Riflettere è sempre una buona pratica e questo libro aiuta.

    ha scritto il 

  • 4

    Scrittura leggera e ironica, uno sguardo razionale sul terremoto in Emilia, con dissacrazione della retorica e complottismi vari che hanno seguito come al solito "l'emergenza". Forse manca un po' di ...continua

    Scrittura leggera e ironica, uno sguardo razionale sul terremoto in Emilia, con dissacrazione della retorica e complottismi vari che hanno seguito come al solito "l'emergenza". Forse manca un po' di struttura, perchè alcuni argomenti sono sviluppati molto più di altri, difetti di un libro scritto velocemente. Piuttosto breve, ma anche poco costoso (i ricavi andranno devoluti alla ricostruzione).

    ha scritto il 

  • 5

    Ecco un modo per aiutare i terremotati dell'Emilia.

    L'autore ha scelto di devolvere i propri proventi a sostegno dell'emergenza e ricostruzione dopo il terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna il 20 e 29 maggio 2012.

    Leonardo è uno dei più famosi ...continua

    L'autore ha scelto di devolvere i propri proventi a sostegno dell'emergenza e ricostruzione dopo il terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna il 20 e 29 maggio 2012.

    Leonardo è uno dei più famosi blogger italiani. http://leonardo.blogspot.com/

    L'ebook costa 2,99 € e si può acquistare su Amazon! http://www.amazon.it/La-scossa-Lestate-terremoto-ebook/dp/B008MXM6VS/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1344155586&sr=8-1

    Cinque stelline per l'iniziativa (la ricostruzione di Cavezzo) e per la chiarezza con la quale Leonardo Tondelli esprime il proprio punto di vista: come al solito lucido, critico, autocritico, privo di autocommiserazione.

    Per il resto, come è sempre stato nel suo blog che seguo oserei dire dagli albori, e come dice lui stesso, «Leonardo Tondelli Nasce a Modena. Nel 1984 è ammesso alla Scuola Media Statale. Deve ancora uscirne. Da più di dieci anni scrive su uno dei più verbosi blog italiani» e sentirlo parlare di scuola e dei suoi alunni è sempre stata una delle cose che mi è piaciuto di più leggere. Anche quando si parla di terremoto.

    Del resto, cioè degli emiliani (che non esistono, ma non è che 'non esistono più', non esistono affatto!), del fracking, del terremoto del 1570 a Ferrara, del razzismo pre e post terremoto e di tante altre belle cose (si fa per dire) che ignoriamo sapendo di ignorare, se ne può leggere acquistando l'ebook, per cui io non dirò nulla.

    «Viene un sospetto: sei i ragazzi a scuola si sono comportati bene, è perché tutto sommato avevano pochi adulti tra i piedi.»

    ha scritto il 

  • 4

    un e-book/istant-book sul recente terremoto in Emilia... ma anche, e soprattutto, un modo per riflettere in maniera non scontata su cosa significhi essere emiliani, essere italiani, essere ...continua

    un e-book/istant-book sul recente terremoto in Emilia... ma anche, e soprattutto, un modo per riflettere in maniera non scontata su cosa significhi essere emiliani, essere italiani, essere umani. bello, ben scritto e consigliato... anche perchè l'autore ha scelto di devolvere i propri proventi a sostegno dell'emergenza e della ricostruzione. si può comprare qui: http://www.bookrepublic.it/book/9788861903739-la-scossa/

    ha scritto il 

  • 5

    Cronache dal terremoto dell'Emilia

    Avevo già seguito gli articoli sul terremoto sul suo blog http://leonardo.blogspot.com e li avevo trovati molto interessanti, ma interessanti non rende l'idea, come si dice quando si pensa allo ...continua

    Avevo già seguito gli articoli sul terremoto sul suo blog http://leonardo.blogspot.com e li avevo trovati molto interessanti, ma interessanti non rende l'idea, come si dice quando si pensa allo stesso tempo "hai ragione" e "grazie di farci sapere come vanno le cose lì" e "vorrei essere lì per darvi una mano"? Li avevo già diffusi su tutti i social network che conosco, e adesso non posso che consigliare a tutti questo ebook, se non altro perché L'INTERO COMPENSO DELL'AUTORE VERRÀ DEVOLUTO PER LA RICOSTRUZIONE DI CAVEZZO. L'ebook si trova in vendita su Bookrepublic http://www.bookrepublic.it/book/9788861903739-la-scossa/

    ha scritto il