La signora Dalloway

Voto medio di 4350
| 446 contributi totali di cui 375 recensioni , 71 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il romanzo narra la giornata di Mrs. Dalloway e di altri personaggi che, a turno, si trovano sia sullo sfondo che sulla superficie della vicenda.Clarissa Dalloway è una ricca signora cinquantenne che organizza un party in casa per la sera.Nella
Ha scritto il 01/11/17
SPOILER ALERT
Un manuale sull'universo umano."La signora Dalloway disse che avrebbe comperato lei i fiori." Ecco, già nell'incipit del romanzo si ha tutta la forza del romanzo stesso. Potrebbe sembrare molto riduttivo come aspetto, un mero dettaglio della ...Continua
Ha scritto il 27/10/17
NO, spiacente ma la Woolf non fa proprio per me!
Confesso che non ho avuto il coraggio di dare meno di 3 stelle, perché capisco che possa essere ritenuta una grande scrittrice. Ma non per me! Mi sembra che ruoti intorno al nulla, in uno stile insopportabile, pieno di incisi tra virgole, lineette ...Continua
Ha scritto il 19/10/17
C'era un vuoto intorno al cuore della vita; una stanza in soffitta.
Una rilettura che le dovevo, a distanza di quindici anni. Perché mezza vita fa non ero chi sono adesso, mezza vita fa Virginia l'ho sfiorata appena, qualche sguardo furtivo per le strade di Londra.Oggi invece sono salita in quella sua soffitta. E ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 10/08/17
e 1/2 "Che importanza ha il cervello paragonato al cuore?"
Romanzo corale concentrato in una giornata, più storie, pensieri, emozioni, azioni e ricordi che si intrecciano e creano un analisi dell’animo umano che mescola vite diverse e rincorre gli eventi. Scrittura poetica e attenta che lascia trasparire ...Continua
Ha scritto il 01/07/17
Virginia, sempre.
  • 1 mi piace

Ha scritto il Oct 19, 2016, 11:45
"Che cosa conta il cervello, (...) a paragone del cuore?"
Pag. 177
Ha scritto il Oct 19, 2016, 11:45
Non siamo tutti prigionieri?
Pag. 175
Ha scritto il Oct 19, 2016, 11:44
... era arrivata a pensare che quello che si sente è l'unica cosa che valeva la pena di dire.
Pag. 174
Ha scritto il Oct 19, 2016, 11:44
Era abbandonata a se stessa, circondata da alberi enormi, grandi nubi di un mondo indifferente, abbandonata, torturata, ma perché mai doveva soffrire? perché?
Pag. 58
Ha scritto il Oct 19, 2016, 11:44
Eppure, il sole era forte. Eppure le cose si superano. Eppure, la vita a modo suo sommava giorno a giorno.
Pag. 57
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi