Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La setta dei libri blu

Di

Editore: Bompiani

3.1
(397)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 794 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Spagnolo , Tedesco , Chi tradizionale , Portoghese , Francese

Isbn-10: 8845261069 | Isbn-13: 9788845261060 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La setta dei libri blu?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Miss Temple, una ricca signorina di buona famiglia, arriva a Londra e si fidanza con un promettente diplomatico, Roger Bascombe. Senza darle troppe spiegazioni, questi ben presto l'abbandona, inducendola, ingelosita e incuriosita, a pedinarlo. All'uscita dal lavoro, lo vede salire su un treno e lo segue. Il treno è pieno di gente mascherata, che si reca a una festa fuori città, in una villa inquietante. Per avervi accesso ci si deve quasi spogliare, ma Miss Temple è pronta ad accettare qualunque cosa pur di mescolarsi agli ospiti e scoprire il segreto del suo amato. Nella villa, insieme a due misteriose figure che incontra per caso - un famigerato killer, soprannominato Cardinal Chang, e un ufficiale, Svenson, incaricato di sorvegliare e accudire un principe debosciato - Miss Temple si trova coinvolta in un intrigo inquietante e mozzafiato, che cercherà in tutti i modi di sventare. Una setta di loschi individui sta infatti complottando per ottenere il controllo dei desideri altrui utilizzando dei libri di un misterioso vetro blu in grado di assorbire tutto ciò che popola le menti degli esseri umani.
Ordina per
  • 1

    Seriamente: che schifo. Mai letto un libro più brutto in vita mia.
    Giuro, non so nemmeno da dove cominciare a criticarlo.

    I tre protagonisti sono descritti da far pena, hanno un'introspezione psicologica che rasenta lo zero e, francamente, stanno pure antipatici. Peraltro, la ...continua

    Seriamente: che schifo. Mai letto un libro più brutto in vita mia.
    Giuro, non so nemmeno da dove cominciare a criticarlo.

    I tre protagonisti sono descritti da far pena, hanno un'introspezione psicologica che rasenta lo zero e, francamente, stanno pure antipatici. Peraltro, la continua alternanza di punti di vista (prima un protagonista, poi l'altro, poi l'altro ancora) aggrava ancor di più la situazione, costringendoti ad abbandonare la prospettiva del personaggio X proprio quando, forse, dopo un centinaio di pagine, stavi finalmente cominciando a empatizzare con lui.

    Il romanzo è volgare, grossolano, osceno, gratuitamente infarcito di dettagli pornografici assolutamente inutili alla trama. Apprezzo l'idea di base di una setta che adesca i suoi adepti promettendo loro la realizzazione di ogni loro desiderio, ma non si capisce francamente come mai ogni singolo desiderio debba essere di natura sessuale... e non si capisce, soprattutto, perché l'autore debba descriverci NEI DETTAGLI, ogni tre per due, il godimento sessuale di Tizio e Caio. Scene totalmente fini a se stesse in cui Tizio apre una porta e vede una sconosciuta in preda a un orgasmo (segue dettagliata descrizione) con uno sconosciuto che si sta preparando a stuprarla (segue dettagliata descrizione) dopodiché il protagonista chiude la porta e va via.
    ????
    Ma mi stai prendendo in giro???
    Peraltro questa era una scena ancora elegante, se comparata a quelle in cui veniamo messi a parte di odore, sapore e lattiginosità di fluidi corporei sparpagliati a destra e a manca.
    Ma che schifo.

    La trama è sviluppata male: il romanzo (senza capo né coda) potrebbe tranquillamente risolversi in 200 pagine a dir tanto; invece l'autore la tira lunga con una pappardella di quasi 800 pagine che risulta francamente sfiancante. Continui ammazzamenti (e masturbazioni), ma, a parte quello, la trama non va avanti. Il gran finale (?), stiracchiato in oltre un centinaio di pagine, è ridicolo, noioso, inconcludente e insoddisfacente. Non so se l'autore abbia voluto concludere con un finale aperto per spianarsi la strada per un eventuale sequel (il cielo non voglia!), ma, così com'è, il libro non conclude un cavolo di niente e l'impressione finale è quella di presa in giro.
    Anzi, no: è di sollievo, perché finalmente 'sto strazio è finito.

    Giuro: l'avrei abbandonato a metà del secondo capitolo, sennonché volevo andare avanti a leggero per capire come fosse possibile che 'sto libro mi fosse stato consigliato spassionatamente da una persona che l'aveva adorato, e per capire il senso delle recensioni entusiastiche riportate in quarta di copertina.
    "Non può essere davvero così brutto, dai: migliorerà di colpo sul finale e allora si capirà tutto!", mi dicevo. "Stringiamo i denti, e proseguiamo!".
    E invece no, è brutto e basta.
    Brutto, inconcludente, volgare, inutilmente osceno, noioso, scritto male, eccessivamente lungo, e con una trama gestita malissimo.
    Che schifo.

