Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La settimana bianca

By Emmanuel Carrere

(261)

| Paperback | 9788806149406

Like La settimana bianca ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nicolas, un bambino timido, parte per la settimana bianca organizzata dallascuola. Lo accompagna a destinazione il padre, perché è molto protettivo e nonvuole affidare il figlio ad altri, durante il viaggio. Dimentica però inauto la valigia del figli Continue

Nicolas, un bambino timido, parte per la settimana bianca organizzata dallascuola. Lo accompagna a destinazione il padre, perché è molto protettivo e nonvuole affidare il figlio ad altri, durante il viaggio. Dimentica però inauto la valigia del figlio che sarà aiutato dal capo della classe Hodkann. Unaminaccia aleggia su Nicolas e durante la settimana le sue paure infantilidiventano angoscia. Infatti un bambino del paese viene violentato e ucciso eNicolas aiuterà a risolvere il mistero.

70 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    brrrrr

    un libro quasi perfetto. per fortuna, come capita spesso a questo autore (ma è comprensibile, data la bravura), alcuni passaggi sono troppo compiaciuti della propria scrittura. questo permette di scorgervi un difetto. assolutamente da leggere, senza ...(continue)

    un libro quasi perfetto. per fortuna, come capita spesso a questo autore (ma è comprensibile, data la bravura), alcuni passaggi sono troppo compiaciuti della propria scrittura. questo permette di scorgervi un difetto. assolutamente da leggere, senza rimanere troppo soli.

    Is this helpful?

    Paolo Marasca said on Aug 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Romanzo "pentastellare"!

    Per la sua capacità di sorprendere sempre il lettore, per lo stile lineare e scorrevole che non rende le tematiche trattate pesanti e per l'abilità di Carrère di scavare nel profondo,di creare dei personaggi partendo dalla loro storia e definendo,att ...(continue)

    Per la sua capacità di sorprendere sempre il lettore, per lo stile lineare e scorrevole che non rende le tematiche trattate pesanti e per l'abilità di Carrère di scavare nel profondo,di creare dei personaggi partendo dalla loro storia e definendo,attraverso quest'ultima,la loro psicologia.Questi elementi rendono infatti il romanzo quasi reale.
    Al contrario di molti lettori che sono stati catturati dalla suspance del romanzo, non ho sentito ansia leggendolo, anzi, mi è sembrato di vedere l'evolversi di una vicenda ,abilmente scritta con occhi razionali, in cui ogni evento sembra collegato alla storia di Nicolas(il protagonista) e la cui natura segna il suo carattere e temperamento.Allo stesso tempo,nonostante la presenza di un unico filo conduttore che lega tutta la trama, nessuna delle azione descritte risulta scontata e prevedibile.

    Is this helpful?

    Nubìvago (Alessio Ar.) said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una novella noir senza una parola, una sola, di troppo. Carrere e' sempre un grande leggere.

    Is this helpful?

    Petulia said on Aug 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La settimana bianca è il resoconto di una gita scolastica, di una settimana bianca, appunto. Il protagonista, Nicolas, è un bambino insicuro, timido e preso di mira dai compagni, ma si capisce bene che gran parte dei suoi problemi nascono da u ...(continue)

    La settimana bianca è il resoconto di una gita scolastica, di una settimana bianca, appunto. Il protagonista, Nicolas, è un bambino insicuro, timido e preso di mira dai compagni, ma si capisce bene che gran parte dei suoi problemi nascono da una famiglia molto particolare.

    Anche qui in montagna riesce a spiccare, o meglio, a distanziarsi dagli altri, innanzitutto perché il padre che lo ha accompagnato se n'è andato con il suo zaino senza più riportarlo indietro. La sparizione di un bambino da un paese del luogo dà la stura alle morbose fantasie di Nicolas e si intreccia a più prosaiche stranezze.

    Direi che il romanzo non è pervenuto. Tensione, sì, ma pure troppa, nel senso che mi ha distratto: per tutto il tempo ho continuato a sospettare, ma contemporaneamente a pensare che i miei sospetti fossero banali, e a cercare alternative. Inoltre ho trovato il bambino Nicolas più fastidioso che degno di commiserazione. Certo, che vita farà, però anche se avesse fatto una vita normale secondo me questo bambino sarebbe cresciuto un po' storto.

    Insomma, un po' meh. Da una parte applauso per la descrizione delle elucubrazioni mentali di Nicolas, delle sue fantasie - un personaggio che mi ha infastidito, sì, ma anche questo è un risultato. Dall'altro nel complesso per quanto inquietante e deliziosamente sfrangiato nel finale, mi pare il classico romanzo che dimenticherò presto. Può essere anche che sia colpa mia, eh.

    Is this helpful?

    ζ Roberta said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello è bello anche se stranamente non ho provato quello stato d'ansia che molti hanno descritto nelle loro recensioni. Nonostante questo il libro mi ha catturata fin dalla prima pagina e l'ho divorato curiosa di capire cosa fosse successo al padre d ...(continue)

    Bello è bello anche se stranamente non ho provato quello stato d'ansia che molti hanno descritto nelle loro recensioni. Nonostante questo il libro mi ha catturata fin dalla prima pagina e l'ho divorato curiosa di capire cosa fosse successo al padre di Nicholas e perchè non tornava allo chalet a riportare lo zaino al figlio. Inizialmente mi sono fatta condizionare dai pensieri di Nicholas ma poi ho capito che la situazione era ben diversa, mi aspettavo il colpo di scena da una pagina all'altra e invece l'autore ti fa capire cos'è successo senza entrare nei particolari, lo capisci e basta ed è questa la cosa che più mi è piaciuta di questo libro.

    Is this helpful?

    Mychy said on Aug 11, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book