    ha scritto il 

  • 3

    1/2

    E' un romanzo che fa passare il tempo piacevolmente, adattissimo alle vacanze, tutto azione e avventura e intrighi, solo che alla fine mi è parso non abbia concluso un gran che, c'è da dire che è il primo di una trilogia anche se pare auto conclusivo, solo che noi a parte sapere chi ha fatto lo s ...continua

    E' un romanzo che fa passare il tempo piacevolmente, adattissimo alle vacanze, tutto azione e avventura e intrighi, solo che alla fine mi è parso non abbia concluso un gran che, c'è da dire che è il primo di una trilogia anche se pare auto conclusivo, solo che noi a parte sapere chi ha fatto lo sgambetto a chi tra i complottisti non sappiamo nulla di più, insomma abbiamo girato come criceti in gabbia sulla nostra ruotina non giungendo da nessuna parte ... tra l'altro SPOILER la contessa è sicuramente sopravvissuta ma non è lei certamente il mio "cospiratore" preferito , il conte Oskar è una figura molto interessante è di lui che voglio sapere ma all'apparenza ( che è una quasi certezza, ma non si sa mai...) l'autore l'ha fatto morire !!! E' lui l'erudito, lo scienziato "pazzo" il......, non dico altro ...( tra l'altro è anche il più fisicamente attraente di tutti a mio modesto parere) ... va bè leggerò anche il secondo tomo sperando che il terzo arrivi sui nostri lidi ...

    ha scritto il 

  • 4

    difficile fare un commento... in poche parole. inizialmente, ovvero quasi fino a metà libro, quindi oltre le 300 pagine, volevo scaraventarlo contro un muro. poi non sono più riuscita a smettere.. storia originale e intrigante non fosse per gli infiniti particolari nel raccontarla. ma forse propr ...continua

    difficile fare un commento... in poche parole. inizialmente, ovvero quasi fino a metà libro, quindi oltre le 300 pagine, volevo scaraventarlo contro un muro. poi non sono più riuscita a smettere.. storia originale e intrigante non fosse per gli infiniti particolari nel raccontarla. ma forse proprio quelli alla fine ti tengono attaccato alle pagine perché ti sembra di conoscere i luoghi e i personaggi da una vita.e quando finisce un po' ti manca.

    ha scritto il 

  • 4

    Una particolare setta di importanti inglesi, mettono a punto un processo per riversare i ricordi delle persone in pezzi di argilla (o vetro) blu.
    Questi ricordi possono essere rivissuti guardando il vetro blu.
    Moltissime persone si sottopongono a questo processo ma non si accorgono di ...continua

    Una particolare setta di importanti inglesi, mettono a punto un processo per riversare i ricordi delle persone in pezzi di argilla (o vetro) blu.
    Questi ricordi possono essere rivissuti guardando il vetro blu.
    Moltissime persone si sottopongono a questo processo ma non si accorgono di essere manipolate. 3 pesone si opporranno alla "Cricca" cercando di ostacolarli.
    Piuttosto avvincente e scorrevole.

    ha scritto il 

  • 5

    E' stata una lettura abbastanza impegnativa, tenendo conto anche del numero considerevole di pagine, ma sono rimasto sorpreso e quasi sconvolto dalla genialità e dalla bellezza di questo romanzo, scritto in maniera impeccabile e dove in ogni pagina ci si può immergere in una immaginazione continu ...continua

    E' stata una lettura abbastanza impegnativa, tenendo conto anche del numero considerevole di pagine, ma sono rimasto sorpreso e quasi sconvolto dalla genialità e dalla bellezza di questo romanzo, scritto in maniera impeccabile e dove in ogni pagina ci si può immergere in una immaginazione continua, che scorre senza sosta e ti cattura in un vortice di emozioni!

    ha scritto il 

  • 3

    una spirale crescente di intrighi

    Un libro che, nonostante il genere nelle mie corde, ho faticato a leggere. Devo riconoscere che è scritto molto bene, ma la vicenda è estremamente complessa e multisfaccettata e alcune oscure informazioni restano tali anche al termine delle pagine.
    Fortunatamente il quadro della vicenda ha ...continua

    Un libro che, nonostante il genere nelle mie corde, ho faticato a leggere. Devo riconoscere che è scritto molto bene, ma la vicenda è estremamente complessa e multisfaccettata e alcune oscure informazioni restano tali anche al termine delle pagine.
    Fortunatamente il quadro della vicenda ha una sua conclusione in questo volume perché non credo leggerò il seguito. Non posso dare un parere negativo al libro in sé, ma ho faticato troppo rispetto alla mia abitudine.

    ha scritto il 

  • 1

    讀到讓人快飆三字經之書

    不知所云,拉拉扯扯,讀到讓人快飆三字經之書
    而我買了又讀了一半以上,乃資深讀者不可原諒之誤,被人嘲諷為花錢找罪受的莊孝維,也只能硬往肚裡吞了
    往後千萬不要再被書商廣告所騙、不要再被名人推薦所誘、不要再被靛藍美封面所惑…
    我如是告訴自己!!!

    ha scritto il 

Ordina per